Traderlink
Cerca
 

Calendario macro: i market mover della settimana

02/12/2019 11:20

I dati più importanti della settimana oscillano fra la raffica di PMI e i dati Pil dell’eurozona. Attenzione anche ai numeri in arrivo dagli Usa
 

Lunedì: il giorno dei PMI manifatturiero

Raffica di dati PMI nel primo giorno della settimana. Dalla Cina all’Europa passando per Giappone e Usa, saranno infatti resi noti i dati di novembre sui vari Purchasing Managers Index (PMI) manifatturieri, gli indici che monitorano l’attività produttiva di un paese. Per Washington l’attesa sarà anche sui dati ISM, l’indice  manifatturiero su base mensile usato per valutare lo stato di salute del settore manifatturiero statunitense. 
 

Martedì: Italia in scena

Il secondo giorno della settimana sarà piuttosto scarno, con solo i dati sui prezzi alla produzione di ottobre a livello europeo.
 

Mercoledì: l’altro lato del PMI

Se lunedì è stato il giorno del PMI manifatturiero, mercoledì sarà quello riguardante i servizi e il composito, sempre su novembre, sia per gli Usa che per l’Europa. Inoltre, ancora per gli Usa, attenzione al dato ISM non manifatturiero e alle scorte settimanali di petrolio. Inoltre da sottolineare il dato riguardante gli occupati ADP cioè  il numero degli occupati nel settore privato in USA.
 

Giovedì: Europa sotto i riflettori

Giovedì l’Europa tornerà sotto i riflettori. Infatti nel penultimo giorno lavorativo della settimana, Pil e occupazione (entrambi sul terzo trimestre), vendite al dettaglio (ottobre) i numeri che saranno resi noti per il Vecchio Continente. Ordini all’industria per la Germania (ottobre) e richieste settimanali di sussidi di disoccupazione in Usa completeranno il quadro.
 

Venerdì: Italia. E non solo 

L’Italia torna alla ribalta proprio nella fine della settimana con l dato sulle vendite al dettaglio di ottobre. Le precedenti rilevazioni hanno evidenziato un risultato di 0,7%, mese su mese e 0,9% anno su anno. Le previsioni invece temono un -0,4%, mese su mese e 1% anno su anno. Focus anche su produzione industriale tedesca (ottobre) e mondo del lavoro Usa. nello specifico: tasso di disoccupazione e variazione occupati (novembre) e fiducia dei consumatori Università del Michigan di dicembre.  


A cura di Rossana Prezioso 

 

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Economy Europe Industria e lavoro Macro economia Usa

AUTORI:

Rossana prezioso

GRAFICI:

Crude oil Italia Pmi

TRADERPEDIA:

Petrolio Sar


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK