Saes Getters raggiunge l'equilibrio finanziario nel terzo trimestre con EBITDA consolidato.

13/11/2023 15:15

Saes Getters raggiunge l'equilibrio finanziario nel terzo trimestre con EBITDA consolidato.
Il Consiglio di Amministrazione di SAES Getters S.p.A. ha approvato i risultati consolidati relativi al terzo trimestre 2023 (1 luglio – 30 settembre). Durante questo periodo, i ricavi consolidati sono stati pari a €33 milioni, in linea con i €33,8 milioni del Q3 2022, ma influenzati negativamente dagli effetti dei cambi, con una crescita organica del +1,7%. L'utile industriale lordo consolidato è stato di €12,2 milioni (36,9% dei ricavi), rispetto ai €13,4 milioni (39,7% dei ricavi) dello stesso periodo dell'anno precedente, sempre influenzato dagli effetti dei cambi. L'EBITDA consolidato è stato in pareggio (+€1,7 milioni nel Q3 2022), con un risultato operativo consolidato di -€2,5 milioni (-€0,9 milioni nel Q3 2022). Il risultato da attività operative in esercizio è stato negativo per -€2,4 milioni nel Q3 2023, rispetto al valore sempre negativo di -€4,1 milioni nel Q3 2022. Il risultato da attività operative destinate alla vendita è stato di -10,5 milioni di euro nel Q3 2023, con un risultato del business del Nitinol di +9,3 milioni di euro e oneri per la futura cessione di -19,8 milioni di euro. Il risultato consolidato è stato di -€12,9 milioni nel Q3 2023 (+€3,8 milioni nel Q3 2022), penalizzato dagli oneri straordinari legati alla cessione del business del Nitinol, pari a -€19,8 milioni. La posizione finanziaria netta al 30 settembre 2023 è stata negativa per -€20,8 milioni, ma in pareggio considerando le attività finanziarie nette delle due società USA destinate alla cessione.

Il Presidente di SAES Getters S.p.A., l'Ing. Massimo della Porta, si è detto molto soddisfatto per l'avvenuta cessione del business Nitinol e la creazione di valore conseguente. La posizione finanziaria estremamente solida generata permetterà al Gruppo di avviare e sostenere un nuovo ciclo di crescita sia organica sia inorganica nei prossimi anni. Si è anche espressa soddisfazione per il miglioramento dei risultati consolidati, nonostante l'impatto negativo delle vendite più basse nella prima parte dell'anno e dell'aumento dei costi operativi, necessario per assicurare la crescita futura supportata dall'attività di ricerca e sviluppo. Nei prossimi trimestri ci si aspetta che la crescita delle vendite si consolidi ulteriormente, così come i risultati che beneficeranno degli effetti della solida posizione finanziaria.

(NEWS Traderlink)

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata

Condividi