Traderlink
Cerca
 

Le occasioni tra le utility europee

31/08/2021 16:00

RWE ed Engie sono tra le aziende meglio posizionate nella transizione verso fonti energetiche rinnovabili e sono scambiate sul mercato a prezzi vantaggiosi.

Titolo: RWE

Isin: DE0007037129

Rating Morningstar: 4 Stelle

Nell’ultimo mese il titolo RWE ha guadagnato in Borsa quasi il 10% (in euro al 27 agosto 2021), ma continua a essere scambiato a un tasso di sconto del 20% rispetto al fair value di 41 euro (report aggiornato al 27 agosto 2021).

“RWE è tra i maggiori operatori al mondo nel segmento dell’eolico offshore e prevede di raddoppiare la sua capacità produttiva entro il 2026.

Ci aspettiamo che i suoi progetti di espansione garantiscano un rendimento medio del 7%, il che li renderebbe altamente profittevoli. Grazie alla nuova capacità e allo smantellamento degli impianti nucleari e di lignite, il 75% dell'EBITDA di RWE nel 2024 sarà prodotto dai segmenti dell’eolico e dell’energia solare”, dice Tancrede Fulop, analista azionario di Morningstar.
“Nonostante questo, RWE non è ancora pienamente percepita dal mercato come leader nelle rinnovabili a causa della sua esposizione al carbone e alla lignite. Riteniamo che RWE potrebbe collocare queste attività e alcuni asset finanziari del gruppo, come la sua partecipazione del 15% nel capitale sociale di E.On, in una società veicolo, pertanto la sua valutazione e il relativo tasso di sconto al quale sono scambiate le azioni potrebbero essere ridotti.

Infine, RWE è una delle società più favorevolmente esposte all'aumento dei prezzi dell'energia”.


Titolo: Engie

Isin: FR0010208488

Rating Morningstar: 4 Stelle

Il titolo Engie ha sottoperformato la media del settore delle utility europee da inizio anno e il suo P/E pari a 11,8 è del 36% inferiore a quello dei competitor.
Questo, dicono gli analisti, riflette la sfiducia degli investitori nella società in seguito alla cattiva allocazione del capitale, ai troppi cambiamenti strategici nell'ultimo decennio e allo scetticismo riguardo l'esecuzione del nuovo piano aziendale. Tuttavia, a differenza del mercato, gli analisti di Morningstar ritengono che la strategia del management vada nella giusta direzione.

“Engie ha fatto grossi investimenti nelle energie rinnovabili, ha ceduto quote di minoranza in altre società a prezzi molto vantaggiosi e ha ridimensionato l'attività a basso valore aggiunto. Inoltre, l'azienda transalpina è tra quelle meglio posizionate per beneficiare del passaggio dal carbone al gas, grazie alla sua vasta rete di centrali termoelettriche a ciclo combinato presenti in tutta Europa, ed è tra le più esposte all'aumento dei prezzi dell'energia.

Infine, dopo aver cancellato il dividendo del 2019 a causa della pandemia e delle pressioni del governo, Engie ha deciso di ripristinarlo e prevediamo che la cedola possa crescere mediamente del 2,8% fino al 2025 rispetto al suo valore prima del taglio”, dice Fulop.

Di Francesco Lavecchia

Autore: Morningstar Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata


Condividilo!  

TAG:

Stock Europe Funds and sicavs Mercati

GRAFICI:

-media- Engie Engie Morningstar inc Rwe Rwe


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


App Traderlink Cloud
Apple Store

Copyright © 1996-2022 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x