Traderlink
Cerca
 

Calendario macro: i market mover della settimana

18/11/2019 12:18

La nuova settimana partirà in sordina ma avrà un piatto forte per l’Italia già da martedì.
 

Lunedì: esordio leggero sui dati macro

Pochissimi i dati macro di rilievo in questa prima giornata. L’unico degno di nota arriva dagli Usa ed è l'indice mensile NAHB, a cura dell’Associazione nazionale dei costruttori. Il dato è utile per misurare la fiducia dei costruttori americani sulle vendite di nuove abitazioni. Per l’Eurozona interessante sarà anche il report della Bce sulla stabilità finanziaria.


Martedì: Italia in scena

Il secondo giorno della settimana, come detto, sarà quello in cui ritornerà l’Italia. Sotto i riflettori, infatti, il fatturato industria e gli ordini all’industria, entrambi di settembre. Nel primo caso si tratta delle vendite registrate sul mercato (interno ed estero) dal settore industriale. Per quanto riguarda il secondo, quindi gli ordini all’industria, si parla della variazione del numero di nuovi ordini d'acquisto registrati dai produttori. Allargando la visuale agli altri dati macro ci saranno anche le partite correnti dell’eurozona (settembre) e, dagli Usa, l’apertura cantieri e i permessi edilizi.


Mercoledì: occhio alla Germania

Il terzo giorno della settimana vedrà protagonista la Germania. Per la precisione con i prezzi alla produzione di ottobre. Da Washington, nel pomeriggio, gli analisti attendono il dato su scorte di petrolio e richieste mutui.  Interessante anche guardare la bilancia commerciale di ottobre del Giappone.  

 
Giovedì: dati divisi tra Usa e Ue

Il penultimo giorno della settimana avrà una serie di dati macro divisi tra Usa ed Ue. Iniziamo da questi ultimi. Sulla rampa di lancio arriveranno, dall Spagna ordini all’industria e fatturato industria di settembre. Dalla Francia fiducia delle imprese di novembre e, per l’Eurozona, la fiducia dei consumatori(dato preliminare), sempre di novembre. Dagli Usa, la vendita di case esistenti (ottobre) e l’indice PhillyFed (novembre). Sul fronte dei dati settimanali, le richieste di sussidi di disoccupazione e i dati sullo stoccaggio gas.  


Venerdì: PMI a tutta forza

La chiusura della settimana arriverà con i dati PMI di novembre (dato preliminare) sia sull’Europa che sugli Usa. PMI riguarderanno anche il Giappone che, nella stessa giornata scoprirà i numeri della sua inflazione con i dati dei prezzi al consumo. Altro dato di grande interesse per gli operatori, il Pil del terzo trimestre della Germania.  


A cura di Rossana Prezioso

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Europe Germany Macro economia Usa

AUTORI:

Rossana prezioso

GRAFICI:

Crude oil Italia Pmi

TRADERPEDIA:

Inflazione Interesse Petrolio Sar


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK