Traderlink
Cerca
 

Pfizer: infatti, era solo un momento di debolezza.

31/07/2020 09:20

Riprendo l’analisi pubblicata lo scorso 29 giugno intitolata “Anche i grandi campioni hanno momenti di debolezza”. La trovate di seguito: http://www.traderlink.it/scelti-per-te/anche-i-grandi-campioni-hanno-momenti-di-debolezza_20181XS8R226PZS?refresh=1

Abbiamo lasciato Pfizer alla fine dello scorso mese di giugno dopo la realizzazione di un minimo relativo a 31.61$ e ipotizzando una prossima reazione positiva.

Di seguito la precedente strategia: “Tentare qualche intervento in area 29/27 o sopra 34 con obiettivi rispettivi 32.5/34.0 e 37, poi 40 e 43/44.”

Il titolo ha quindi ampiamente superato il primo obiettivo di 37 per poi sfiorare il 2° target di 40 dollari fermandosi a 39.45$. Inoltre ha offerto un dividendo di 0.38 dollari (data ex 30/07).

Il post odierno non è per sottolineare il raggiungimento di un obiettivo, a volte capita e a volte no, fa parte del gioco, ma nel precedente intervento parlavo anche del rischio di un successivo pullback down in corrispondenza di 40.

L’analista può essere paragonato, in un certo senso, a un vaccino che deve prevenire, o per lo meno ridurre, potenziali pericoli. In effetti, è possibile centrare un obiettivo anche per pura fortuna…

Tornando alla nostra analisi, il rischio di un pullback ribassista è concreto e posso cercare di intervenire in questo modo.

Mantenere gli eventuali acquisti ancora in essere con stop a 37.70, mentre gli obiettivi rialzisti sono 41 e 44, poi 46/47.

Pertanto, il discorso odierno non è dunque dove acquistare, ma come gestire al meglio eventuali posizioni tuttora in essere anche se il doppio minimo ascendente, largamente evidenziato sul grafico, potrebbe spingere allegramente il titolo verso gli obiettivi come sopra.

Visto che non siamo costretti a stare costantemente sul mercato è molto più redditizio regalarci un “momento di gloria” dopo la chiusura di un’operazione in utile che perseverare credendo di poter indovinare il futuro.

Perché è più redditizio?

Perché l’appagamento mentale invoglia allo studio e quindi al miglioramento. Trovo positività, gioia e anche fatica in questo processo che porta, tuttavia, al successo.

Non esistono le scorciatoie. E’ come voler diventare campione olimpico senza allenarsi.

Quindi visto che non è facile, regalatevi un attimo di tregua (come lo chiamo io) senza accanimento maniacale.

La differenza tra un investitore vincente e uno perdente risiede ovviamente nella preparazione professionale, ma soprattutto nell’approccio mentale.

Per concludere il discorso su Pfizer, che ringraziamo, cerchiamo di gestire al meglio eventuali posizioni residue e portiamo a casa anche questa battaglia.



A disposizione

Articolo a cura di Giovanni Maiani

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Analisi Bull or bear Dollaro Investment Minimum Pull-back

AUTORI:

Giovanni maiani

GRAFICI:

Pfizer inc

TRADERPEDIA:

Doppio minimo Investitori Rischio Traderlink


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK