Eni scopre grande giacimento gas nel bacino del Kutei in Indonesia

02/10/2023 09:11

Eni scopre grande giacimento gas nel bacino del Kutei in Indonesia
Eni ha annunciato una scoperta significativa di gas nel pozzo Geng North-1, situato nella licenza North Ganal, a circa 85 km al largo della costa orientale del Kalimantan, in Indonesia. Secondo le stime preliminari, la scoperta ha un volume totale di circa 5 trilioni di piedi cubi di gas, equivalenti a circa 140 miliardi di metri cubi, con un contenuto di condensati di circa 400 milioni di barili. I dati raccolti permetteranno lo studio delle opzioni per uno sviluppo accelerato.
Il pozzo è stato perforato fino a una profondità di 5.025 metri in 1.947 metri di profondità d'acqua. Durante la perforazione, è stata incontrata una colonna di gas di circa 50 metri in arenarie di età miocenica con eccellenti proprietà petrofisiche. Successivamente, è stata eseguita con successo una prova di produzione limitata dalle capacità delle attrezzature di test. Tuttavia, è stato possibile stimare una portata del pozzo di circa 80-100 milioni di piedi cubi al giorno di gas e 5.000-6.000 barili al giorno di condensati associati. La scoperta conferma l'efficacia della strategia di Eni basata sulla conoscenza geologica approfondita e sull'applicazione di tecnologie geofisiche avanzate.

La scoperta di Geng North è in linea con la strategia di transizione di Eni per il 2030, che mira a un mix di gas e LNG (liquefied natural gas) al 60% del portafoglio delle attività, aumentando così il contributo dell'LNG equity. L'Indonesia, e l'Asia sud-orientale in generale, svolgono un ruolo chiave in questa strategia. La posizione e le dimensioni di Geng North lo rendono potenzialmente un importante polo di produzione nella parte settentrionale del bacino del Kutei, collegabile alle facilities di liquefazione di Bontang sulla costa orientale del Kalimantan.

Oltre a Geng North, si stima che nell'area di interesse siano presenti oltre 5 trilioni di piedi cubi di gas in posto nelle scoperte non ancora sviluppate. Allo stesso tempo, sono in corso studi per definire il potenziale esplorativo dell'area. La scoperta di Geng North è adiacente all'area del Indonesia Deepwater Development (IDD), che include diverse scoperte non ancora sviluppate, e Eni ha recentemente annunciato l'acquisizione degli interessi di Chevron in quest'area.
Si prevedono significative sinergie in termini di opzioni di sviluppo tra le due aree. Inoltre, l'acquisizione offre l'opportunità di sviluppare rapidamente le scoperte esistenti di Gendalo e Gandang utilizzando le facilities di produzione di Jangkrik operate da Eni. La scoperta di Geng North segue l'annuncio dell'accordo per l'acquisizione di Neptune Energy, che rafforzerà ulteriormente la posizione di Eni nel blocco North Ganal e nella scoperta di Geng North.

Eni opera in Indonesia dal 2001 e gestisce un ampio portafoglio di asset nel settore dell'esplorazione, dello sviluppo e della produzione. Attualmente, produce circa 80.000 barili di olio equivalente al giorno dai giacimenti di Jangkrik e Merakes al largo del Kalimantan orientale.

(NEWS Traderlink)

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata

Condividi

Argomenti

Gas Volumi