Aumenta del 8% il valore della produzione nel primo semestre: eVISO in crescita.

26/09/2023 16:45

Aumenta del 8% il valore della produzione nel primo semestre: eVISO in crescita.
Il Consiglio di Amministrazione di eVISO S.p.A. ha approvato il progetto del bilancio di esercizio al 30 giugno 2023. La società digitale, quotata all'EGM, opera nel settore delle materie prime, come luce, gas e mele, utilizzando una propria infrastruttura di intelligenza artificiale. Il bilancio è stato redatto in conformità ai principi contabili italiani.
I principali dati finanziari sono i seguenti: il valore della produzione è di € 225,7 milioni, con un aumento del 8% rispetto all'anno precedente. L'EBITDA è di € 2,1 milioni, inferiore ai € 4,8 milioni dell'esercizio precedente. L'EBIT si attesta a pareggio con € -0,1 milioni, rispetto ai € 2,8 milioni dell'anno precedente. Il risultato netto è negativo di € 1,2 milioni, dopo il contributo straordinario e non deducibile per € 0,7 milioni. L'indebitamento finanziario netto è negativo, con una cassa disponibile di € -9,0 milioni rispetto al debito di € 4,0 milioni al 31 dicembre 2022 e alla cassa di € -8,1 milioni al 30 giugno 2022. Le immobilizzazioni totali ammontano a € 20,8 milioni, con un aumento degli investimenti nella piattaforma proprietaria di € 1,1 milioni.

Il CEO di eVISO, Gianfranco Sorasio, ha commentato che l'esercizio 2022-2023 è stato il più sfidante dalla nascita dell'azienda. L'instabilità dei prezzi dell'energia e le manovre messe in atto dallo stato italiano hanno influenzato negativamente la marginalità della società durante il primo semestre. Tuttavia, nel secondo semestre è stato registrato un trend opposto, consentendo a eVISO di recuperare parte della propria marginalità, soprattutto nel canale reseller, con un incremento del 17% del margine lordo rispetto all'anno precedente. Questa crescita sale al 105% considerando le nuove condizioni contrattuali applicate a partire da gennaio 2023.

L'aumento della marginalità nel segmento reseller è dovuto anche alla scelta di servire principalmente operatori reseller con utenze domestiche e retail, in vista della liberalizzazione del mercato che consentirà ad eVISO di aumentare ulteriormente il volume di affari. In termini operativi, il numero di utenti serviti è salito a 401 mila e i ricavi sono di 225 milioni, con una crescita dell'8% rispetto all'anno precedente. Nonostante i pagamenti anticipati dei conguagli a Terna S.p.A. e la tassa sugli extra-profitti, la Società è stata in grado di generare € 13 milioni di cassa in soli sei mesi.

Sorasio afferma che questi risultati dimostrano la capacità di eVISO di generare cassa in controtendenza rispetto agli altri operatori nel settore dell'energia e del gas. Nonostante l'inflessione registrata rispetto al passato, si prevede una stabilizzazione nel prezzo dell'energia che permetterà a eVISO di crescere sia in termini di marginalità che di utenti serviti nei prossimi 18 mesi.

(NEWS Traderlink)

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata

Condividi