Traderlink
Cerca
 

Ipo eToro: il broker leader del social trading si prepara a sbarcare in borsa

06/04/2021 12:53

Dopo i risultati positivi registrati da eToro nel 2020, il broker popolare per aver lanciato nel 2010 il social trading si prepara alla quotazione in Borsa. L’operazione dovrebbe terminare nel terzo trimestre 2021, attraverso l’aggregazione di eToro con FinTech Acquisition Corp. V, una SPAC (Special Purpose Acquisition Companies) quotata, un veicolo d’investimenti guidato da esperti nel settore fintech e dei servizi finanziari.

In seguito all’integrazione eToro assumerà il nome di eToro Group Ltd, con una valutazione che potrebbe superare i 10 miliardi di dollari. Secondo il CEO e fondatore Yoni Assia, dopo l’operazione i principali azionisti rimarranno i dipendenti dell’azienda e gli investitori attuali, i quali insieme dovrebbero possedere al termine dell’inserimento nella SPAC oltre il 90% delle quote azionarie.

Non si tratta dunque di una quotazione classica, ma di un processo al termine del quale eToro sarà automaticamente un’azienda quotata al listino Nasdaq della Borsa di New York. In seguito all’aggregazione il broker potrà contare su 800 milioni di dollari di nuovi fondi da destinare alla crescita della società fintech, dei quali 250 milioni lordi provenienti da FinTech V e circa 650 milioni lordi da investitori istituzionali attraverso un’operazione di PIPE (Private Investment Public Equity).
 

I numeri di eToro e i punti di forza del broker fintech

La quotazione di eToro è il coronamento di un percorso di crescita importante compiuto dal broker, senza dubbio uno degli operatori market maker più popolari in Europa.

Come indicato dalle opinioni su eToro aggiornate al 2021 degli esperti della redazione di investingoal.it, l’intermediario è riuscito a imporsi negli ultimi 14 anni proponendo un servizio unico sul mercato.

In particolare, il broker mette a disposizione una piattaforma moderna per gli investimenti online, il cui vantaggio è rendere il trading più accessibile e semplice senza cadere nel fenomeno della gamification. I punti di forza principali di eToro sono il social trading, il copy trading, l’assenza di costi per la compravendita di azioni non a leva, i portafogli tematici CopyPortfolios e i servizi dedicati per gli investimenti di criptovalute.


La community di trader creata dal broker conta oggi oltre 20 milioni di utenti, un risultato eccezionale considerando che nel 2018 i clienti erano appena 10 milioni. Il ritmo delle nuove registrazioni è cresciuto in modo esponenziale degli ultimi due anni, passando da 192 mila iscrizioni al mese del 2019 a oltre 440 mila nuovi account mensili nel 2020, con una performance analoga anche per il numero di posizioni realizzate ogni mese dai clienti eToro.

L’operatore propone una vera piattaforma multi-asset, infatti secondo i dati ufficiali i ricavi della società fintech arrivano per il 44% dagli investimenti equities, il 32% dal trading sulle commodities, il 16% dalle operazioni sulle criptovalute e l’8% dal trading Forex. eToro si conferma un broker specializzato nel trading CFD, con lo spread sui contratti per differenza che genera l’87% dei ricavi complessivi, mentre il 7% deriva dai costi di overnight e il 6% dalla conversione di valute e altre voci.
 

Quali sono le prospettive di crescita di eToro

Il successo ottenuto da eToro dal 2007 ad oggi porterà l’azienda alla quotazione presso il Nasdaq a Wall Street, una mossa strategica importante per l’azienda, infatti dovrebbe riuscire a battere sul tempo Robinhood, app di trading online molto popolare negli Stati Uniti.

L’obiettivo di eToro è quello di diventare un brand globale, per rafforzare la presenza negli USA dove ancora la sua posizione è marginale. Al momento, il broker ha il 69% di clienti in Europa, il 18% nell’area Asia/Pacifico, mentre appena l’8% riedono Oltreoceano.

La quotazione di eToro apre nuove prospettive per gli investitori, i quali potranno non solo usare i servizi del broker market maker per fare trading online, ma anche valutare la possibilità di inserire il titolo eToro in portafoglio.

Le potenzialità per la società fondata dai fratelli Assia sono considerevoli, tenendo conto che l’azienda investe molto nell’innovazione tecnologia e nel marketing, inoltre da 3 anni riesce a ottenere un margine operativo lordo EBITDA positivo, un risultato da non sottovalutare e non così scontato.

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata


Condividilo!  

TAG:

Borsa Investment Trading

GRAFICI:

Enel Fintech acquisition corp. v Moderna inc Nasdaq Unitil corp

TRADERPEDIA:

Investitori Nasdaq Trading Trading on-line


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


App Traderlink Cloud
Apple Store

Copyright © 1996-2022 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x