sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

Due prodotti perfetti per la fase attuale

07/12/2018 14:20

Dal massimo relativo del 26 settembre 2018 di 21680 l’indice FTSE MIB ha toccato un minimo di periodo a 18441 il 25 ottobre. 1 mese ad alta direzionalità dove, prima quota 20.000 e poi quota 19.000 sono state violate senza alcuna difficoltà per creare un supporto a 18411, livello poi ritestato il 21 novembre fino a creare un perfetto doppio minimo.
 
Una soglia di acquisto perfetta graficamente che ha portato i prezzi fino a 19675 il 3 dicembre, da qui però, quando tutto sembrava proiettare i corsi a quota 20.000 è partito un violento movimento ribassista con un minimo, al momento, a 18583 il 6 dicembre.
 
Un movimento che, ovviamente, invalida il doppio minimo ipotizzato prima del ribasso ma che trasforma il tutto in un triplo minimo da manuale. E questa fase è perfetta per acquistare dei certificati con un profilo di rischio apparentemente più alto dei Top Bonus.
 
Già, perché se in una fase di rialzo conviene tutelarsi da eventuali storni (e quindi sono perfetti i top bonus) in una fase ribassista violenta su dei supporti evidenti la strategia può mutare ed adattarsi alla situazione attuale. Quindi la combo perfetta è sull’indice FTSE MIB e su Eni, con motivazioni diverse.
 
E il prodotto perfetto è, paradossalmente, un Bonus Cap. Si, ma con barriera di almeno 20 punti percentuali, strumento che fornisce adeguata protezione e rendimento interessante in questa fase. Inizio con l’indice…
 
Tra i molti prodotti disponibili segnalo un Bonus Cap con scadenza ravvicinata ma non troppo, parliamo di giugno 2019.
DE000HV40D62
https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage .html/DE000HV40D62

Lo si compera, nel momento in cui scrivo con l’indice a 18820, quota 97,80 in lettera con un bonus a 106,6. Parliamo del 9,56% di rendimento che annualizzato diventa un 17,89% rendimento interessantissimo. Ma non quanto la barriera del prodotto che è posta a 14959,1845 punti. Molto distante dai livelli attuali, circa un 23%. Di indice che ha già perso oltre il 20% dai massimi relativi di maggio… Certo, tutto è possibile ma questa appare un’operazione molto interessante per le premesse che contiene, prezzo, tempo e protezione. Da mettere nella hit list senza alcun dubbio.
 
Dunque vi dicevo di Eni. Titolo da cassettista per definizione, con un andamento penalizzato anche dal tracollo del prezzo del petrolio. Il 26 settembre quotava 16,66 di massimo, ora, nel momento in cui scrivo, quota 14,06. Le prospettive per un bel rimbalzo ci sono tutte e sono anche legate alla ripresa dei corsi del petrolio. Però la logica dei Bonus Cap è diversa e a noi basta solo che la barriera non venga violata e quindi ben vengano titoli sani che hanno perso valore e sui quali esistono certficati bonus cap con barriere profonde.
 
Passo subito al prodotto.
DE000HV40Q67
https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV40Q67

Si compera, con Eni a 14,51, a 101,62 con bonus a 107 e scadenza il 21 giugno 2019. Un rendimento atteso del 5,56% pari a un 10,41% su base annua. Poca roba? Dai, non scherziamo, il rendimento è eccellente, ma è reso ancor migliore dalla barriera che è posta a 1,6215, circa 27 (ventisettte!) punti percentuali sotto le quotazioni attuali.
 
Ecco che la combo Indice ed Eni è servita, ottimo rendimento, barriere distanti e tempo non elevatissimo, circa 7 mesi. Di contro va sottolineato che si tratta di bonus cap con barriere distantissime ma che verrebbero invalidate al semplice tocco.
 
E tuttavia una combo che vale la pena inserire in una hit list. A patto di non avere una visione iper devastante sui corsi dei 2 sottostanti. Visione che io, personalmente, non ho.
 
VARIE
1) Il gruppo FB che amministro, Traderpedia - Gruppo di discussione sul trading è stato creato per discutere di analisi tecnica e di questa rubrica. Iscrivetevi se volete aggiornamenti della rubrica in real time o se semplicemente volete discutere di analisi tecnica, siamo già 9222 https://www.facebook.com/groups/traderpedia/
 
2) La nuova sede Traderpedia di Mestre è operativa, la trovate su GOOGLE MAPS digitando TRADERPEDIA, potrete così leggere le recensioni dei nostri corsi ed eventualmente lasciare la vostra.. Organizziamo dei corsi di formazione sia a mercati aperti che di base o di lettura dei grafici secondo La Via del Prezzo. Maggiori info scrivendo a stefano.fanton@traderpedia.it

 

TAG:

Ftse mib

AUTORI:

Stefano fanton

GRAFICI:

Eni Ftse mib


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Analisi

Analisi quotidiana dei mercati finanziari

sintesi serale 14/12/2018    

Dati macro deludendi portano vendite in Europa.

Prossimi eventi didattici

Video-analisi

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar
Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2018 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x