Traderlink
Cerca
 

FCA riprende il rally. Anche per Exane adesso è da comprare

12/11/2019 14:56

Seduta brillante a Piazza Affari per Fiat Chrysler Automobiles, che dopo una passeggera battuta d'arresto in avvio di settimana ha ripreso quest'oggi il forte rally che dura da fine ottobre.

FCA brilla sul Ftse 

Il titolo, ieri fotografato al close in ribasso dello 0,85% dopo aver inanellato otto sedute consecutive in territorio positivo, viene fotografato alle 14.40 a quota 14,72 euro, in progresso del 1,47% e con circa 5,4 milioni di azioni transitate sul mercato finora, contro una media giornaliera negli ultimi tre mesi pari a 10,5 milioni di azioni.

FCA: promosso da Exane

A spingere l'azione contribuiscono oggi alcune indicazioni positive arrivate stamane da diverse banche d'affari, a cominciare da Exane BNP Paribas che alza la sua raccomandazione da Neutral ad Outperform, con prezzo obiettivo innalzato da 15 a 17,5 euro.

Migliora nel frattempo nettamente anche la view sul titolo dei colleghi di Jefferies, che confermano il loro rating Buy già assegnato in una precedente nota, con un target price che sale da 14 a 17 euro, dopo che che l’agenzia S&P Global ha messo in creditwatch positivo settimana scorsa il rating sul debito di FCA in vista della fusione con PSA.

FCA-PSA: le parole di Tavares

A questo riguardo, un supporto alle quotazione di Fiat Chrysler è arrivato nel frattempo anche da alcuni commenti dell'ad di Peugeot, Carlos Tavares, che ha giustificato la valorizzazione generosa assegnato alla casa del Lingotto con la posizione di vantaggio nella governance che l'accordo di fusione assegna a Peugeot.


"Se si parla di premio, bisogna parlare della governance della nuova entità, e questa non va a nostro svantaggio", ha detto il manager in un'intervista secondo quanto riporta il quotidiano Les Echos.

Il quotidiano francese segnala nel frattempo, citando diversi fonti, che i termini dell'accordo dovrebbero essere essere fissati in un protocollo di accordo vincolante tra le due aziende entro l'inizio di dicembre.

Il perfezionamento dell'operazione, ha comunque precisato quotidiano, dovrebbe comunque richiedere diversi mesi per essere completato

Le due aziende dovranno peraltro  "ottenere il via libera delle autorità che regolano la concorrenza in una decina di paese, come dovranno ottenere il disco vedere dell'Antitrust Ue dove i due gruppi sono particolarmente presenti".  Lo stesso Tavares ha spiegato in un'intervista a BFM Business che "un accordo di questo genere non si fa in meno di un anno".

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Stock Borsa Rating

GRAFICI:

-media- Bnp paribas Fiat chrysler automobiles Peugeot


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x