Traderlink
Cerca
 

Mercati finanziari: la sintesi quotidiana dei fatti

17/06/2020 11:12

La sintesi quotidiana dei principali eventi accaduti sui mercati finanziari redatta dall’Ufficio Ricerca ed Analisi di Banca Finnat.

Borse Mondiali

Usa

Colgate sale dello 0,88%.
Positiva Abbott (+0,21%). Prevalgono gli acquisti su Johnson & Johnson (+2,27%).

Ben comprata PayPal (+2,33%). Facebook guadagna l’1,35%. In evidenza positiva Microsoft (+2,45%).

Italia

Prevalgono gli acquisti sui titoli del settore petrolifero con Eni (+4,14%) e Saipem (+1,89%).

Seduta positiva per il settore utilities con Enel (+2,77%), Italgas (+2,22%), Snam (+2,10%), A2A (+3,42%) e Terna (+2,62%).

In forte denaro Telecom Italia (+7,76%) il cui titolo chiude a euro 0,3734.

In crescita anche il settore lusso con Moncler (+2,33%), Ferragamo (+0,47%) e Tod’s (+2,54%).

Chiudono in terreno positivo Buzzi Unicem (+9,03%), Brembo (+1,15%), Leonardo (+5,31%) e Fincantieri (+2,87%).

In denaro FCA (+2,86%), Ferrari (+2,70%), CNH Industrial (+4,80%) ed Exor (+2,58%).

Prevalgono gli acquisti sui titoli del settore bancario con UniCredit (+6,62%), Banca Generali (+2,40%), Banco Bpm (+7,34%), Ubi Banca (+4,96%), Mediobanca (+2,52%), Banca Mediolanum (+3,32%) ed Intesa Sanpaolo (+4,46%).

Assicurazioni Generali guadagnano il 2,24% ed il titolo si porta a euro 13,705.

Gran Bretagna

In evidenza positiva Bat (+4,72%).

Diageo segna un rialzo del 4,07%. Compass cresce del 2,66%. Ben comprata Vodafone (+3,74%). Bp sale dell’1,79%.

Germania

Seduta positiva per i titoli del settore automotive con Daimler (+3,74%), Volkswagen (+0,16%) e Bmw (+2,00%). In crescita Adidas (+4,20%). Lufthansa guadagna il 2,46%.

Francia

Prevalgono gli acquisti su Carrefour (+2,31%).
Kering cresce del 3,05%. In evidenza positiva L'Oreal (+4,29%). Ben comprata Sanofi (+2,11%).

Economia

Germania/1: i prezzi al consumo nella lettura finale di maggio, sono scesi dello 0,1% in termini mensili (+0,4% in aprile) e sono cresciuti dello 0,6% in termini annui (+0,9% in aprile).

Germania/2: l’indice Zew, che misura la fiducia degli imprenditori, è salito in giugno a 63,4 punti rispetto ai 51 punti di maggio e alle attese di un incremento limitato a 60 punti.

Gran Bretagna: il tasso di disoccupazione, nel trimestre febbraio-aprile, è rimasto invariato al 3,9% contro le previsioni di un aumento al 4,7%.

Usa/1: le vendite al dettaglio “ex-auto”, in maggio, sono aumentate del 12,40% dal precedente calo del 15,2%; il mercato attendeva un rialzo del 5,5%.

Usa/2: le vendite al dettaglio, in maggio, sono cresciute del 17,7% rispetto alla contrazione del 14,7% di aprile e alla previsioni di un aumento dell’8,1%.

Usa/3: la capacità di utilizzo degli impianti è cresciuta, in maggio, al 64,8% rispetto al 64% precedente; il mercato attendeva un rialzo al 66,9%.

Usa/4: la produzione industriale, in maggio, è salita dell’1,4% dal precedente calo del 12,5%; gli economisti avevano stimato un incremento del 2,8%.

Usa/5: le scorte all’industria, in aprile, sono diminuite dell’1,3% rispetto al calo dello 0,3% di marzo e alle attese di una contrazione dello 0,6%.

Le Small Cap sotto “coverage” Finnat

Neosperience: ha ricevuto conferma, dal Ministero dello Sviluppo Economico e dalla Regione Lombardia, del finanziamento per lo sviluppo di Neosperience Tourism Cloud, piattaforma applicativa dedicata agli operatori del turismo.

I contributi sono pari a € 1.071.961 relativi al contributo diretto, € 1.037.828 relativi al finanziamento agevolato imputato alle risorse Fondo Crescita Sostenibile del Ministero dello Sviluppo Economico e € 155.674 relativi al contributo diretto imputato alle risorse integrative rese disponibili dalla Regione Lombardia.


Casta Diva: l’Assemblea degli Azionisti ha approvato il bilancio consolidato di Casta Diva Group al 31 dicembre 2019 che ha chiuso con ricavi delle vendite e prestazioni pari a Euro 35,1 milioni, in crescita del 6% sul 2018 (Euro 33,1 milioni).

Il Valore della Produzione è stato pari a Euro 36,8 milioni, + 5,7% rispetto al 2018 (Euro 34,8 milioni). L’EBITDA Adjusted al netto delle componenti straordinarie e non ricorrenti è stato pari a Euro 1,3 milioni mentre il Risultato Netto si è attestato ad Euro -0,4 milioni, in miglioramento del 33% rispetto al 2018 (Euro -0,6 milioni).
L’Assemblea ha inoltre deliberato di riportare a nuovo la perdita d’esercizio 2019 pari ad Euro 77.529.

Grifal: ha comunicato che, durante il Secondo Periodo di Esercizio dei “Warrant Grifal 2018-2021” sono stati esercitati n. 1.500 Warrant e sono quindi da assegnare n.

1.500 azioni Grifal, al prezzo di Euro 3,15 per azione, per un controvalore complessivo di Euro 4.725. Residuano, pertanto, in circolazione n. 1.193.218 Warrant, di cui n. 1.059.218 Warrant attualmente in circolazione e n. 134.000 Warrant rimasti a disposizione del Consiglio di Amministrazione, per essere assegnati gratuitamente a dipendenti e/o amministratori della Società e delle società controllate.
A seguito di tale operazione, il nuovo capitale sociale di Grifal risulterà pari ad Euro 1.055.194,90 composto da n. 10.551.949 azioni ordinarie prive di valore nominale.

Radici: nell’update di ricerca, rilasciato in data 16 giugno dal nostro Ufficio Studi, viene messo in evidenza come, alla luce del quadro macroeconomico globale venutosi a creare a causa del virus Covid- 19 che ha impattato negativamente anche sullo specifico business di Radici e tenuto conto dei primi riscontri derivanti dalla graduale ripresa di tutte le attività commerciali/industriali, sia stato ritenuto necessario rivedere le stime per il periodo 2020-2024.

Il valore della produzione dovrebbe crescere ad un tasso medio annuo pari al 4,38% sul periodo 2019-2024 mentre la crescita media annua dell’Ebitda viene determinata al 7,03%. Si conferma la raccomandazione di acquisto sul titolo con target price alzato a € 4,66 dal precedente € 4,11.

Altre società

Unicredit: ha siglato una partnership con Taulia, società fintech con sede a San Francisco che offre soluzioni innovative di digital supply chain per buyer e fornitori, per completare la sua offerta di soluzioni per la gestione del capitale circolante.

Ne verrà potenziata la sua piattaforma di supply chain finance in modo da rendere possibile il supporto di un maggior numero di fornitori, con una più ampia operatività internazionale.

Enel: ha ricevuto una offerta non vincolante, da parte del fondo Macquarie, per l’acquisizione del 50% del capitale della controllata Open Fiber.

Autore: Pierpaolo Molinengo Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Analisi Stock Bank Economy Industria e lavoro Mercati

GRAFICI:

-automotive- -media- -utilities- A2a spa Adidas Banca finnat Banca generali Banca mediolanum Banco bpm Bmw Bp Brembo Buzzi unicem Carrefour Casta diva group Cnh industrial Daimler Diageo plc Dita Enel Eni s.p.a. Exor Facebook Ferrari Fincantieri Grifal Intesa sanpaolo Italgas Kering Leonardo Mediobanca Moncler Neosperience Radici Saipem Salvatore ferragamo Sanofi Snam Telecom italia Terna Tod's Ubi banca Unicredit Volkswagen Warrant grifal 2018-2021


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


App Traderlink Cloud
Apple Store

Copyright © 1996-2021 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x