Cloud
Traderlink
Cerca
 

Il giorno dei dividendi. Speciale su Banca Intesa e 2 stock bonus con 1 Top Bonus Doppia barriera.

20/05/2019 16:48

E finalmente è arrivato il giorno dei dividendi, un evento che il 20 maggio ha interessato molti titoli del FTSE MIB tra cui Banca Intesa, titolo che abbiamo sempre seguito nei mesi scorsi. Lo stacco del dividendo di Intesa è stato un piccolo caso nei mesi scorsi poiché, con il titolo a 1,90, si parlava di oltre il 10% di “rendimento”.
Valore che si è poi ridotto percentualmente a seguito della crescita di Intesa che è arrivato a superare i 2,3 euro per azione.
 
L’argomento “dividendi” è sempre sensibile per i neofiti perché, essendo un evento relativamente raro, poco interessa alla maggior parte dei day trader. Le domande sono però sempre le stesse e, partendo dal presupposto che non esistono domande sciocche ma solo, eventualmente, risposte sciocche, passo a elencare i principali dubbi in merito allo stacco dividendo e alle eventuali opportunità da cogliere.
 
La prima domanda: “Mi conviene comperare il giorno prima dello stacco dividendi, incassare il dividendo e poi rivendere il titolo?”
Risposta: “Dipende, generalmente il titolo perde esattamente quanto stacca di dividendo, poi però si muove indipendentemente da esso. Evidentemente comperare solo per prendere il dividendo, a parità di prezzo, non conviene mai”.
Domanda: “Perché non conviene mai?”
Risposta: “Perché a parità di prezzo che incorpora il dividendo e prezzo che non lo incorpora + il dividendo la somma dei valori non sarà mai uguale. Sul dividendo infatti si pagano le tasse”.
Domanda: “Quindi mi conviene vendere il giorno prima dello stacco dividendo e poi ricomperare?”
Risposta: “Pur non essendo possibile stilare una regola generale, spesso molti operatori liquidano le posizioni prima dello stacco cedola e poi ricomperano il titolo, non è inusuale rivedere il titolo sui prezzi ante dividendo dopo qualche settimana, a volte anche prima”.
Domanda: “E i bonus Cap come si comportano?”
Risposta: “Bonus Cap, Top Bonus e altri prodotti assimilabili con barriera hanno, evidentemente, nello stacco dividendo un salto che avvicina il prezzo al valore barriera. Però si tratta di un salto già incorporato nei prezzi dei vari Bonus, si può però sfruttare la volatilità contrapposta attesa selezionando dei bonus con barriera adeguata”.
 
Questo a grandi linee è quanto serve sapere sullo stacco dividendi, evidentemente anche la differenza tra il future e il relativo indice è dovuta alla presenza dei dividendi, il giorno dello stacco scende di valore il ftse mib per la “fuoriuscita” dei dividendi mentre il future relativo rimane invariato, a parità di valore staccato ovviamente.
 
Per fare un esempio, oggi alle 14:41 l’indice FTSE MIB segna -2,74% a 20530 mentre il relativo future FTSE MIB segna -0,81% a 20510. Praticamente uguali di prezzo, ma fino a ieri il delta era pari ai dividendi incorporati.
 
Come trader l’evento dividendi è sempre molto importante, ma ancor più importanti sono le elezioni politiche, imminenti, che possono spaventare o togliere dubbi ai mercati. Giusto una settimana ci separa dal primo giorno di mercato privo dell’incognita elezioni, per il momento la fase di alleggerimento delle posizioni continua.
 
Analizzerò dunque il titolo che più di altri ha risentito dello stacco dividendo: Banca Intesa.
Con una quotazione attuale, alle 15:00, di 1,985 a -8,5% Intesa si candida a pecora nera del listino anche se, in realtà, il dividendo staccato di ben 0,2 euro avrebbe preteso un -9% di ribasso. Il primo supporto tecnico di una certa importanza è a 1,9, livello che ha trattenuto i prezzi diverse volte e dal quale è partito il movimento che si è concluso con un doppio massimo a 2,36.
 
Quale strategia sul titolo dunque? Premesso che in situazioni del genere si deve cercare la forza o una fase ribassista ben definita che si avvicina a un supporto chiave, su Intesa si tratta di selezionare prodotti con barriera profonda e durata non troppo elevata. Le barriere non molto profonde dovrebbero essere utilizzate da Top Bonus o da Top Bonus doppia barriera in questa fase.
 
Come promesso lo scorso numero della rubrica, inizio dai nuovi STOCK BONUS su Banca Intesa, per comodità il relativo codice ISIN rimanda direttamente alla pagina prodotto con i relativi dettagli.
 
DE000HV451Z9 INTESA SANPAOLO 3,00 1,60 19/09/2019
DE000HV451Y2 INTESA SANPAOLO 4,00 1,50 19/09/2019
DE000HV45201 INTESA SANPAOLO 5,00 1,70 19/09/2019
DE000HV45219 INTESA SANPAOLO 4,00 1,40 19/12/2019
 
I parametri più interessanti sono ovviamente i più sensibili: livello barriera e in subordine scadenza. Emerge tra tutti una varietà di profondità barriera elevata, si va da 1,70 a 1,40 che, con il titolo a 2 euro circa è un livello interessante.
DE000HV45219 si compera a 3,70 con barriera a 1,40 e quindi distante ben 30 punti percentuali, considerando il recente ribasso del titolo, sia per il dividendo che dai massimi, pare interessante con scadenza al 19/12/19. Il bonus è a 4, e quindi parliamo di un 10% in circa 7 mesi con barriera al 30% Non male per chi non ha una visione catastrofista del titolo.
 
Altrettanto interessante è DE000HV451Y2 che possiede una barriera apparentemente più rischiosa, a 1,50 e quindi pari a circa il 25% ma che ha nel tempo un vantaggio che compensa la barriera più alta. Questo prodotto infatti scade il 16/9/19 e quindi ha 3 mesi di vita in meno, un bonus a 4 e un rendimento di poco inferiore al prodotto precedente, si compera infatti a 3,77.
 
Per gli stock bonus su intesa limiterei la scelta a questi 2, gli altri hanno barriera più alta ma in questa fase di mercato è meglio essere attenti al rischio più che al rendimento.
 
Si potrebbe abbinare un REVERSE BONUS CAP, ma l’unico interessante è questo: https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage .html/DE000HV42WD6
Un prodotto che si compera a 103,75 con bonus a 107 e scadenza il 20/12/19. Parliamo di un 3,86%, un 5,84% annualizzato e una barriera, a salire, pari a circa il 30% Non è quindi un prodotto imperdibile in questa fase ma potrebbe diventare interessante se il 10% di stacco cedola venisse recuperato a breve, allora la strategia di acquistare entrambi i prodotti in momenti diversi potrebbe compiersi.
 
Per i prodotti a scadenza maggiore esiste un Top Bonus doppia barriera da tenere in considerazione, questo il link da seguire: https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV443F8
Parliamo di un prodotto che quota 100,6 nel momento in cui scrivo, con il titolo a 1,99. 2 bonus, 140,5 e 105 per 2 barriere, rispettivamente 1,9454 e 1,5131 con scadenza il 16/6/21
2 anni di vita e un 40% di rendimento in caso di tenuta di 1,9454, un 5% scarso in caso di tenuta di 1,5131. Un rendimento simile a quello delle obbligazioni a 2 anni (a onor del vero solo simile, in realtà è maggiore) e la possibilità di un 40% di rendimento a patto della sostanziale tenuta del titolo. Davvero una interessante strategia per chi ha una visione moderatamente rialzista del titolo. E comunque un prodotto da inserire in un portafoglio che vede Intesa tra i titoli inseriti.
 
Nel prossimo numero analizzerò altri titoli coperti da STOCK BONUS. Tra una settimana le elezioni saranno concluse e quindi, a giochi fatti, i mercati potranno ritrovare una base meno rischiosa dalla quale ripartire.
 
VARIE
1) Il gruppo FB che amministro, Traderpedia - Gruppo di discussione sul trading è stato creato per discutere di analisi tecnica e di questa rubrica. Iscrivetevi se volete aggiornamenti della rubrica in real time o se semplicemente volete discutere di analisi tecnica, siamo già 9502 https://www.facebook.com/groups/traderpedia/
 
2) La nuova sede Traderpedia di Mestre è operativa, la trovate su GOOGLE MAPS digitando TRADERPEDIA, potrete così leggere le recensioni dei nostri corsi ed eventualmente lasciare la vostra.. Organizziamo dei corsi di formazione sia a mercati aperti che di base o di lettura dei grafici secondo La Via del Prezzo. Maggiori info scrivendo a stefano.fanton@traderpedia.it
 
3) Sulla Main page Traderpedia il calendario completo della nostra attività di formazione. http://www.traderpedia.it/wiki/index.php/ Pagina_principale#Traderpedia_Formazione
 
Per informazioni scrivete a stefano.fanton@traderpedia.it
 


TAG:

Banche Dividendi Finanza Ftse mib Mercati

AUTORI:

Stefano fanton

GRAFICI:

Esso Facebook Ftse mib Intesa sanpaolo Time inc. Unicredit

TRADERPEDIA:

Rendimento Supporto Trader Traderpedia


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Contenuti dagli sponsor

Scelti per te

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2019 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK