Traderlink
Cerca
 

Calendario macro: i market mover della settimana

19/10/2020 10:59

Con il ritorno purtroppo improvviso dei contagi da Covid-19 in tutta Europa, sarà particolarmente interessante osservare i risultati dei dati PMI in arrivo alla fine di questa settimana. Ma al centro della scena saranno anche, anzi soprattutto, gli interventi dei governatori delle due banche centrali più importanti, ovvero: Christine Lagarde per la BCE e Jerome Powell per la Federal Reserve. Interventi che arriveranno già da lunedì. Pochi i dati interessanti per l’Italia mentre, in Usa, meglio continuare a monitorare la situazione del settore lavorativo con le richieste dei sussidi settimanali di disoccupazione di giovedì.

Lunedì: banche centrali in scena

Sarà la prima giornata della settimana ad inaugurare quelli che sono gli eventi forse più attesi. Solo eventi, dal momento che non fanno parte dei dati macro in senso stretto. Ma come i dati macro, possono essere altrettanto determinanti. Ci si riferisce alle dichiarazioni dei governatori di BCE e Fed Usa. Ma andando al di là di questo e volendosi concentrare direttamente sulle cifre, il primo pensiero va alla Cina e alla sua produzione industriale e alle sue vendite al dettaglio (entrambi di settembre). In realtà, però, la scena sarà occupata dal Pil del terzo trimestre. Per quanto riguarda il Vecchio Continente l’unico numero interessante riguarderà la produzione costruzioni di agosto. Dagli Usa, invece, è da citare l’indice NAHB di ottobre. 

Martedì: in pista la Germania

Protagonista di martedì sarà la Germania con i prezzi alla produzione di settembre. In Italia è da segnalare il dato sulla produzione costruzioni di agosto mentre per la zona euro, sempre su agosto, le partite correnti. Per chi si interessa del settore immobiliare a stelle e strisce, invece, occhio ai numeri dell’apertura dei cantieri e dei permessi edilizi di settembre.

Mercoledì: inflazione inglese

Inghilterra e Usa in primo piano. Nel primo caso si parla di prezzi al consumo e alla produzione (settembre). Per i secondi, invece, i dati settimanali riguardanti la richiesta di mutui e le scorte di petrolio.

Giovedì: Usa e sussidi di disoccupazione

Come detto saranno le domande sui sussidi settimanali di disoccupazione a tenere banco nella penultima giornata lavorativa. Un cenno anche al dato sulla vendita di case esistenti (settembre). Ma prima converrà dare un’occhiata alla Germania con l’indice GFK di novembre che misura la fiducia dei consumatori e all’intera Eurozona. Infatti per il Vecchio Continente è prevista la pubblicazione del numero sulla fiducia dei consumatori di ottobre. 

Venerdì: in giorno dei PMI

Ed ecco arrivato il giorno dei PMI di ottobre. Per la precisione quelli di Giappone (manifatturiero), Usa (servizi e manifatturiero) ed Ue (servizi, composito e manifatturiero). Per la Gran Bretagna, invece, in arrivo il risultato delle vendite al dettaglio di settembre.

Articolo a cura di Rossana Prezioso

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Europe Industria e lavoro Macro economia Usa

AUTORI:

Rossana prezioso

GRAFICI:

Crude oil Pmi

TRADERPEDIA:

Inflazione Interesse Petrolio Sar


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Ultimi segnali

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK