Cerca
 

Il Poker e una DOPPIA COPPIA su ENI e SAIPEM (piu' una quinta carta)

26/02/2019 14:28

Nell’immaginario collettivo il poker è senza dubbio considerato un gioco d’azzardo dove giocatori, ossessionati dal vizio del gioco, affidano le proprie sorti a una buona mano fortunata. Una doppia coppia non è una combinazione particolarmente fortunata in questo gioco, un’affermazione però che non è sempre vera poiché il tempo nel quale fa la sua comparsa cambia, e di molto le cose.

Immaginiamo infatti di avere una doppia coppia agli assi e re in apertura di gioco, con un cambio di carte una combinazione mediocre può diventare eccellente. Un azzardo, certo, ma che vale la pena correre in alcuni frangenti, sia temporali che di “costo opportunità”.

Che il poker sia un gioco è fuor di dubbio, molti giocatori di poker pensano che, poiché servono molte abilità per riuscire a vincere sistematicamente, non si tratti di un gioco d’azzardo nel lungo periodo. Molte frasi di campioni lo sottolineano.

"Che gli piaccia o no, il carattere di un uomo è messo a nudo ad un tavolo di poker; se gli altri giocatori lo leggono meglio di quanto faccia lui, deve incolpare solo se stesso. Fino a che non sarà capace e pronto a vedersi come lo vedono gli altri, con i suoi difetti e tutto il resto, sarà un perdente alle carte, e nella vita."
(Anthony Holden, Big Deal, 1990)

Sembra proprio che il carattere di un uomo abbia una notevole influenza nello stile di gioco, paura, ansia, coraggio, avidità, bramosia entrano a pieno titolo nei protocolli operativi di ogni giocatore. In estrema sintesi si può affermare che:

 
Tutto è Poker.

L’abilità, l’astuzia, il calcolo del rischio rovina e la valutazione degli avversari permettono di sopravvivere nel lungo periodo.
Vi viene in mente un altro settore dove queste caratteristiche siano altamente funzionali alla sopravvivenza finanziaria di lungo periodo? Già. Il trading!

Nel poker il giocatore corre un rischio calcolato, è consapevole di poter perdere ma misura l’evento sconfitta in termini di probabilità. Quando le probabilità sono a favore decide se giocare o meno, quando stabilisce l’entità del vantaggio supposto decide quanto e se rilanciare.

Una vera e propria competizione con un appeal ben diverso dal semplice gioco di fortuna. Possedere un piccolo vantaggio statistico permette di vincere eliminando, nel lungo periodo, la componente aleatoria della fortuna e della sfortuna.
Per comprendere la portata del vantaggio statistico immaginate di giocare con le regole seguenti:

 
  • Si lancerà una moneta 1.000 volte.
  • Ogni volta che esce testa pagherete 10€.
  • Ogni volta che esce croce riceverete 11€.
Vi sembra un azzardo giocare a queste condizioni?
No, non è un azzardo, a patto però di poter contare su 1000 tiri perché se i tiri fossero solo 10 la fortuna avrebbe senza dubbio la possibilità di sorprendere. Come i mercati, che sono fatti per sorprendere!

Ciò premesso alcune considerazioni sul FTSE MIB e sullo S&P 500. Non serve impiegare molte parole per definire quello che sta succedendo, il mercato, anzi i mercati stanno salendo ma molti operatori pensano sia imminente un punto di svolta di breve sul mercato americano, capace poi di contagiare anche il nostro.

Se questo non dovesse avvenire le potenzialità di upside per il nostro mercato sono ottime, al punto da poter considerare un eventuale storno come una occasione di acquisto.

Chi condivide questo possibile scenario può comperare dei prodotti che siano una potenziale doppia coppia, titoli come Eni e Saipem, legati anche al prezzo del petrolio e con prodotti collegati molto interessanti.

Vediamo quindi 4 prodotti, una doppia coppia, 2 su Eni e 2 su Saipem.
Inizio con Eni, azione regina sul nostro indice per ponderazione e importanza. Il minimo di giugno 2013 coincide con il massimo di febbraio 2019, 6 anni di tempo per un prezzo identico, con un minimo a 10,93 e un massimo a 20,46. In mezzo, a 15 euro i prezzi attuali. 5 euro sotto il massimo, 5 sotto il minimo. Da 6 anni.
Diamo quindi un’occhiata a un paio di prodotti collegati a Eni. A rischio avaro ovviamente.

Inizio con un prodotto con una scadenza inusuale per questa rubrica, scadenza al 17/9/2021 e quindi 2,5 anni. Una scadenza molto lunga ma capace di assorbire gli scossoni del mercato. Ovviamente si tratta di un prodotto con validazione della barriera a scadenza, e non un semplice TOP BONUS ma un TOP BONUS DOPPIA BARRIERA, prodotto che si presta benissimo allo scenario atteso, possibile storno veloce (dove scalare la posizione incrementandola) e possibile ripresa dei corsi senza storno, in questo caso il prodotto sarebbe perfetto da subito.
Questo il prodotto: https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage .html/DE000HV41L20
Barriere a 11,91 e 14,292 e bonus a 109 e 127. Si compera, nel momento un cui scrivo col titolo a 15,16 a 98, sotto il prezzo di collocamento quindi. Il 30% di bonus in 2,5 anni circa e con barriera da validare a scadenza, perfetto per un portafoglio di lungo.

L’altro prodotto è un BONUS CAP con approccio molto diverso da quello appena visto poiché la barriera scatta al tocco. Questo il prodotto: https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV41FL6
Scadenza il 20/12/2019 e quindi 9 mesi, prezzo sotto i 100. 98,8 nel momento in cui scrivo, bonus a 108 e barriera a 12,303. Semplifico i numeri, barriera di quasi 19 punti percentuali e rendimento potenziale annuo del 12%, effettivo del 9,42% (ricordo che dura meno di 1 anno).
 
Su Eni mi piacerebbe anche valutare qualche REVERSE BONUS CAP ma al momento nulla di interessante in questo frangente.
Ora le altre 2 “carte” della nostra doppia coppia, è il turno di SAIPEM.
Il primo prodotto è molto simile a quello su ENI, un REVERSE BONUS CAP con quotazione sotto il prezzo di collocamento, col titolo a 4,3955 quota 94. Questo il link: https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV41LS9
Barriera inferiore a 4,1238 e a 3,4365 per un bonus potenziale rispettivamente a 125,5 e 109. Comperandolo sotto i 100 il rendimento verrà arrotondato al rialzo e non di poco. Scadenza a settembre 2021, come su ENI 2, 5 anni di vita residua circa.

Su SAIPEM però, data la natura volatile del titolo, il secondo prodotto lo ricercherei ancora nella stessa categoria, nei TOP BONUS DOPPIA BARRIERA piuttosto che nei BONUS CAP, più adatti per la selezione in una fase di discesa che in una di salita per titoli come questo.
Qui parliamo di una scadenza breve, il 20 settembre 2019, circa 7 mesi e questo è il prodotto: https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV42MZ0
Si compera a 97,5 con barriera a 4,23 e 3,535 per un bonus pari, rispettivamente, a 108,5 e 103. Rendimenti potenziali interessanti in circa 7 mesi.
 
A questi 4 prodotti voglio aggiungerne un quinto. Un prodotto da abbinare a piacimento con i Top Bonus Doppia Barriera su SAIPEM che potrebbe pagare il bonus anche se ha logiche speculari. Si tratta infatti di un REVERSE BONUS CAP, quello che avrei voluto trovare anche su ENI, e precisamente di questo: https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV42WH7
Si compera a 103, scadenza il 20 dicembre 2019, 32 punti di distanza dalla barriera posta a 5,785 con un rendimento potenziale pari al 8,44% (10,4% su base annua). Non male davvero come prodotto da abbinare a un doppia barriera con scadenza lunga.
 
VARIE
1) Il gruppo FB che amministro, Traderpedia - Gruppo di discussione sul trading è stato creato per discutere di analisi tecnica e di questa rubrica. Iscrivetevi se volete aggiornamenti della rubrica in real time o se semplicemente volete discutere di analisi tecnica, siamo già 9325 https://www.facebook.com/groups/traderpedia/
 
2) La nuova sede Traderpedia di Mestre è operativa, la trovate su GOOGLE MAPS digitando TRADERPEDIA, potrete così leggere le recensioni dei nostri corsi ed eventualmente lasciare la vostra.. Organizziamo dei corsi di formazione sia a mercati aperti che di base o di lettura dei grafici secondo La Via del Prezzo. Maggiori info scrivendo a stefano.fanton@traderpedia.it
 
3) Sulla Main page Traderpedia il calendario completo della nostra attività di formazione. http://www.traderpedia.it/wiki/index.php/Pagina_principale#Traderpedia_Formazione
 
Vi segnalo il nuovo corso LA VIA DEL PREZZO che eccezionalmente si terrà il 6 marzo con Tony Cioli Puviani che illustrerà, operando, il funzionamento del book, del ticker e della lettura combinata dello stesso.
http://www.traderpedia.it/wiki/index.php/Pagina_principale#CORSO_DI_FORMAZIONE:_La_Via_del_Prezzo
Per informazioni scrivete a stefano.fanton@traderpedia.it
 


TAG:

Finanza Ftse mib Investment Massimi Mercati Minimi

AUTORI:

Stefano fanton

GRAFICI:

Alphabet inc. Bci assicurativi Crude oil Eni s.p.a. Ftse mib Saipem Unicredit

TRADERPEDIA:

Rendimento Rischio Sar Traderpedia


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Video-analisi


Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x