sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

4,15 Ancora una volta Saipem.

11/07/2018 08:41

Poco più di 22.000 punti per l’indice FTSE MIB che allunga il rimbalzo ma tecnicamente non convince. Il triplo minimo poco sopra quota 21.000 non ha sviluppato una grande volatilità e la battaglia 21.000 vs 22.500 continua. Dopo il sell in may in prossimità dei massimi è il momento di accumulare posizioni o conviene attendere la rottura (eventuale) di 21.000 già pluritestato?
 
Perché, alla fine, la questione si riduce a questo nelle fasi laterali o di “non trend”, allo stabilire le probabilità di salita o di discesa e nello stimare il movimento atteso.
 
In altri termini, se sale qual è l’obiettivo del movimento? E se scende? Da dove proveniamo? Quale l’intensità del movimento in atto? E qui la discrezionalità si prende il ruolo che merita.
 
Tornando alla situazione attuale è evidente che c’è una forza rialzista strisciante, i minimi vengono comperati anche intraday e si creano massimi su massimi. C’è un però che può sfuggire, ed è la qualità di questo impulso rialzista. Doji, upper shadow, spinning top a bassa volatilità. Insomma si sale ma senza energia.
 
Il ragionamento è quindi questo, è più probabile che continui a salire ma se scende il movimento sarà più violento e performante. Perché 21.000 è lì, il mercato lo vede e lo saggia continuamente, il 4 attacco è spesso quello finale.
 
La strategia che si può sviluppare in queste situazioni è di sfruttare questi livelli evidenti per acquistare i supporti e vendere le resistenze, quello che nei precedenti numeri di questa rubrica è stato impostato. Ma ora?
 
Ora dopo la ricerca dei prodotti adatti a gestire questa situazione (Top Bonus e Bonus Cap con barriere elevate) sull’indice FTSE MIB è il momento di fare una piccola considerazione sulla pazienza e sull’arte dell’attesa.
 
Già, perché se attendere uno storno per comperare un prodotto con 20-30 punti residui di barriera su un indice è un trade a basso rischio atteso in queste fasi ci sono anche temi interessanti da seguire. E tra tutti qual è il titolo che ho coperto in quasi tutti i numeri di questa rubrica? Un titolo che richiedeva pazienza e capacità di attendere, un titolo che è stato perfetto per lo swing trading, con livelli delineati, ben disegnati quasi fosse un quadro. Un titolo che si trova ora in una situazione tecnica che merita grande attenzione. Di che titolo sto parlando? Di Saipem.
 
Ora, l’analisi della struttura grafica del titolo l’ho fatta diverse volte, il prezzo di 4,15 dovrebbe attirare l’attenzione. Già, 4,15, ancora una volta.
 
Un livello che da inizio gennaio 2018 non si vedeva su Saipem e che, in caso di superamento della macro lateralità proietterà i corsi al rialzo con target ambiziosi e presumibilmente veloci data la grande fase laterale.
 
Ovviamente tutti i prodotti sono aumentati di prezzo ma c’è qualche occasione con profilo di rischio atteso ben diverso da quando il titolo veleggiava in zona 3 euro.
 
Inizio con DE000HV40SH9, un bonus cap con scadenza il 20/6/2019 e che si compera a 109. Il Bonus è a 112,5 con un rendimento atteso del 3,68% su base annua. Nulla di che, ma perfetto per la barriera che propone posta a 2,3805. Quasi il 43% di distanza per un prodotto con 11 mesi di vita residua.
 
E’ quello appena visto il prodotto potenzialmente migliore tra quelli disponibili su Saipem. Beh, per i pavidi senza dubbio, però a fronte di un piccolo aumento di rischio c’è qualcosa di meglio.
 
DE000HV40CQ4 consente un rendimento potenziale del 3,63%, bonus a 112 e si compera a 107,7. Barriera a 2,6908 e quindi con un 35% di distanza. Ma la vera sorpresa è la scadenza che è posta al 20/12/2018.
 
I più attenti di voi avranno già capito che se il rendimento è pressoché uguale la differenza di vita residua trasforma il rendimento di quest’ultimo prodotto in un pregevole 8,18% su base annua.
 
Un mix dei due prodotti appare interessante, in particolare se 4,15 dovesse momentaneamente fermare le quotazioni e permettere ingressi con qualche altro punti di rendimento.
 
Non resta quindi che attendere gli effetti del tempo confidando in nuove emissioni per un titolo che graficamente ha grandi potenzialità.
 
VARIE
1) Il gruppo FB che amministro, Traderpedia - Gruppo di discussione sul trading è stato creato per discutere di analisi tecnica e di questa rubrica. Iscrivetevi se volete aggiornamenti della rubrica in real time o se semplicemente volete discutere di analisi tecnica, siamo già 9033 https://www.facebook.com/groups/traderpedia/
 
2) E’ disponibile il libro TRADING SYSTEM Il libro per chi inizia (edizione 2018). Disponibile scrivendo all’autore stefano.fanton@traderpedia.it o su Amazon https://www.amazon.it/TRADING-SYSTEM-libro-chi-inizia/d p/8888117180

TAG:

Analisi grafica Analisi tecnica Bull or bear Finanza Ftse mib Indici Massimi Minimi OperativitÀ Supporti e resistenze VolatilitÀ

AUTORI:

Stefano fanton

GRAFICI:

Amazon Facebook Ftse mib Saipem Uchspmccpbon3,844cb2,6908e211218

TRADERPEDIA:

Indice ftse mib Rendimento Rischio Volatility (chaikin's)


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Apple Store
Apple Store

Analisi

Prossimi eventi didattici

Video-analisi

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar
Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2018 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x