sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

Tesmec: perdita più che dimezzata nei primi nove mesi, ricavi +6,3%

31/10/2018 13:16

Il Consiglio di Amministrazione di Tesmec S.p.A. (MTA, STAR: TES), a capo di un gruppo leader nel mercato delle infrastrutture relative al trasporto e alla distribuzione di energia elettrica, dati e materiali, riunitosi in data odierna sotto la Presidenza di Ambrogio Caccia Dominioni, ha esaminato e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione Consolidato al 30 settembre 2018, che registra un fatturato in crescita, un miglioramento della posizione finanziaria netta ed un EBITDA influenzato negativamente da extra costi emersi e definiti nel terzo trimestre e relativi alla gestione dei cantieri australiani.

Principali Risultati relativi ai primi nove mesi dell'esercizio 2018 (vs primi nove mesi esercizio 2017):
• Ricavi: 140,5 milioni di euro (+6,3% rispetto ai 132,1 milioni di euro al 30 settembre 2017 e +8,1% a cambi costanti);
• EBITDA : 12,2 milioni di euro (-9,9% rispetto ai 13,6 milioni di euro al 30 settembre 2017).
Al netto degli extra costi relativi ai cantieri australiani, l'EBITDA sarebbe stato pari a circa 16,0 milioni di euro, pari al 11,4% sui ricavi, in linea con le aspettative del Gruppo;
• EBIT: 1,4 milioni di euro (-53,6% rispetto ai 3,1 milioni di euro al 30 settembre 2017);
• Risultato netto: negativo per 0,7 milioni di euro (+61,1% rispetto ad un risultato netto negativo di 1,8 milioni di euro al 30 settembre 2017);
• Indebitamento Finanziario Netto: 92,9 milioni di euro (rispetto agli 85,2 milioni di euro al 31 dicembre 2017 e rispetto ai 93,5 milioni di euro al 30 settembre 2017);
• Portafoglio Ordini Totale: 206,0 milioni di euro (+16,4% rispetto ai 177,0 milioni di euro al 30 settembre 2017).

Il Presidente e Amministratore Delegato Ambrogio Caccia Dominioni ha così commentato: "Pur soddisfatto dell'incremento del fatturato, della riduzione della perdita d'esercizio rispetto all'esercizio precedente e del miglioramento della posizione finanziaria netta, il Gruppo ha rallentato il suo recupero in termini di redditività a causa degli extra-costi emersi nella gestione dei cantieri australiani in capo a Marais Laying Technologies, società controllata da Groupe Marais.
Tesmec ha, pertanto, preso in gestione diretta le attività in Australia mettendo in atto azioni mirate a migliorarne la performance e ha, inoltre, nominato un nuovo Direttore Generale del Gruppo Marais, Alfred Meguerdidjian, dal 21 settembre 2018. Ad ogni modo confermiamo il rispetto dei nostri obiettivi nell'ultimo trimestre sia in termini di fatturato, sia in termini di marginalità.

Quest'ultima in particolare non sarà ulteriormente impattata dalla gestione dei cantieri australiani data la loro imminente conclusione".

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE
Sulla base dell'attuale portafoglio ordini, caratterizzato da un buon bilanciamento nei diversi settori operativi del Gruppo e diversificato anche a livello geografico, si prevedono per la fine dell'esercizio 2018 ricavi nell'intorno dei 200 milioni di euro, una marginalità in recupero nel trimestre e la conferma del miglioramento della posizione finanziaria netta grazie alla normalizzazione del capitale d'esercizio e al miglioramento della reddittività gestionale.

Il recupero della marginalità non sarà sufficiente a coprire gli extra costi relativi alle commesse australiane, che hanno influenzato il risultato del terzo trimestre, ma garantirà una performance su base annuale in linea con la chiusura del precedente esercizio. In dettaglio, il business Ferroviario registrerà un'ulteriore crescita grazie alle nuove commesse relative alle soluzioni tecnologiche nell'ambito della catenaria e della diagnostica; il tutto sarà supportato dalla nuova capacità produttiva fornita del nuovo stabilimento produttivo in Puglia che ha ormai raggiunto la piena operatività.

Per quanto riguarda il settore Trencher ci si attende una forte crescita sui vari settori, dal business delle miniere e del tunneling, in particolare in Australia ed Africa, passando per gli sviluppi della fibra e delle energie rinnovabili e alla conferma dei progetti nel segmento pipeline, in particolare negli Stati Uniti.
Nell'ultimo trimestre, infine, si assisterà al miglioramento del settore Energy trainato dalla partenza di importanti progetti internazionali nel segmento Automation; la Tesatura porterà il suo contributo standard al raggiungimento degli obiettivi aziendali, ma con outlook rivolto principalmente sul 2019.

(RV - www.ftaonline.com)

Fonte: News Trend Online

TAG:

Australia Azioni Finanza Portafoglio

GRAFICI:

-energy- Tesmec


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Analisi

Analisi quotidiana dei mercati finanziari

sintesi serale 18/01/2019    

Chiusura settimanale all'insegna dei rialzi.

Prossimi eventi didattici

Video-analisi

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar
Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x