Traderlink
Cerca
 

Ha da veni' baffone: ma quando?

17/07/2019 09:15

17/7/2019

Saliscendi dei Bond americani ieri dopo che un membro Fed ha parlato ieri di un taglio dei tassi non di 25 ma di 50bp.

Nonostante che su un sito di news (a volte un po’ taroccate, è Zero Hedge) sia comparsa una notizia non priva di validità riguardo il pericolo che scoppi la bolla derivati in pancia a Deutsche Bank, al momento in cui scrivo l’apertura dei futures azionari europei è piuttosto tranquilla, anche se non particolarmente spinta a rialzo.

Se oggi non si va sotto 12.365 con forti volumi (piuttosto bassi quelli di ieri), sul Dax, dovremmo continuare a vedere questo consolidamento che però resta progressivamente sempre più vicino alla linea mediana del canale rialzista che sostiene recupero delle quotazioni da inizio anno.

La volatilità è piuttosto bassa e pertanto interpreterei i segnali del nostro sistema “previsionale“ in modo accorto. A costo di perdere qualche occasione, gli acquisti sulla debolezza li farei fra 12.350 e 12.300, sempre parlando del Dax. Inseguire la forza può far perdere del tempo e comunque richiede di diminuire, a mio parere, la quantità di denaro da dare al mercato.

Parimenti, non andrei short al superamento dei massimi di ieri di area 12.450. Vi passa il 50% di Fibonacci calcolato sui massimi e minimi di questa ultima discesa, E pertanto aspetterei zone superiori, tipo il 508 piuttosto che il 530. Se invece abbiamo l’abilità di essere molto rapaci e veloci, allora possiamo piazzare degli allarmi fra 472 e 484.
 

I futures americani continuano a essere tonici, e la mia opinione è che le borse vogliono fare ancora uno strappo in avanti.

Dove escono dichiarazioni da parte di Fed che il taglio dei tassi sarà robusto, Bond e azionario tenderanno ancora a salire e forse anche più delle attese.

Dove invece arriveranno dichiarazioni, sempre da parte di Fed, che il taglio sarà più limitato, allora queste serviranno per prendere dei profitti all’interno di mercati dove la psicologia degli operatori professionisti è quella di lavorare molto di fino, senza esporsi troppo (lo vedete dai volumi) e dove l’intenzione è quella di chiudere la fase estiva portando a casa poco, ma soprattutto senza comprare rischio.

A settembre, e di conseguenza da lì fino alla fine dell’anno, si vedrà come concludere il 2019, che a mio parere si sta configurando come un esercizio dove tutti i problemi sono spediti come un pallone in tribuna (modalità catenaccio) per riparlarne poi nel 2020. A meno che, come scrivevo all’inizio, non salti fuori una bomba tipo Deutsche Bank, e allora avere la mano leggera ci servirà a non farci male.

Inutile inventarsi la volatilità quando non esiste, inutile chiedere al mercato di darci quello che apparentemente non ha voglia di fare.

Tutto questo al via del fatto che per me l’azionario a questi prezzi è schifosamente caro, e che c’è una bolla dell’obbligazionario molto terrificante, e che sempre riguardo ai miei personali desideri mi piacerebbe tanto vedere dei gran crolli perché comprare a questi prezzi mi fa venire l’orticaria.

E mi piacerebbe tanto vedere dei gran crolli così tutti quelli che fanno i filosofi dicendo che il trading non serve, ma basta semplicemente comprare e far lavorare lungo termine (a partire dai consulenti finanziari i quali sono stati beneficiati da anni costantemente long con ritracciamenti anche forti ma sempre comprati: ne riparleremo un giorno quando i mercati avranno tendenze un po’ diverse), si dovranno confrontare con il nostro piccolo e modesto lavoro per cercare di far quadrare i conti e portafogli.

Ma questi sono i miei sogni: poi c’è quello che passa il convento, ed è ciò che bisogna cercare di mettere in tavola per pagarsi la cena.

Buon trading

Giovanni Lapidari

 


TAG:

Analisi grafica Banche Bond Borsa Dax Europa Federal reserve Futures Grano Investment Macro economia Massimi Mercati Segnali Tassi Trading Usa Volumi Wall street

AUTORI:

Giovanni lapidari

GRAFICI:

Dax Deutsche bank

TRADERPEDIA:

Futures Sar Volatility (chaikin's) Volume


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK