Istat: nel 2020 decessi aumentano a 746.324 (+108.496 rispetto alla media del periodo 2015-19)

26/05/2023 15:11

Istat: nel 2020 decessi aumentano a 746.324 (+108.496 rispetto alla media del periodo 2015-19)

Nel 2020 aumenta la mortalità per molte delle principali cause di morte.
L'analisi dei dati definitivi sulle cause dei decessi avvenuti in Italia nell'intero anno 2020 consente di valutare dettagliatamente i primi effetti sulla mortalità per cause specifiche della pandemia da Covid-19.
I dati sono desunti dalle schede individuali per la denuncia delle cause di morte compilate dai medici.
Nel 2020 i decessi sono 746.324, 108.496 casi in più rispetto alla media del periodo 2015-19. Anche nel 2020 l'Italia è tra i paesi UE a più bassa mortalità.
Sono 227.350 i morti per malattie circolatorie, 177.858 quelli per tumori, 78.673 per Covid-19 e 57.113 per malattie respiratorie.

Aumentano i tassi di mortalità per polmoniti e influenza (+13%), diabete (+12%), demenze (+6%), malattie genitourinarie (+11%), alcune circolatorie (+8%), cadute accidentali (+14%).

Si riduce il tasso per gli accidenti da trasporto (-27%).
Crescono le morti per polmoniti e influenza negli istituti di cura (+42%), per demenze nelle strutture residenziali (+29%), per tutte le cause nelle abitazioni.
Tutti i dati sulle cause di morte in Italia con un dettaglio superiore a quello illustrato nel report e in serie storica (dal 2003) sono disponibili al link http://dati.istat.it/ , Tema "Salute e sanità", voce "Cause di morte". RV - www.ftaonline.com

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata

Condividi

Google News Siamo su Google News!

Rimani sempre aggiornato, clicca sul link qui sotto, e nella pagina che si apre non dimenticarti di cliccare il bottone "Segui".

Traderlink Google News »