Piazza Affari in rialzo. FTE Mib +0,61%

24/11/2022 17:58

Ancora una seduta positiva per la borsa italiana, nel giorno del Ringraziamento che ha tenuto chiusa Wall Street. Il FTSE MIB segna +0,61%, il FTSE Italia All-Share +0,56%, il FTSE Italia Mid Cap +0,12%, il FTSE Italia STAR +0,36%.
L'euro ripiega dai massimi di seduta contro dollaro. EUR/USD al momento quota 1,0405 circa.
BTP in netto miglioramento, bene anche lo spread. Il rendimento del decennale segna 3,67% (chiusura precedente a 3,85%), lo spread sul Bund 182 bp (187) (dati MTS).
A Milano forte ribasso per Banca Generali -5,31% dopo che Bloomberg ha diffuso l'indiscrezione secondo cui la controllante Generali +0,24% ha sospeso l'acquisto delle attività di asset management dell'americana Guggenheim, trattativa mai confermata ufficialmente.

L'acquisizione sarebbe stata finanziata, sempre secondo i rumor, con la vendita di Banca Generali a Mediobanca.
Marginale rialzo per STM (+0,11%) dopo che dall'Asia giungono indicazioni di un 2023, per il mercato dei semiconduttori, che potrebbe essere caratterizzato dalle stesse incognite che hanno interessato l'anno in corso.
Telecom Italia +2,78% guadagna terreno su indiscrezioni di fonte sindacale secondo cui lunedì prossimo si terrà un incontro tra il governo e le parti sociali per discutere il futuro del gruppo in vista di decisioni sulla rete unica.
Campari, +1,57% estende il rally e tocca i massimi da fine agosto nonostante i segnali di debolezza arrivati da Remy Cointreau.

Il gruppo francese ha anticipato che il suo secondo semestre (terminerà il 31 marzo prossimo) vedrà una normalizzazione dei risultati dopo due anni eccezionali a causa del rimbalzo della domanda post-pandemia. Oggi UBS ha confermato la raccomandazione di acquisto su Campari e il target a 15 euro.
In verde Stellantis +1,31%.
Goldman Sachs ha incrementato il target a 19 dollari, pari a 18,26 euro al cambio attuale. L'a.d. Carlos Tavares ha dichiarato che il gruppo sta analizzando la possibilità di realizzare veicoli EV (full electric e ibridi) compatti in India destinati all'esportazione.
Bancari positivi in linea con l'andamento dell'indice, petroliferi in rialzo di qualche decimo di punto percentuale, ad eccezione di Saipem che ha chiuso in crescita dell'1,55%.

AC - www.ftaonline.com

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata

Condividi

×
Directa - Visual Trader