Traderlink
Cerca
 

Coinbase: previsioni dopo la quotazione

15/04/2021 19:27

Il debutto di Coinbase al Nasdaq è stato all'insegna della volatilità e in molti si domandano se le quotazioni oscilleranno nervosamente anche nelle prossime settimane.
Prima della quotazione, Coinbase era stata valutata 81 miliardi di dollari. 

Considerando i 100 miliardi di capitalizzazione attribuiti all'avvio della quotazione, la società avrebbe un multiplo pari a 10 volte le vendite, superiore al 4,70 circa del Nasdaq, ma inferiore a titoli come Tesla o Zoom (con multipli rispettivamente a 26 e 37).

I ricavi di Coinbase

La piattaforma per lo scambio di criptovalute fondata nel 2012 da Brian Armstrong stima di chiudere il primo trimestre dell'anno con un utile compreso fra i 730 e gli 800 milioni di dollari, più del doppio di quanto fatturato nell'intero 2020.

I ricavi attesi dovrebbero superare i 1,3 miliardi del totale dello scorso anno.

Coinbase deve l'89% del suo fatturato alle commissioni sulle transazioni in criptovalute, che sono legate all'andamento del prezzo di Bitcoin e delle altre criptovalute. La quota restante di fatturato deriva da attività di compravendita di criptoasset svolta direttamente da Coinbase in alcune fasi particolari di mercato (quando ci sono interruzioni di sistema o nel caso di ordini minimi sotto a una certa soglia): in queste fasi Coinbase diventa controparte vera e propria e ha la possibilità, potenziale, di creare domanda fittizia, generando conflitto di interessi.

Quanto è grande il mercato delle criptovalute

Coinbase è la seconda piattaforma più grande in termini di volumi, dietro a Binance.

Il mercato delle criptovalute vale circa 2 trilioni di euro a livello mondiale e la quota degli utenti è passata dal 4,5% del 2018 all'11,1% del 2020, grazie alla caratteristica del mercato di essere decorrelato rispetto ad altri asset e alla sua possibile funzione di copertura contro l'inflazione.

Quali sono i rischi per la società

  • In base al suo modello di business, Coinbase è particolarmente esposta a Bitcoin (che rappresenta il 41% delle transazioni sulla piattaforma): il suo fatturato può quindi variare in funzione della volatilità delle quotazioni delle cpriptovalute.
  • L'offerta di Coinbase si limita a una cinquantina di asset, inferiore a quella di altre piattaforme.
  • Sul fatturato di Coinbase potrebbe pesare una progressiva riduzione delle commissioni sulle transazioni, dovuta sia all'aumento della concorrenza (con l'ingresso di nuovi player quali Robinhood) che alla tendenza del mercato (così come avvenuto sulle piattaforme azionarie).
  • Infine la regolamentazione rappresenta una delle maggiori minacce per il business delle criptovalute, come sottolineato anche dallo stesso Armstrong nel giorno della quotazione della piattaforma al Nasdaq.

Quanto potrebbe valere Coinbase nel 2024

Dal momento che il fatturato di Coinbase è strettamente legato all'andamento di Bitcoin, fintanto che quest'ultimo continuerà la sua corsa verso i 100.000 dollari, anche per la società di saranno ottime prospettive di guadagno.

Per comprendere il potenziale di crescita di Coinbase dobbiamo dunque valutare un ciclo economico di Bitcoin (di circa 4 anni): in base alla teoria dello "stock-to-flow", la principale criptovaluta dovrebbe dunque salire a 100.000 dollari entro il prossimo halving nel 2024. In base alle proiezioni questo implicherebbe un tasso di crescita composto del fatturato del 20% annuo. 

(Claudia Cervi)

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Analisi Bitcoin Cryptovalute Dollaro Mercati

GRAFICI:

Bitcoin Nasdaq Tesla


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


App Traderlink Cloud
Apple Store

Scelti per te

Ultimi segnali

Formazione Directa

Copyright © 1996-2021 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK