Traderlink
Cerca
 

Gli hedge fund fanno il pieno di azioni

10/12/2021 10:45

È tempo di bilanci. Salutiamo il 2021 con rimpianto e riconoscenza: non capita molto spesso di intascare così massicce plusvalenze. Resta aperto però il discorso per il nuovo anno: per il quale si registra una eccezionale cautele. La speculazione professionale non se ne cura.

La scadenza ciclica del Delta System di martedì-mercoledì induce a Piazza Affari un ripiegamento, mentre Wall Street sale ancora, per il terzo giorno di fila. La distanza che separa lo S&P500 da un nuovo massimo storico si misura in pochi decimi di punto percentuale. La stagionalità conferma la possibilità di un ripiegamento tattico di alcuni giorni, come già commentato ieri.

A poche settimane dalla fine dell’anno, è tempo di bilanci consuntivi, e di previsioni per il nuovo anno. Scontato rilevare come la performance messa a segno dai mercati azionari sia decisamente confortante, sia in termini storici ed assoluti, sia con riferimento alle alternative di investimento; e sia, per finire, se si considera l’impegnativo contesto esogeno: fra varianti pandemiche, regolamentazioni sempre più stringenti ed asfissianti in Cina, inflazione galoppante, frenate congiunturali e normalizzazione della politica monetaria, non sarebbe stato scandaloso se i mercati avessero conseguito un risultato ben meno esaltante.

Il contesto esogeno finisce per contenere gli slanci di investitori ed analisti: con questi ultimi che proiettano, mediamente, uno S&P500 alla fine del prossimo anno poco sopra i 4900 punti. Una crescita di misura, insolita nelle sue proporzioni per un plotone altrimenti usualmente ben disposto verso il mercato.
Probabilmente incide la prospettiva di un tapering accelerato, e di conseguenza di un lift-off anticipato: stando alle ultime indicazioni del mercato a termine, ci sarebbe una probabilità addirittura del 39% che il Fed Funds rate venga innalzato già a marzo, mentre resta centrale la previsione di uno spostamento allo 0.25-0.50% in occasione della riunione del FOMC di inizio maggio; con complessivamente tre rincari del costo ufficiale del denaro fino alla fine del 2022.

Queste prospettive, bisogna dire, non scompongono minimamente le attese della speculazione professionale. Stando a quanto riportato sul nostro CoT Index Report, la settimana passata gli hedge fund hanno accumulato sugli indici azionari un saldo netto prossimo ai 70 miliardi di dollari.
Negli ultimi sei anni, una simile (sovra)esposizione è stata raggiunta soltanto altre due volte (mai prima del 2016). Benché il campione sia numericamente infimo, vale la pena di annotare il comportamento del mercato nei mesi successivi.

Articolo a cura di Gaetano Evangelista
www.ageitalia.net

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata


Condividilo!  

TAG:

Stock Hedge Mercati

AUTORI:

Gaetano evangelista

GRAFICI:

Etfb Fila Vivendi se

TRADERPEDIA:

Azioni Hedge fund Piazza affari Speculazione


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Altri di Analisi


App Traderlink Cloud
Apple Store

Copyright © 1996-2022 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x