sistemi di borsa gestione dati videocomunicazione

Indici europei in riflessione

23/03/2017 14:14

L’entrata della primavera porta con sé anche un momento di riflessione per i listino europei, così come per quelli Usa, d’altro canto.
Ne risente la segnaletica operativa, che nel quadro giornaliero degli indici europei ammaina per il momento la carica rialzista, anche se il contesto settimanale-tattico non risulta altrettanto arrendevole, attestato sui medesimi parametri della scorsa video-analisi di sabato 18 marzo: https://www.youtube.com /watch?v=UrYssl-_DMc&index=1&list=PLea2j4q7ng3j-VUs7uP2Afmt8JRIxerQ3, confinando – sino ad ora − l’arretramento di questa ottava nel perimetro di una riflessione che investe il quadro giornaliero.
Ne deriva un contesto in cui vale la pena barcamenarsi attingendo maggiormente alle indicazioni direzionali intraday (a 4 ore e orarie), maggiormente aderenti alle supposte dinamiche di riflessione,  in attesa delle necessarie evidenze a verifica del fatto che la riflessione sia destinata a rientrare oppure ad assurgere ad una flessione più corposa, ad impatto del quadro più generale degli indici.
Passiamo in rassegna l’istantanea della segnaletica in corso su Dax e Ftse Mib, con una veloce incursione anche nei rispettivi quadri intraday a 4 ore.

DAX

Martedì 21 marzo è andato in epilogo il Trend/segnale rialzista che ha accompagnato la lettura interpretativa Candle Model del Dax in quadro giornaliero, sin dall’8 febbraio.
L’attraversamento in debolezza di 12033 ha ottemperato la maturazione del Modello di debolezza che in chiusura di venerdì 17 marzo aveva fatto capolino, un OuTrend – preliminare − di debolezza, sottoposto a monitoraggio.
Il ripristino dell’indicazione rialzista di calibro giornaliero passa a questo punto per una capacità di scavalcare al rialzo 12160, o da una idonea configurazione rialzista, ora non disponibile.
Infine, tra 11965 e 12000 punti il transito dei livelli dinamici, che ora sono di una qualche resistenza al ritorno del rialzo, per cui da questa fascia passano indizi utili per un censimento iniziale di un ritorno di forza dell’indice tedesco.
In un siffatto contesto grafico, ovvero di una prospettiva contrastata a seconda che si interpelli il Trend/segnale settimanale o quello giornaliero, si favorisce una maggiore udienza alle indicazioni intraday, a 4 ore, bussola più immediata per una fase che risulti erratica, in attesa che tra la lettura del quadro giornaliero e settimanale si ricomponga una unità di visione.
 
 
Indice DAX: grafico giornaliero,  Trend/segnale in corso  − fonte grafico: Visual Trader

Nello specifico, una incursione nel quadro intraday del Dax (a destra nell’immagine sotto) rileva la proposta ribassista (a 4 ore) intervenuta dai 12033 del 21 marzo sino alle 14:00 del 22 marzo, quando il quadro intraday  − a 4 ore − ha confezionato una proposta di ripartenza.
 
 
Indice FTSE MIB e DAX: grafico intraday a 4 ore,  Trend/segnale in corso  − fonte grafico: Visual Trader

FTSE MIB

Anche il quadro giornaliero del Ftse Mib ha rilevato il ritiro del segnale rialzista, ieri alle 13:00, a 19835 punti indice, dalla comparsa di un Modello di debolezza.
Ripristino rialzista sopra 20255.
 Il fatto è che il limitato obiettivo di debolezza ad esso collegato, contestualizzato alla limitata portata degli ultimi segnali di debolezza suggerisce di affidare intensità inizialmente limitata all’ultima indicazione direzionale arrivata, monitorando di pari passo i quadri intraday per la fase in cui rimanga divergente la prospettiva indicata dai quadri settimanale e giornaliero.
Ripristino rialzista pieno nel quadro giornaliero sopra area 20255, ovvero da una configurazione di ripartenza, ora non disponibile. Interessante a tal proposito la dinamica sotto 19880 dell’indice.
 
 
 
Indice FTSE MIB: grafico giornaliero,  Trend/segnale in corso  − fonte grafico: Visual Trader
 
  • Giacomo Moglie
    GIACOMO MOGLIE è analista tecnico Candle Model, socio ordinario professional SIAT, ideatore e pioniere dell’analisi operativa Candle Model, di cui è formatore autore nel 2015 del libro “L’analisi Candle Model. Le straordinarie potenzialità delle candele giapponesi rimaste nascoste”. Dal 2000 lavora con società di consulenza in cambi ed istituzioni finanziarie come analista tecnico e gestore in valute. Dal 2009 intraprende un’attività di ricerca che 3 anni dopo all’ inedita analisi operativa che chiama Candle Model. Pubblica e propone le sue analisi su Trend Online, Traderlink, Class Cnbc TV. Dal 2016 porta avanti un progetto di implementazione anche meccanica dell’analisi Candle Model.
  • Analisi
    Spunti operativi quotidiani
Tagged:
Analisys
Analisi Tecnica
Borsa
Grafici
Indici
Segnali
Supporti E Resistenze

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Apple Store
Apple Store

Titoli caldi: in evidenza

VT5 Vicini al supporto di Trend
BIESSE, INIZIATIVE BRESCIANE, ...
Per titoli che si muovono in un canale (trend) abbastanza definito: ai primi posti in classifica quelli che sono scesi nella parte bassa del canale, in cui ricercherete quelli pronti a ripartire.

Scopri i Pattern Light di oggi

Pattern di prezzo , , ...
Formazioni grafiche ricorrenti sui titoli: spesso preannunciano rialzi o ribassi.


Seguici su Facebook
BORSA ITALIANA: Quotazioni di borsa differite di 20 min.
MERCATO USA: Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)
FOREX: Quotazioni fornite da FXCM
Copyright © 1996-2018 Traderlink Srl - contact@traderlink.it - Privacy   -   Cookie
commenti suggerimenti commenti e segnalazioni - DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x