Traderlink
Cerca
 

Il problema della conoscenza fallace

04/08/2020 13:53

Ogni volta che capita di vedere una o più farfalle in volo è quasi scontato un senso di compiaciuta meraviglia. Le farfalle sono associate alla bellezza, alla leggerezza, alla perfezione, sono probabilmente gli insetti più belli in circolazione grazie anche all’infinita varietà di disegni e colori delle loro ali.

Molte frasi sono state create sulle farfalle, ne riporto qualcuna.

Quello che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla.
(Lao Tzu)

La felicità è come una farfalla: se l’insegui non riesci mai a prenderla, ma se ti metti tranquillo può anche posarsi su di te.
(Nathaniel Hawthorne)

La farfalla: un biglietto amoroso piegato in due che cerca l’indirizzo di un fiore.
(Jules Renard)

La frase più conosciuta, utilizzata in diversi ambiti è forse questa:

Il segreto è non correre dietro alle farfalle. È curare il giardino perché esse vengano da te.
(Mário Quintana)

Che meraviglia le farfalle, dopotutto tutti noi ne conosciamo le meraviglie. Ma è proprio così?  Quando queste condivise e universali verità sono piene di “conoscenza fallace”?

Direi molte, al punto che si potrebbe affermare, e passatemi il gioco di parole, che le farfalle sono delle brutte persone. Per i più curiosi posto il link a un articolo del national geographic che approfondisce la questione. https://www.nationalgeographic.com/science/phenomena/2016/03 /14/butterflies-behaving-badly-what-they-dont-want-you-to-know/?fbclid=IwAR07WBVYLlSEw9a9XlceXnwLtrQoL5aIWIt18Yf2HRh3jl24Kz7YfbT1 A9k

Le farfalle si nutrono di sterco, si ubriacano, combattono tra loro strappandosi le ali, sono veloci, potenti e si nutrono, srotolando la loro proboscide, anche di carogne in decomposizione. Possono essere carnivore e, in alcune varianti, sono perfino raffinate parassiti.

E se per caso una farfalla dovesse posarsi su un nostro braccio, siatene certi, vuole solo succhiare i sali minerali presenti nel sudore. Se le farfalle fossero 100 volte più grandi probabilmente sarebbero considerate meno piacevoli.

Questi aspetti delle farfalle sono completamente sconosciuti ai più, il National Geographic, per chi desidera approfondire la questione, permette di separarci da un piccolo pezzettino di conoscenza fallace.

La conoscenza fallace è ovunque, al punto che la massima espressione di consapevolezza è ammettere, a sé stessi, la famosa frase di Socrate: “so di non sapere nulla”.

Nel trading è un notevole punto di arrivo. C’è poco da capire e molto da comprendere.

E tuttavia sono moltissime le ore dedicate alla ricerca dell’oscillatore perfetto, della strategia imbattibile, del timing di ingresso o di uscita perfetto. Molte ore che, nel migliore del loro impiego, porteranno ogni trader e ogni investitore a Socrate, ben più di quanto Socrate sia mai stato portato al trading.

In uno dei numeri precedenti di questa rubrica citavo il Redentore e l’aneddoto dei fuochi più forti e belli sul finire della manifestazione, per comodità posto il link del numero in questione: http://www.traderlink.it/analisi/occasioni-trading/la-festa-del-redentore-a-venezia-e-una-chicca-dal-10-annuo_20189W1G5EIEH7K

L’indice, nel periodo del redentore, quotava 20.000. Chi ha rinunciato alla fase finale dei fuochi ha venduto a quel prezzo, per poi vedere le quotazioni a 21.000 e, successivamente, a 19.000.

L’analisi dell’indice e della situazione attuale è sempre la stessa, gli storni sono occasioni di acquisto sui prodotti selezionati nelle scorse settimane che, verosimilmente, appaiono candidati promettenti per superare storni successivi anche profondi e, nel contempo, beneficiare di una ripresa dei massimi. Come l’esempio sulle farfalle è bene ricordare che il mondo del trading è pieno zeppo di conoscenza fallace

E una delle cose che bisogna imparare quanto prima è che solo i bugiardi individuano sempre i massimi e i minimi. Gli altri, come Socrate insegna, comprendono di non sapere e che, dopotutto, non ne hanno nemmeno uno stringente bisogno.

Occasioni in certificati

I prodotti visti nei numeri scorsi hanno dato una bella finestra di ingresso con lo storno dell’indice a 19.000. Ora che i prezzi dell’indice sono a 19.500 diamo un’occhiata a qualche certificato visto precedentemente.

Il Top Bonus Doppia Barriera sul FTSEMIB, visto 2 numeri fa ha ancora intatte tutte le considerazioni fatte. Riposto il link:

https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV41MJ6

Per comodità riporto anche le considerazioni:

Si compera a 104 con l’indice a 20.000, ha 2 barriere a 18768,456 e 16683,072, entrambe sotto i prezzi attuali. Bonus a 106 e 120 e scadenza il 17/9/21, poco più di 1 anno. Evidentemente questo prodotto, già interessante per barriera a 18768, diventerebbe molto interessante in caso di calo dell’indice di qualche punto percentuale, permettendo un acquisto in prossimità di 100.

La strategia migliore sembra essere quella di un acquisto a scalare, una piccola posizione da prendere subito e da incrementare nella discesa con i presupposti citati prima.

Questo certificato si sarebbe potuto prendere anche a ridosso di quota 100 nei giorni scorsi, ora quota 104 con l’indice però a 19500.

Riporto l’analisi seguente su Azimut:

Vi segnalo un prodotto interessante su Azimut. Qui trovate il grafico: https://it.investing.com/equities/azimut-holding

Titolo che prima del covid quotava 23 euro, ha stornato fino a quasi 10 per poi riprendersi fino a quota 17, ora quota 15,5. Un bonus cap con barriera a 8,89525 e scadenza il 17/12/21, parliamo di 43 punti percentuali di distanza dalla barriera. Il rendimento potenziale è del 12%  con un bonus a 118 e un prezzo di acquisto attuale a 105. Interessante con la medesima strategia del Top Bonus Doppia Barriera sull’indice FTSEMIB, un primo acquisto e poi un incremento a scalare. Questo il prodotto: https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV4ECL2

In questo caso il certificato è salito, siamo quasi a 110.

A seguire l’analisi su BPM:

Infine una chicca dal 10% annuo su Banco BPM. Un Bonus Cap con scadenza il 16/12/21 e con bonus a 135.

https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV4ECM0

Si compera a 117,5 con una barriera a 0,7228 pari a un clamoroso 48% di distanza dai prezzi attuali. Rendimento del bonus al 15,12%, pari a un 10,47% annuo. (Il prodotto dura 1,5 anni)

Qui i prezzi del certificato sono in calo, si compera a 114, il rendimento annuo passa al 14% e la barriera è ancora clamorosamente ampia, ben 44 punti percentuali. Ottimo prodotto che ha beneficiato della fase di storno per chi, ovviamente, era in agguato.

Ora passo all’analisi dei prodotti selezionati nel numero precedente, dal titolo TINA.

Ho selezionato un Bonus Cap con scadenza il 15/12/22 che si compera a 104,4 con il titolo a 8,8. Questo il link:

 https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV4EV01

Bonus a 130 per un rendimento potenziale del 25% circa, e del 10,34% su base annua. Davvero interessante il rendimento perché la barriera è a 4,7436 pari a un 46,15% di distanza. Prodotto da avere nella hit list di lungo periodo senza dubbio.

In questo caso lo storno di unicredit ha “aperto” il certificato, siamo a un prezzo di 100, 40% di barriera intatta e 13% annuo di rendimento atteso.

Qualcosa di veloce con scadenza vicina? 

https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV4EUX9 

Qui parliamo di un Bonus Cap con scadenza il 18/12/20 e quindi 5 mesi di vita residua. Barriera a 5,9295 pari al 32,6% di distanza e rendimento del 6,5% con un bonus a 112 e un prezzo attuale di acquisto a 105,45. In caso di storno nelle prossime settimane è un prodotto che può aprirsi bene, ora il rendimento annualizzato è di oltre il 15%.

Qui il ribasso non è elevato ma la scadenza ridotta si fa sentire quanto a rendimento. Si compera a 102 invece che a 105,45, scadenza di poco inferiore ai 5 mesi e barriera a 25,5 punti percentuali. Il rendimento del bonus è pari al 10% che annualizzato è un 27% Proprio come ipotizzato il prodotto si è aperto bene lato rendimento, e nelle giornate a 19.000 punti si comperava ancora meglio.

E per finire qualcosa con scadenza intermedia.

https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV4ECY5 

Un Bonus Cap con scadenza il 17/12/21 con barriera a 4,8295 e sottostante FIAT. Qui parliamo del 47,5% di distanza barriera con un bonus a 135 e un prezzo attuale a 119. Il rendimento potenziale è del 13,35% pari a un 9,48% annuo.

Si tratta, anche in questo caso, di un prodotto con barriera profondissima e quindi in grado, potenzialmente, di proteggere da storni anche profondi. Ma che, nel contempo, offre un rendimento interessante.

In questo caso i prezzi sono rimasti costanti, salvo un affondo nelle giornate di ribasso in prossimità di 19000 dove si poteva comperare anche a 115. In agguato ricercando occasioni. Ma anche ingressi a scalare ovviamente…

Non male quindi l’attesa. Su alcuni prodotti il rendimento si è aperto molto, particolarmente interessanti le scadenze brevi a 5 mesi dove lo storno ha creato interessanti opportunità. Non è mai facile fare previsioni sul futuro, sono sempre farcite di conoscenza fallace in origine. Tuttavia le fasi di storno sono ancora occasioni di acquisto e la struttura dei mercati, fino a prova contraria, è ancora in forza.

Nel prossimo numero analizzeremo nuove occasioni, sempre con la consapevolezza che nessuno può sapere cosa ci attende nel futuro ma è compito di ogni investitore stimare il rischio atteso e agire di conseguenza.

VARIE
1) Il gruppo FB che amministro, Traderpedia - Gruppo di discussione sul trading è stato creato per discutere di analisi tecnica e di questa rubrica. Iscrivetevi se volete aggiornamenti della rubrica in real time o se semplicemente volete discutere di analisi tecnica, siamo già 10290 https://www.facebook.com/groups/traderpedia/

 
2) La nuova sede Traderpedia di Mestre è operativa, la trovate su GOOGLE MAPS digitando TRADERPEDIA, potrete così leggere le recensioni dei nostri corsi ed eventualmente lasciare la vostra.. Organizziamo dei corsi di formazione sia a mercati aperti che di base o di lettura dei grafici secondo La Via del Prezzo. Maggiori info scrivendo a stefano.fanton@traderpedia.it
 
3) Sulla Main page Traderpedia il calendario completo della nostra attività di formazione. 
http://www.traderpedia.it/wiki/index.php/ Pagina_principale#Traderpedia_Formazione
 
Per informazioni scrivete a 
stefano.fanton@traderpedia.it

 

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Analisi Certificati Finanza Indici Investment Trading

AUTORI:

Stefano fanton

GRAFICI:

Azimut Banco bpm Bca pop milano Enel Fiat chrysler automobiles Ftse mib Unicredit


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x