overlayHeader
overlayContent
Traderlink
Cerca
 

Aiutaci a piantare 10.000 alberi!

Partecipa al torneo di trading simulato ›

E' una iniziativa
Traderlink

Investimenti: prodotti armonizzati o no, quali le differenze?

27/09/2022 13:05

Quando si acquista un prodotto finanziario, è bene conoscere non solo la composizione, la diversificazione e la strutturazione dell’investimento, ma è fondamentale essere edotti in ambito normativo e fiscale.

Il tutto, per evitare di incorrere in sgradite sorprese, non solo dal punto di vista del rapporto tra rischio e rendimento ma anche in riferimento alla mera gestione contabile e fiscale dello stesso.

In particolare, è bene informarsi in merito al prodotto che andiamo ad acquistare, se questo sia un fondo, un ETF e via dicendo, armonizzato o meno.

Vediamo di capire quali sono le differenze principali.

Prodotti Armonizzati: caratteristiche principali

Quando si fa riferimento ai prodotti armonizzati, si parla di strumenti finanziari sottoposti ad una regolamentazione europea che fissa parametri e vincoli più stringenti per ciò che concerne la politica e la gestione dei capitali raccolti da parte dei vari gestori.
Quale è l’obiettivo?

Innanzitutto garantire sicurezza e certezza dell’investimento. Col termine sicurezza ci si riferisce al fatto che i prodotti in questione rientrano in determinati parametri fissati dalla normativa e quindi, nel momento in cui il risparmiatore sceglie di acquistare un prodotto, sa che il gestore dovrà attenersi a vincoli e paletti fissati dalla legge e non derogabili da parte del gestore stesso.

Il risparmiatore, quindi, si sente tutelato ed ha la certezza dell’osservanza di regole e vincoli da parte del gestore.

In poche parole, chi gestisce il fondo, non può fare ciò che vuole; la libertà di gestione conosce due limiti: uno di natura contrattuale, che fa riferimento al regolamento del prodotto e uno di natura normativa, dovendo attenersi a quello che prevede, appunto, la legge europea.

C’è inoltre da segnalare un altro aspetto, legato all’ambito fiscale dell’investimento, i cui proventi vengono trattati come redditi da capitale e quindi tassati al 26% (scomputata ovviamente la quota eventualmente investita in titoli di stato che sconta l’aliquota del 12,50%).


Prodotti non Armonizzati: opportunità o rischio?

Nello specifico, i Fondi non armonizzati, sono nati alla fine del secolo scorso.

A differenza dei cugini armonizzati, hanno la possibilità di poter gestire il patrimonio raccolto in maniera più libera ed ampia, ovvero con molti meno vincoli. Che cosa significa questo?

Da una parte, il gestore ha una discrezionalità più elevata in materia di scelte di investimento. L’unico vincolo, a questo punto, è legato al patto stipulato col risparmiatore in virtù del regolamento del prodotto.
Quindi: il gestore fissa le linee guida e gli obiettivi; sul come verranno raggiunti, ha ampio potere e margini di manovra.

Potenzialmente, aumentano quindi le possibilità di guadagni e di perdite, ovvero il rischio a carico dell’acquirente del prodotto. In seconda battuta, diminuiscono le certezze per il risparmiatore che, acquistando un prodotto non armonizzato, si affida totalmente alle qualità, competenze e lungimiranza del gestore.

Una fiducia senza limiti, quindi. Giusto, sbagliato, rischio, opportunità? Come sempre, non esiste una risposta unica. Ogni caso, fa storia a sé.

Gli aspetti essenziali sono sempre quelli della conoscenza, dell’informazione e della consapevolezza. Vi è infine un ulteriore aspetto da tenere in considerazione: la fiscalità.
I proventi che derivano da prodotti non armonizzati seguono la normale tassazione ordinaria e quindi vanno considerati importo imponibile ai fini Irpef.

Quindi, anche la gestione fiscale necessita di maggiore attenzione, onde evitare dimenticanze che potrebbero portare ad accertamenti da parte del Fisco.

Fatte le valutazioni del caso, ogni persona può fare le scelte che ritiene più appropriate. Consapevolmente.

 

n

@Foto articolo

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata


Condividilo!  

TAG:

Stock Europe Finanza Investment

GRAFICI:

Telefonica sa Vivendi se


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Altri di News Traderlink


App Traderlink Cloud
Apple Store

Copyright © 1996-2022 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x