Terna lancia la seconda edizione del Master del Tyrrhenian Lab

13/11/2023 17:00

Terna lancia la seconda edizione del Master del Tyrrhenian Lab
Parte la seconda edizione del Master "Digitalizzazione del sistema elettrico per la transizione energetica" promosso da Terna in collaborazione con le Università degli Studi di Cagliari, Palermo e Salerno. Il progetto prevede un investimento complessivo di 100 milioni di euro dal 2022 al 2026. Rispetto alla prima edizione, il numero di studenti selezionati è aumentato da 45 a 57. Inoltre, il numero di candidature è salito da 170 a circa 300. Tra i partecipanti selezionati, la percentuale di donne è di circa il 40%.

L'inaugurazione del Master si è svolta contemporaneamente nelle università di Cagliari, Palermo e Salerno. All'evento erano presenti il Presidente di Terna, Igor De Biasio, e i rettori delle tre università coinvolte. Il Master fa parte del progetto Tyrrhenian Lab, che mira a formare specialisti nel settore della digitalizzazione del sistema elettrico per favorire la transizione energetica.
Il Tyrrhenian Lab è stato creato per supportare la costruzione del Tyrrhenian Link, l'elettrodotto sottomarino di Terna che collegherà la Campania, la Sicilia e la Sardegna. Questo progetto, che richiede un investimento di 3,7 miliardi di euro e prevede una lunghezza totale di circa 970 km, favorirà l'integrazione delle energie rinnovabili.

Grazie al successo della prima edizione, Terna e le università coinvolte hanno deciso di ampliare il numero di posti disponibili per la seconda edizione del Master. I partecipanti selezionati saranno 57, anziché 45. Inoltre, il numero di candidature presentate è aumentato notevolmente, passando da 170 a circa 300. La partecipazione femminile è aumentata al 40% dei selezionati, rispetto al 33% della prima edizione. La maggior parte dei partecipanti sono laureati in Ingegneria Elettrica e Ingegneria Energetica, ma c'è stato anche un aumento significativo di laureati in altri indirizzi, in particolare in Ingegneria Informatica. Quest'anno, il Master ha attratto non solo neolaureati (51%) e persone con esperienza lavorativa (33%), ma anche coloro che avevano già intrapreso un percorso accademico (16%).

Il Master si compone di undici moduli per un totale di 60 crediti formativi e offre percorsi personalizzati in base alle esperienze accademiche dei partecipanti, laboratori di programmazione e attività pratiche sul campo. Una volta completato il corso, i 19 studenti selezionati saranno assunti da Terna come esperti di algoritmi e modelli per il Mercato Elettrico, sistemi di analisi e regolazione degli apparati di campo e sistemi di Automazione di Stazione (SAS).
Il progetto ha anche un impatto positivo sull'occupazione e sulla valorizzazione dei territori, dimostrando l'importanza che Terna attribuisce al Sud Italia, un'area con un grande potenziale sia per lo sviluppo delle infrastrutture che per la crescita delle competenze.

(NEWS Traderlink)

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata

Condividi

Argomenti

Investment

Strumenti

Terna