Cloud
Traderlink
Cerca
 

Calendario macro: i market mover della settimana

20/05/2019 10:14

Le banche centrali tornano protagoniste con la loro politica monetaria. La differenza è che mentre la Fed potrebbe dare ancora qualche sorpresa, la Bce ha già ampiamente deciso la strada da percorrere.

 

Lunedì: Germani in primo piano

Oggi la settimana si apre con un dato che arriva dall’altra parte del globo, il Pil del Giappone del primo trimestre. Da tempo la nazione dell’estremo oriente sta tentando di uscire dallo stallo economico che l’ha colpita da ormai un paio di decenni. Guardando a quanto avviene in Europa, invece, si deve sottolineare un forte interesse per la Germania e in particolar modo per i numeri riguardanti la produzione industriale e i prezzi alla produzione, entrambi di aprile.

 

Martedì: settore immobiliare

Per quanto riguarda l’italia, invece, sarà di scena martedì con un dato tutto sommato minore, quello riguardante la produzione delle costruzioni di marzo. Ma il settore immobiliare sarà ancora al centro della scena, questa volta per un mercato ben più importante, quello statunitense con la vendita delle case esistenti ad aprile. In realtà, però, il dato macro più importante della giornata sarà quello della fiducia dei consumatori dell’eurozona.

 

Mercoledì: tra Giappone e Gran Bretagna

Nazioni protagoniste mercoledì saranno il Giappone e la Gran Bretagna. Nel primo caso si guarderà con interesse alla bilancia commerciale di aprile e agli ordini di macchinari core di marzo. Su Londra, invece, sarà l’occasione di guardare l’andamento dei prezzi alla produzione e al consumo (aprile) e di quelli delle abitazioni di marzo. Ma non mancheranno gli Usa come riferimento per altri dati. In particolar modo per le richieste di mutui e le scorte di petrolio, entrambi dati riferiti alla settimana chiusa il 17 maggio. Mercoledì, poi, sarà di scena anche Mario Draghi con un discorso dal quale si potrebbero trovare indizi su eventuali particolari per le prossime decisioni di politica monetaria.

 

Giovedì: Germania superstar

Il Pil tedesco sarà il protagonista, insieme agli indici Ifo sempre tedeschi, della penultima giornata lavorativa della settimana. Ma giovedì ci saranno anche numerosi dati PMI. In particolare su PMI manifatturiero, composito e servizi Francia e Germania oltre che di tutta l’Eurozona. Interessante anche la pubblicazione del Financial Stability Review BCE e, sempre in ambito BCE, anche degli ultimi verbali. Dagli Usa, come al solito, le richieste di sussidi di disoccupazione ma anche delle vendite di nuove case e dei PMI manifatturiero, composito e dei servizi. 

 

Venerdì

Pochi i dati di rilievo per venerdì. Si chiude con i dati sull’inflazione in Giappone e sulle vendite al dettaglio del Regno Unito.Sugli Usa, inoltre, interessanti potrebbero essere i numeri degli ordini di beni durevoli.


Articolo a cura di Rossana Prezioso 
 

 

 

 


TAG:

Banca centrale Economia Federal reserve Industria e lavoro Macro economia

AUTORI:

Rossana prezioso

GRAFICI:

Crude oil Italia

TRADERPEDIA:

Inflazione Interesse Petrolio Sar


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Contenuti dagli sponsor

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK