Traderlink
YouFinance.it
tanta didattica gratuita
Cerca
 

Proroga IRAP al 30 settembre 2021 in arrivo: la novità

09/05/2021 11:01

Le Commissioni riunite Bilancio e Finanza del Senato hanno appena approvato circa 100 emendamenti. I lavori sul disegno di legge di conversione del D.L. n. 41/2021 (decreto Sostegni) sono conclusi. Tra i tanti emendamenti approvati, c'è la proroga IRAP al 30 settembre 2021.
Slitta di 5 mesi la sanatoria IRAP in caso di errori sul Temporary Framework come annunciato dal MEF il 30 aprile scorso con il comunicato n. 87. La novità è ufficiale. Con l'approvazione di questo emendamento il termine precedentemente fissato dal decreto Agosto (D.L.

104/2020), ovvero il 30 aprile 2021, viene prolungato al 30 settembre prossimo per il pagamento senza interessi né sanzioni dell'IRAP non versata per l'errata applicazione dell'esonero previsto dal decreto Rilancio (art. 2).

Proroga IRAP al 30 settembre 2021: il comunicato stampa del MEF arrivato in extremis

Il precedente termine fissato dal decreto Agosto per il pagamento dell'IRAP scadeva il 30 aprile 2021.
Lo stesso giorno, con un comunicato stampa, il Ministero dell'Economia ha annunciato in extremis la proroga al 30 settembre 2021 anticipando di qualche giorno il contenuto del decreto Sostegni bis. Il rinvio della scadenza per gli omessi pagamenti dell’Imposta Regionale sulle Attività Produttive (IRAP) si ricollega all'errata applicazione delle previsioni di esonero del decreto Rilancio riguardo alla determinazione di limiti e condizioni previsti dalla comunicazione della Commissione europea del 19 marzo 2020 C(2020) 1863 final nell'ambito delle misure a sostegno dell'economia per l'emergenza del Covid.

Chiarimenti del MEF sul calcolo degli aiuti di Stato

L'errata applicazione del decreto Rilancio alle previsioni di esonero si riferisce al calcolo degli aiuti di Stato.

Ci spieghiamo meglio. In riferimento al “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19″, gli aiuti di stato vanno calcolati tenendo conto non della singola impresa ma di tutte le entità giuridiche che fanno parte dell'impresa.
Per soglie e limiti, di conseguenza, il calcolo deve essere effettuato rispetto non alle singole entità d'impresa ma all'unico gruppo. In altre parole, se un unico gruppo è composto di varie entità giuridiche, per impresa si intende il gruppo a cui si riferirà il limite di 1.800.000 euro quale soglia massima di aiuti di Stato previsti dal Quadro temporaneo (Sezione 3.1).


Sanatoria IRAP: cosa s'intende per 'unico gruppo'?

Chi ha beneficiato dell'abbuono IRAP (cancellazione del saldo 2019 e del primo acconto 2020) previsto dal decreto Rilancio potrebbe rendersi conto, in un secondo momento, di aver superato i limiti di aiuti previsti dal Quadro temporaneo europeo.

Per tale motivo, si parla di sanatoria in caso di errata determinazione di limiti e condizioni. I soggetti beneficiari dell'abbuono IRAP sono lavoratori autonomi, imprese ed enti privati non commerciali. Inizialmente, non era ben chiaro se, in caso di raggruppamenti di imprese, i massimali fossero da imputare ad ogni singola impresa o al gruppo.
Il decreto Sostegni chiarisce la nozione di impresa per valutare il raggiungimento dei massimali. Per unico gruppo s'intende l'insieme di imprese tra cui esiste almeno una delle seguenti relazioni:

- controllo in esclusiva della maggioranza dei diritti di voto degli azionisti o soci di un'altra azienda;

- maggioranza dei diritti di voto degli azionisti o soci di un’altra impresa;

- diritto di nominare o revocare la maggioranza dei membri del cda, direzione o sorveglianza di un’altra impresa;

- diritto di esercitare un’influenza dominante su un’altra impresa.

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Borsa Economy Europe


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


App Traderlink Cloud
Apple Store

Scelti per te

Ultimi segnali

Formazione Directa

Copyright © 1996-2021 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x