Traderlink
Cerca
 

Si stava meglio in laterale

24/09/2020 09:52

Il caro e vecchio Ftsmib40 ha una faccia che mi piace poco. Dopo averlo più volte "denigrato" e degnato di poca attenzione a causa del suo persistente movimento latrale, la discesa sotto il supportone posto a 19.000 punti ma soprattutto l'attuale pull back che con la seduta di ieri 23 settembre s'è fermato proprio a 18.929 con massimo a 19.23 ( non proprio una bella chiusura)  fa venire pensieri poco costruttivi in termini di operazioni al rialzo.
Aggiungiamo che, nel momento in cui scrirvo, il Nasdaq perde il -2,84% e l'Sp500 il -2,14%. Se con l'America alle stelle noi galleggiavamo in laterale, dove vogliamo andare con un -2 e passa sui principali indici americani e con una chiusura (paerlo ovviamente di Ftsemib40)  sotto la base del canale laterale posta a 19.000 punti?
Che sia arrivata l'ora di aprire uno short sul nostro Ftsemib40 ? Molto, molto probabile.
A meno che, nella seduta di oggi (24 settember) con un colpo di reni degno del miglior Antonio Inoki dei tempi d'oro non si riesca a recuperare i sopradetti 19.000.
Teniamo monitorata la situazione, penso ne valga la pena.



Pace e bene!
Alberto Zanetti
www.doopiominimo.it
 

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Graphic analysis

AUTORI:

Alberto zanetti

GRAFICI:

Nasdaq S&p 500

TRADERPEDIA:

Nasdaq Oro Short


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Apple Store
Apple Store

Scelti per te

Ultimi segnali

Trading Online -Market Index Charts'Widget - dBar

Copyright © 1996-2020 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK