Traderlink
Cerca
 

Piazza Affari stecca. FTSE Mib -0,4%

10/06/2021 22:50

Piazza Affari ha chiuso la seconda seduta consecutiva in territorio negativo. FTSE Mib -0,4%, FTSE Italia All-Share -0,42%, FTSE Italia Mid Cap -0,63%, FTSE Italia Star -0,24%. La Bce ha confermato che i tassi "sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al -0,50%".
Confermato anche il piano di acquisto PEPP da 1.850 miliardi di euro almeno fino alle fine del marzo 2022 sull'inflazione Usa. "Il Consiglio direttivo si attende che nel prossimo trimestre gli acquisti netti nell'ambito del PEPP continuino a essere condotti a un ritmo significativamente più elevato rispetto ai primi mesi dell'anno".

Anche se condurrà le operazione in maniera flessibile "allo scopo di evitare un inasprimento delle condizioni di finanziamento incompatibile con il contrasto dell'effetto al ribasso della pandemia sul profilo previsto per l'inflazione".
La Bce ha inoltre specificato che, se non fosse necessario, potrebbe anche non utilizzare a pieno la dotazione del piano PEPP, che potrà anche essere ricalibrata per preservare sì le condizioni di finanziamento favorevoli, ma anche per contrastare lo shock negativo della pandemia sul profilo dell'inflazione.Continuerà comunque il piano di acquisto di asset (il vecchio quantitative easing APP) a un ritmo di 20 miliardi al mese.
BTP e Spread in lieve miglioramento.

Il rendimento del decennale italiano si attesta a 0,85% mentre lo spread sul Bund scende a 105 punti base.
A Milano Stellantis arretra dell'1,35%: ieri sera la casa che unisce PSA-Peugeout e FCA ha confermato che la controllata Automobiles Peugeot S.A. è stata messa "en examen" dal Tribunale Giudiziario di Parigi per accuse di frode ai consumatori in merito alla vendita in Francia di veicoli diesel Euro 5 tra il 2009 e il 2015.
Tutta la galassia di casa Agnelli pesa sul listino con la holding Exor che perde lo 0,26% e CNH Industrial il 2,13%.

Fa ancora discutere il dossier della possibile vendita di Iveco da parte di CNH, del quale si sta occupando il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti in una difficile mediazione con il sindacato. Ovviamente nei vari dossier entra anche il dibattito politico accesissimo in Italia sulla fine del blocco dei licenziamenti il 30 giugno.


Vanno anche ricordate le voci di un dibattito su un'alleanza industriale e finanziaria tra Ferrari e Armani nelle ore in cui veniva chiamato come nuovo CEO della casa di Maranello l'ex STM Benedetto Vigna che da settembre dovrebbe rilanciare i piani di elettrificazione del Cavallino rosso.
Comparto bancario sotto tono.

Bper -0,73% (nonostante Hsbc abbia alzato il target price a 2,65 euro da 2,5 euro), Intesa Sanpaolo -0,59%, Banco BPM -0,2%. Unicredit invece recupera lo 0,32%. In generale il comparto finanziario mostra cali con Generali (-0,32%), Unipol (-0,13%), Poste (-0,79%) e Banca Mediolanum (-1,83%) in territorio negativo.
Deboli gli industriali con vendite sui cavi di Prysmian (-1,95%) e sui titoli del settore sanitario: Amplifon (-0,3%), Recordati (-0,9%).
I petroliferi appaiono contrastati, il petrolio è in frazionale recupero con il Brent a 72,5 dollari al barile.

La domanda USA di greggio sembra ancora solida, come confermato dai dati di ieri dell'EIA sugli stock di greggio, ma va anche evidenziato che le scorte di benzina, distillati e propano/propilene hanno invece mostrato incrementi anche importanti.
Dalle dichiarazioni obbligatorie alla Consob si è appreso che Roman Adveed è salito al 5,9% di Pirelli (+0,43%).
Stabile Atlantia (+0,03%).
La rete autostradale ha visto un incremento del traffico del 33,6% sul dato terribile di un anno fa. Ammonta a un +300,4% il balzo del traffico aeroportuale. Si nota anche l'ascesa al 5% di Lazard AM nel capitale, ma il mercato sta soprattutto analizzando i dettagli del contratto di vendita delle quote di Atlantia in Autostrade al consorzio guidato da CDP.
In rally Somec (+14,5%) dopo l'annuncio di nuovi ordini per 100 milioni di euro.

(AC - www.ftaonline.com)

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Bank Petrolio Economy Finanza Ftse Ftse mib Industria e lavoro Spread Usa

GRAFICI:

Amplifon Atlantia Banca mediolanum Banco bpm Bper banca Cnh industrial Crude oil Euro bund fut Exor Ferrari Ftse mib Generali ass Intesa sanpaolo Peugeot sa Pirelli e c Prysmian Recordati ord Somec Stellantis Stmicroelectronics Unicredit Unipol


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


App Traderlink Cloud
Apple Store

Scelti per te

Ultimi segnali

Formazione Directa

Copyright © 1996-2021 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x