Traderlink
YouFinance.it
tanta didattica gratuita
Cerca
 

L'Angolo del Trader

16/02/2021 09:00

Lieve rialzo ieri per Interpump, +0,34% a 41,06 euro, una performance sottotono rispetto a quella del settore industriale: questo nonostante i giudizi positivi di importanti broker come Mediobanca, Banca Akros, Equita. Venerdì il gruppo ha comunicato i risultati del quarto trimestre (ricavi a 340,1 milioni di euro e utile a 49,7 milioni, da 342,5 milioni e 45,1 milioni nel trim4 2019), i dati preliminari dell'esercizio 2020 (ricavi a 1.294,4 milioni e utile a 152,7 milioni da 1.368,6 milioni e 180,6 milioni nel 2019).

Interpump ha anche aggiornato le stime per il triennio 2020-2022 fornite un anno fa, confermando i numeri ma traslandoli di un anno a causa della pandemia: è probabilmente questo l'elemento che ha "disturbato" gli investitori. Pertanto il gruppo si attende per il periodo 2021-2023 una crescita complessiva del fatturato di circa il 33% (derivante da crescita organica e acquisizioni), EBITDA margin stabile intorno al 22% (considerando la probabilità che le acquisizioni possano avere anche temporanei effetti diluitivi) e mantenimento di un livello prudente di leva finanziaria (debito totale tra 1 e 1,5 volte l'EBITDA).

L'analisi del grafico di Interpump mette in evidenza la solida tendenza ascendente di fondo e il rimbalzo originato dal minimo di fine gennaio a 36,70 euro, con conseguente riavvicinamento al record storico a 42,10 toccato il 7 gennaio. Il titolo appare quindi ben posizionato per riattivare il movimento ascendente in direzione di 44,40 in prima battuta e 46,50-47,00 in ottica di medio periodo.
Discese sotto 39,70-39,80 anticiperebbero invece un test di area 39, supporto determinante per scongiurare il ritorno sui 36,70.

Banca Profilo in buona forma in avvio di ottava grazie alle indiscrezioni di MF-Dowjones secondo cui Banor Sim ha presentato un'offerta vincolante per l'acquisto della quota di maggioranza del 62,5% (53,5% in base ai dati del sito Consob) dell'istituto, oggi in mano al fondo Sator Private Equity Fund, gestito da Sator Sgr.

Il titolo si è spinto fino a quota 0,2435 euro per poi flettere a 0,242 circa, in netto rialzo dalla chiusura di venerdì a 0,2325 euro. A 0,2390 si colloca il lato alto dell'estesa figura di forma rettangolare disegnata dai massimi di inizio giugno, una resistenza che sarebbe quindi stata superata grazie al rialzo delle ultime ore.
Caratteristica dei rettangoli è quella di fornire un obiettivo per il movimento successivo al loro completamento, obiettivo calcolato proiettando l'ampiezza della figura dal punto di rottura. In questo caso il target si colloca a 0,285 euro circa, livello non distante dalla resistenza statica offerta a 0,277 dal top del 9 dicembre 2019.

Sopra 0,285 atteso il test dei massimi di settembre 2017 a 0,2947 euro. Solo ripiegamenti al di sotto di area 0,23 potrebbero fare temere la negazione del quadro rialzista e il ritorno almeno nella porzione centrale del rettangolo, in area 0,2160 euro (supporto successivo la base della figura, a 0,19 circa).


Rialzo monstre per Pierrel in avvio di ottava dopo che la controllata Pierrel Pharma ha ricevuto il premio "Preferred product" 2021 per Goccles (glasses for oral cancer curing light exposed screening) da Dental Advisor, rivista americana diffusa tra i professionisti dentali di tutto il mondo.

Pierrel strappa al lasciandosi alle spalle una resistenza orizzontale a 0,195 circa. Il titolo si è spinto fino a 0,225, livello più alto da inizio 2018, dimostrando di possedere energie sufficienti per raggiungere a 0,25 circa il lato superiore del canale tracciato dai minimi dello scorso marzo.
L'arrivo su questi livelli e lo sconfinamento in zona di ipercomprato da parte dei principali oscillatori grafici, potrebbe però favorire delle prese di beneficio verso 0,195 circa, per un test dall'alto delle ex resistenze. La permanenza sopra questo riferimento garantirebbe alle quotazioni una solida base dalla quale ripartire in direzione di obiettivi anche distanti dai livelli attuali.

(SF - www.ftaonline.com)

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Graphic analysis Bank Grafici Indicators and oscillators Industria e lavoro Maximum Minimum Supports and resistances

GRAFICI:

Bca profilo Dow jones Mediobanca Pierrel Private equity


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


App Traderlink Cloud
Apple Store

Scelti per te

Ultimi segnali

Copyright © 1996-2021 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x