Traderlink
Cerca
 

Ftse Mib e S&P500: aggiornamento sull'analisi tecnica

14/07/2020 16:08

Quella che fa Giacomo Moglie, analista tecnico sul Ftse Mib è una riflessione che parte dall'indice italiano ma allarga l'orizzonte alle ultime evoluzioni viste sulle Borse statunitensi. Nello specifico riguarda la gestione dei segnali operativi sul Ftse Mib che pure rimangono positivi. La battuta d'arresto dei listini Usa, vista già nella seduta di ieri, ha segnato il fallimento del tentativo di rinnovarsi e lasciarsi alle spalle i massimi relativi di periodo. Partendo da questi presupposti, guardando al mercato italiano, questo, come detto, rimane positivo sia nel segnale strategico che in quello tattico e di breve. Segnatamente a quest'ultimo, ovvero al quadro giornaliero al netto dell'arretramento che sta vivendo il Ftse Mib, si nota ancora un'indicazione di positività rinnovata in chiusura di venerdì coadiuvato da un presidio protettivo posto a 19.390 punti. Il nostro indice, tuttavia, continua sempre Giacomo Moglie, nel quadro a candele settimanali, esprime una minore capacità di progressione al rialzo in avvicinamento ai massimi della prima decade di giugno.

 

Video intervista a Giacomo Moglie a cura di Rossana Prezioso
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Technical analysis Borsa Ftse mib Indici italiani

AUTORI:

Giacomo moglie

GRAFICI:

Ftse mib Presidio inc S&p 500

TRADERPEDIA:

Analisi tecnica Analista tecnico


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK