Cloud
Traderlink
Cerca
 

Ftse Mib: alta volatilità in agguato. Come muoversi ora?

25/05/2019 08:00

La settimana di Borsa terminata ieri si è conclusa all'insegna del rimbalzo per i mercati azionari europei. Gli indici, pur fermandosi a distanza dai massimi intraday, hanno terminato gli scambi in progresso, con il Dax30 in salita dello 0,49%, preceduto dal Ftse100 e dal Cac40 che hanno guadagnato rispettivamente lo 0,65% e lo 0,67%.

Piazza Affari rimbalza in attesa del voto UE

Ad avere la meglio è stata Piazza Affari che è salita più degli altri dopo essere rimasta indietro nella sessione precedente.

Il Ftse Mib ha concluso le contrattazioni a 20.376 punti, in progresso dell'1,19%, dopo aver toccato nell'intraday un massimo a 20.463 e un minimo a 20.244 punti.

Il rimbalzo di venerdì ha permesso solo di alleggerire in parte il bilancio della settimana che resta comunque negativo, visto che l'indice delle blue chips nelle ultime cinque sedute ha ceduto il 3,45% rispetto al close del venerdì precedente.

Il Ftse Mib ha aperto la settimana con un ampio gap-down per via dello stacco del dividendo di numerose blue chips.

Le quotazioni sono così scivolate ad un passo dai 20.500 punti da cui hanno tentato un recupero che però non è andato oltre area 20.700.

Da questo livello sono ripartire le vendite che non più tardi di giovedì hanno visto l'indice scendere a ridosso di area 20.100, con successivo recupero nella sessione di venerdì poco oltre i 20.350 punti.

Ftse Mib: attesi piccoli di volatilità dopo le elezioni UE

Piazza Affari ora, al pari degli altri mercati, deve fare i conti con l'esito delle elezioni europee che si concluderanno domani.

Diversi analisti ritengono che il risultato delle urne potrebbe avere impatti limitati sui mercati finanziari, ma di sicuro l'Italia sarà la sorvegliata speciale, visto che le ricadute del voto in questo caso potrebbero essere più forti.

Un'affermazione della Lega potrebbe infatti condurre ad elezioni anticipate, creando non poca incertezza e volatilità tanto sul mercato azionario quanto su quello obbligazionario, con Spread e BTP da monitorare con molta attenzione.

Anche in caso di sopravvivenza dell'attuale Governo, bisognerà fare i conti con i contrasti in seno allo stesso che potrebbero essere in qualche modo accentuati anche dall'esito del voto.

Con molta probabilità nella sessione di lunedì Piazza Affari vivrà dei picchi di volatilità, non fosse altro per una reazione puramente emotiva al risultato che sarà consegnato dalle urne.

La strategia migliore da adottare è quella di rimanere in osservazione, in attesa che il mercato, una volta digerita la prima risposta al voto, ritrovi una certa compostezza che permetta di muoversi con una maggiore serenità.


Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com

Ftse Mib: i livelli da tenere d'occhio nel breve

Dal punto di vista tecnico non si può certo ignorare la tendenza ribassista che caratterizza il Ftse Mib ormai da alcune settimane e della quale bisogna tenere conto nel momento in cui si vanno ad impostare nuove strategie operative.

Il rimbalzo dell'ultima seduta non deve alimentare facili entusiasmi, considerando che l'indice almeno per ora non è stato neanche capace di riconquistare la soglia dei 20.500 punti.

Solo con un ritorno al di sopra di tale livello il Ftse Mib potrà tentare un recupero in direzione dei 20.750 punti prima e in seguito verso la soglia dei 21.000/21.100 punti, andando così a chiudere il gap lasciato aperto in avvio di settimana.

Ulteriori segnali di ripresa si avranno con il superamento di area 21.200, dove verrà chiuso un gap risalente ai giorni scorsi.

Al di sopra dei 21.200 punti infatti il Ftse Mib potrà allungare il passo verso area 21.500, per poi provare a colmare il gap lasciato aperto il 6 febbraio a 21.665 punti.

Al ribasso il primo supporto chiave è in area 20.100/20.000, abbandonato il quale l'indice scenderà in direzione dei 19.600/19.500 punti.

Segnali di ulteriore negatività si avranno al di sotto di questa soglia, con primo approdo in area 19.300 e obiettivo successivo a ridosso dell'area psicologica dei 19.000.

Wall Street e Londra chiuse per festività lunedì

Per la prima seduta della prossima settimana non sono in agenda dati macro e si segnala la chiusura di Wall Street per via della festività del Memorial Day, mentre in Europa resterà chiusa la Borsa londinese.

Piazza Affari: i titoli che staccano il dividendi lunedì

A Piazza Affari staccheranno il dividendo diversi titoli a piccola e media capitalizzazione.


Si tratta di: ASTM(0,302 euro), doBank (0,46 euro) Cairo Communication ( 0,14 euro), Datalogic (0,5 euro), El.En (0,4 euro) Irce (0,05 euro), Marr (0,78 euro), Sabaf (0,55 euro), Conafi (0,08 euro), IndelB (0,69 euro), Techedge (0,058 euro) e Triboo (0,0696 euro).

In agenda le assemblee di Ambienthesis e Class Editori per il via libera ai dati di bilancio dell'esercizio 2018 e per la nomina del Cda.

Fonte: News Trend Online
 


TAG:

Analisi grafica Bull or bear Dividendi Europa Ftse mib Indici Mercati Segnali

GRAFICI:

-media- Ambienthesis Astm Cac 40 Cairo communication Class editori Conafi Datalogic Dobank El.en Ft-se 100 Ftse mib I.r.c.e. Indel b Italia Marr Sabaf spa Sopra Techedge Triboo


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Video-analisi


Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x