Traderlink
Cerca
 

Oro sopra i 1700 dollari. Cosa attendersi adesso?

29/05/2020 12:12

L'oro, come conferma anche Carlo Vallotto, esperto di materie prime e metalli preziosi, ha mostrato in questo periodo una forza decisamente superiore al normale. Abbiamo infatti visto, dopo il crollo, con l'inizio del lockdown, era arrivato a 1.470 dollari l'oncia confermando perdite per circa 200 dollari. Perdite recuperate molto velocemente, anche in virtù della sua natura di bene rifugio e della situazione ancora di generale incertezza. Parallelamente, infatti, si è vista una corsa che ha portato il metallo giallo fino a 1.770 dollari. Tutto ciò ha fatto sì che gli operatori preferissero conservare oro nel portafoglio. Questo viene dimostrato anche da un trading range di una sessantina di dollari. Ovvero tra 1.698 come supporto e 1.769 come resistenza. Perciò non ci sono state altre cadute. Questo ha permesso di pensare che nonostante la zona tecnica di ipercomprato, gli operatori rimangono ancora desiderosi di protezione dei rispettivi portafogli. Il tutto nonostante si siano visti recuperi anche importanti sugli indici internazionali.


 

Intervista a cura di Rossana Prezioso
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Dollaro Oro

AUTORI:

Carlo vallotto

GRAFICI:

Oro

TRADERPEDIA:

Oro Portafoglio Supporto Trading


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK