Cloud
Traderlink
Cerca
 

Euro/dollaro e mercati valutari alla ricerca della volatilità

12/04/2019 15:27

Continua a latitare la volatilità sul cambio euro/dollaro, tradizionalmente quello più scambiato sui mercati. Negli ultimi sei mesi, infatti, l’EUR/USD ha fatto registrare scarsi movimenti, oscillando in un range laterale relativamente stretto, di circa 300 pips fra 1,12 e 1,15.

Gli operatori sono in attesa di nuove mosse da parte delle banche centrali, che paiono piuttosto attendiste in questa fase, ritardando in ogni modo ogni rialzo al costo del denaro, al fine di limitare i rischi di frenata della crescita economica globale.
 

Grafico giornaliero cambio euro dollaro, fonte piattaforma ActivTrader


In una fase di stanca - sull’euro/dollaro - i traders, hanno dunque cercato opportunità su altri cambi nei mercati valutari. Fra queste, non poteva certamente mancare la sterlina, che negli ultimi mesi ci ha ormai abituato ad ampie fluttuazioni, sulla scia dell’andamento dei negoziati Brexit.

Nonostante il caos che circonda tuttora l’uscita del Regno Unito dall’UE (con una nuova posticipazione della scadenza a fine ottobre 2019), il pound non ha fatto registrare nuovi crolli, ma soltanto una moderata discesa.

I mercati avevano ormai prezzato il nuovo ritardo nella Brexit, che aumenta la chance per Theresa May di ottenere un via libera dal parlamento ai piani che ha negoziato con l’UE (riducendo dunque il rischio di un no deal, lo scenario maggiormente temuto).

C’è grande fermento nel comparto delle materie prime. In particolare, le quotazioni del petrolio stanno provando a mettere a segno la sesta settimana consecutiva di rialzi, con il prezzo del WTI (punto di riferimento per il mercato del greggio statunitense) che ha aggiornato i massimi da novembre a 64 dollari al barile, mentre il Brent del mare del Nord ha superato quota 70 dollari al barile. La discesa della quantità di greggio estratto dai paesi OPEC e l’ipotesi che Trump non riesca a congelare del tutto l’export iraniano hanno spinto gli operatori verso nuovi acquisti, anche se il driver centrale delle ultime sedute è legato ai timori per la crisi libica, che spaventa gli investitori.
 

Grafico settimanale del petrolio, fonte piattaforma ActivTrader


Il palladio, dopo il crollo della precedente settimana, si è invece stabilizzato in area 1.350 dollari per oncia, mentre nell’ultimo mese gli operatori sono tornati ad acquistare a piene mani il platino, che era a lungo stato snobbato dai mercati proprio a favore del palladio. Le quotazioni del platino sono pertanto risalite verso quota 900$, ai massimi dalla scorsa estate.
 

Carlo Alberto De Casa

Capo analista ActivTrades
www.activtrades.com


Scopri la nuova piattaforma ActivTrader di ActivTrades




 

I pensieri e le opinioni espresse sono da attribuire all’autore dell’articolo, non necessariamente riflettono l'opinione di ActivTrades Plc. Il presente articolo è solo a scopo informativo e non deve essere considerato una consulenza finanziaria. La decisione di agire attraverso le idee e i suggerimenti indicati nel presente articolo è a esclusiva discrezione del lettore

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il Tuo denaro. ActivTrades PLC è autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority. Registrazione presso la FCA n. 434413. ActivTrades Plc. Via Borgonuovo 14/16 20121 Milano – Iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al numero 97.

 

 

 


TAG:

Cfd Dollaro Eurusd Investment Mercati Petrolio

AUTORI:

Carlo alberto de casa

GRAFICI:

Crude oil Eur-usd Eur/usd Platino

TRADERPEDIA:

Investitori Palladio Petrolio Rischio


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Video-analisi


Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK