Traderlink
Cerca
 

Hit List su Mediobanca, Telecom e Generali.

20/05/2020 10:29

Indice FTSE MIB apertura ancora a 17.000. Ma i più attenti tra i lettori non si sono certamente lasciate sfuggire le numerose occasioni proprio sui prodotti selezionati nel numero precedente della rubrica. Scadenze brevissime e barriere profonde, a questo si è unito un indice che è sceso molto per poi recuperare nuovamente i 17.000. I prodotti selezionati si sono trasformati in vere chicche nel giorno del crollo permettendo un rendimento potenziale ancora maggiore.

Il vero problema è la scarsa correlazione del nostro indice con i mercati Americani che sono quasi a ridosso dei livelli pre-covid. Noi no, e questo ritardo significa un rischio che aumenta perché se non si sale quando le altre borse trainano non si capisce come si potrebbe salire con movimenti ribassisti dello S&P 500. Ma al momento il quadro tecnico e le ipotesi di fondo rimangono uguali, siamo in presenza di una fase di accumulazione, probabilmente le tensioni dei prezzi del 19 maggio sono anche il frutto della fine del divieto di short.

Temo non siano finite.

Comunque oggi è un altro giorno e le occasioni vanno nuovamente ricercate adattando il focus alle condizioni mutevoli e al tempo che passa.

Me ne dà l’occasione il team di analisti di Hsbc che hanno alzato il target su Azimut a 22,30, su Mediobanca a 7,70 e su Generali a 30 euro. In questa particolare situazione avere il sentiment generale e capire dove possono riversarsi i flussi in acquisto è fondamentale. Occorre capire quali titoli risentiranno meno della crisi o quali sono stati troppo penalizzati dalle quotazioni.

E ancora quali titoli potrebbero, per motivi magari non tecnici, essere interessati da movimenti importanti delle quotazioni. E anche, perché no, quali titoli sono venduti a piene mani ma stanno raggiungendo minimi importanti, come Telecom Italia, vero bersaglio dei ribassisti.

Inizio proprio con Telecom.

Questo titolo ha raggiunto un minimo a 0,2861 il 16 marzo, per poi rimbalzare fino a 0,4233 il 24 marzo. A questi estremi è seguita una fase di lateralità con i prezzi, nel momento in cui scrivo, in calo del 5,61% a 0,3278 (9:33 del 20 maggio). Titolo direzionale anche in intraday e vicino a minimi importanti, non mi dispiacerebbe selezionare qualche prodotto per sfruttare il riassorbimento della fase in atto, prodotti però capaci di assorbire il test e anche la perforazione del minimo che, dopotutto, non è così abissalmente vicino.

Vediamo cosa si può mettere nella hit list. Ci sono diverse chicche.

Per prima cosa un TOP BONUS con barriera da mantenere inviolata solo a scadenza del prodotto.

https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage .html/DE000HV4CQY9

Distanza dalla Barriera 17,12 %, rendimento Potenziale Bonus 20,98 % e rendimento potenziale annuo al 13,32%. La scadenza è al 17/12/21, capace quindi di passare la fase di turbolenza lecitamente immaginabile ora. La barriera non appare profondissima ma occorre ricordare che il titolo ha perso quasi il 15% nelle ultime 2 sedute e che si tratta di un Top Bonus, interessante già ora.

Per darvi l’idea di quanto “costa” la protezione di un Top Bonus vi presento un Bonus Cap che, pur diverso come caratteristiche, presenta rendimenti potenziali maggiori in presenza di una barriera più profonda.

https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV48ZB0

Qui siamo a un 15/7/21 come scadenza e quindi in presenza di un prodotto con 5 mesi di vita in meno rispetto al precedente. Distanza dalla Barriera -20,33 %, rendimento potenziale Bonus 38,63 % e rendimento potenziale annuo al 33,49 %

Difficile scegliere tra i due prodotti. Sono entrambi ottimi e la scelta attiene più al campo del personale rapporto con il rischio che ad altri fattori. Infatti a fronte di una barriera a “tocco” c’è un livello inferiore da mantenere intatto. E un rendimento maggiore.

Ad ogni buon conto su Telecom Italia, per sfruttare la situazione attuale e l’eventuale ripresa delle quotazioni, questa è la combo di prodotti più interessante.
 

Azimut è già stata coperta nei numeri precedenti della rubrica e mantiene intatta la selezione dei prodotti, eccezion fatta per quello a scadenza brevissima che, giocoforza, ora rende pochissimo.
 

Passo a MediobancaIl titolo quota 4,93 nel momento in cui scrivo, ho selezionato due Top Bonus Doppia Barriera.

https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV443K8

Il primo, che si compera a 65,2, scade il 17/6/21 con barriera a 5,6784 e 7,4256 e bonus a 105 e 111. Per chi ha una visione di ripresa del mercato a 1 anno è molto interessante.

Il secondo ha una scadenza maggiore, al 16/12/21.

https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV443N2

Si compera a 59,5 con barriera a 6,1152 e 7,8624 per un bonus rispettivamente di 105 e 125,5. Esplosivo a dir poco.


Infine GeneraliParto con un interessante Bonus Cap con scadenza il 18/12/20 che si compera a 100.

https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV4EBM2

Ha barriera a 8,771 (26,48%) e bonus a 107, per un rendimento potenziale del 7%, circa il 12,4% su base annua.

Alzando la barriera a 8,1445 (32%) e portando la scadenza al 17/12/21 troviamo un prodotto interessante.

https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV4ECZ2

Qui il bonus potenziale è a 115, il prodotto si compera a 99 e permette un rendimento potenziale del 17%, pari a un 11% annuo.

 

Come avete visto la scelta della HIT LIST è diventata mista, sia bonus cap che top bonus, passando per i doppi barriera. C’è un bilanciamento da porre in essere, da un lato il rischio atteso e dall’altro il rendimento di molti bonus cap che è diventato interessante. E’ giunto il momento di valutarne l’inserimento in portafoglio.

Un’ultima cosa.

Sempre nei numeri precedenti della rubrica ho analizzato INTESA con un bel set di prodotti. Intesa si è mossa al rialzo e ora che ha stornato ha nuovamente aperto la finestra operativa su quei prodotti. Che mantengono intatta la loro validità.

Alle migliori occasioni dunque, ma sempre in agguato!

 

VARIE
1) Il gruppo FB che amministro, Traderpedia - Gruppo di discussione sul trading è stato creato per discutere di analisi tecnica e di questa rubrica. Iscrivetevi se volete aggiornamenti della rubrica in real time o se semplicemente volete discutere di analisi tecnica, siamo già 10161 https://www.facebook.com/groups/traderpedia/
 
2) La nuova sede Traderpedia di Mestre è operativa, la trovate su GOOGLE MAPS digitando TRADERPEDIA, potrete così leggere le recensioni dei nostri corsi ed eventualmente lasciare la vostra.. Organizziamo dei corsi di formazione sia a mercati aperti che di base o di lettura dei grafici secondo La Via del Prezzo. Maggiori info scrivendo a stefano.fanton@traderpedia.it
 
3) Sulla Main page Traderpedia il calendario completo della nostra attività di formazione. 
http://www.traderpedia.it/wiki/index.php/ Pagina_principale#Traderpedia_Formazione
 
Per informazioni scrivete a stefano.fanton@traderpedia.it

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Technical analysis Finanza Indici Investment Mercati Minimum

AUTORI:

Stefano fanton

GRAFICI:

Azimut Facebook Generali ass Intesa sanpaolo Maps Mediobanca Team inc Telecom italia Unicredit

TRADERPEDIA:

Analisi tecnica Rendimento Rischio Traderpedia


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x