sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

12 Ottobre 2018: Si trema da Est a Ovest

16/10/2018 17:18

Giovedì nero per le Borse mondiali, a cominciare dall’Oriente:
 


Il Nikkei dovrebbe aver cominciato un ciclo annuale, come indicato dal segnale di medie mobili e Macd… tuttavia, ora bisogna vedere se i prezzi si manterranno al di sopra della media mobile rossa… in caso di rottura ribassista di questa si viaggerebbe fino a quella verde e anche oltre, perché la tendenza ribassista sarebbe imperante…

Infatti il Taylor insiste su questo scenario impietoso:
 

che travolge la Borsa giapponese fino al 2029-2030.

Zoom:


Passiamo alla Borsa americana, dove possiamo apprezzare un candelone ribassista come non se ne vedono tanti sul DJ:
 


qui comincia a farsi sentire il lavoro della FED, i primi effetti della riduzione di liquidità e dell'aumento dei tassi.

Vediamo il Taylor:


mi sembra procedere bene rispetto alla previsione pubblicata il 27 settembre…quindi allacciamo le cinture fino alla prima metà del 2019…

Inoltre vi faccio notare che l'S&P 500 VIX (l'indice di volatilità del mercato americano) nel 2018 ha ricominciato a muoversi in modo significativo:
 


con volumi importanti…sembrerebbe una forte accumulazione che potrebbe esplodere da un momento all'altro. In ogni caso, è consigliato coprirsi con questo strumento nei momenti di bufera…

Di fronte a questo scenario capite che il nostro “Borsino” è solo la ciliegina sulla torta. Sul nostro mercato non incide più di tanto la riduzione di liquidità, la porzione di massa monetaria confluita sui nostri mercati è minima rispetto a quanto accaduto per l'azionario (e l'obbligazionario) tedesco e americano…ma come al solito in Italia si gioca di speculazione:


lo spread ritorna su livelli d’allarme e i mercati vanno giù. Il fatto che ciò avvenga in un contesto globale di avversione al rischio azionario non fa che peggiorare le cose.

Comunque, il Taylor per i prossimi anni era già ribassista da tempo e ancora rimane tale:
 

E infine c’è il Dax, che risente sia dello sconquasso mondiale che dell’instabilità italiana:
 


i prezzi stanno per raggiungere la media mobile target del ciclo annuale.

Io credo che si fermeranno lì… tuttavia, ricordiamoci che ci stiamo avvicinando a una svolta ribassista epocale per il Dax:
 


quindi i margini al rialzo si riducono e le possibilità al ribasso aumentano…si cammina sui carboni ardenti…

Detto questo… non c’è bisogno di ricorrere all'aruspicina per capire cosa sta succedendo sui principali mercati occidentali. Stiamo avvertendo i primi effetti della riduzione di liquidità da parte delle banche centrali:
 


parleremo di M1 nel report di domani.

Infine, quando scatta l’avversione per la carta, che cosa succede? Inizia l’euforia dell’oro:
 


i flussi stanno già tornando al porto sicuro rappresentato dal metallo giallo, ma ancora non si può parlare di “migrazione”, e cioè un'ondata sufficiente a dare una spinta direzionale di lungo periodo ai prezzi. Rimaniamo sintonizzati …


Paola Migliorino
www.borsarireport.it


TAG:

Borsa Bull or bear Cicli Dax Indicatori e oscillatori LiquiditÀ Mercati Oro

AUTORI:

Paola migliorino

GRAFICI:

-media- Dax Italia Japan nikkei 225 Oro

TRADERPEDIA:

Medie mobili Speculazione Volatility (chaikin's) Volume


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Apple Store
Apple Store

Analisi

Analisi quotidiana dei mercati finanziari

sintesi serale 20/11/2018    

Listini europei KO per la quinta seduta di fila

Prossimi eventi didattici

Video-analisi

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar
Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2018 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x