Ftc indaga sulla fusione Pioneer Natural con Exxon Mobil

06/12/2023 09:40

Ftc indaga sulla fusione Pioneer Natural con Exxon Mobil
Secondo la documentazione regolatoria depositata presso la U.S. Securities and Exchange Commission (Sec), il takeover di Pioneer Natural Resources da parte di Exxon Mobil è stato oggetto di attenzione da parte della U.S. Federal Trade Commission (Ftc). L'autorità antitrust di Washington ha richiesto ulteriori informazioni sull'operazione da 64,5 miliardi di dollari, che in realtà si tratta di una fusione, poiché verrà realizzata interamente carta su carta.
Pioneer ha dichiarato che le due società "continuano a collaborare in modo costruttivo con la Ftc nella sua revisione" dell'accordo, che è stato annunciato all'inizio di ottobre, "e si aspettano che la fusione sia completata nella prima metà del 2024". Stephen Calkins, ex consulente generale della Ftc, aveva precedentemente affermato a MarketWatch che l'agenzia avrebbe "preso seriamente in considerazione questa acquisizione", considerando il contesto storico del settore petrolifero e del gas.

Tuttavia, diversi analisti ritengono che la natura frammentata del settore, in particolare nell'esplorazione in cui Pioneer è impegnata, renda probabile che alla fine la Ftc dia il via libera all'operazione. Per la big oil texana, si tratterebbe della più grande operazione dalla fusione con Mobil Corporation nel 1999. Le due società insieme possiedono riserve di 16 miliardi di barili di petrolio equivalente nel Permian Basin, la regione più ricca di petrolio greggio negli Stati Uniti.

Exxon ha chiuso in ribasso dell'1,93% martedì al Nyse, mentre Pioneer Natural Resources è sceso dell'1,98% (a un valore di 225,78 dollari, rispetto ai 253 dollari offerti da Exxon).

(NEWS Traderlink)

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata

Condividi