Traderlink
Cerca
 

TARI: dove si paga di più, classifica 2021 delle città

29/11/2021 18:36

Nelle varie Regioni italiane la tassa sui rifiuti (TARI) registra prezzi molto diversi tra loro. La tassa è aumentata in tutta Italia ma il rincaro nazionale ha colpito più di altre determinate città e Regioni.
Quali sono le città e le Regioni più care in assoluto? La classifica 2021 è stata diffusa dall’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva che ha rilevato una significativa disparità di costi.

TARI: dove si paga di più in Italia

Prezzi e tariffe della TARI, la tassa sui rifiuti aumentata in Italia, registrano importi diversi tra una città/Regione e l’altra.

In alcune di queste sono particolarmente lievitati.

Ecco i dati rilevati dall’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva. Nel 2021, le famiglie italiane hanno pagato mediamente 312 euro di TARI: rispetto al 2020 (307 euro) c’è stato un rincaro medio dell’1,5%.
L’aumento dei prezzi è dovuto alle disposizioni del Dlgs 116/2020 che ha ridefinito i rifiuti urbani includendo i rifiuti da raccolta differenziata e indifferenziata ed escludendo quelli industriali. Ciò ha comportato una ridistribuzione dei costi. E’ stata rilevata una disparità significativa tra le varie Regioni italiane tanto per la gestione/amministrazione del servizio quanto per le tariffe applicate.

Scopriamo la classifica 2021 delle Regioni e città più care in Italia.

TARI: classifica 2021 delle Regioni più care in Italia

Ecco la classifica 2021 delle Regioni più care in Italia, maggiormente colpite dal rincaro della TARI, rilevata dall’Osservatorio di Cittadinanzattiva:

1) Campania con 416 euro di TARI annuale, in ribasso dell’1% rispetto al 2020 (419 euro).

Rimane stabile la raccolta differenziata con il 52,7%: sulla TARI gravano 372mila tonnellate di rifiuti urbani non smaltite bensì trasportate fuori Regione;

2) Liguria con 407 euro, aumentata del 10% rispetto al 2020 (369 euro). La raccolta differenziata (53,4%) è insufficiente.
Risulta elevato il tasso di conferimento in discarica (37%) e gran parte dei rifiuti sono trasportati in Regioni limitrofe;


3) Sicilia con 386 euro di tassa sui rifiuti, in calo dell’1% rispetto al 2020 (389 euro);

4) Puglia: 381 euro di TARI (+ 3%);

5) Umbria: 317 euro (stabile);

6) Toscana: 339 euro (+ 4%);

7) Lazio: 331 euro (stabile);

8) Abruzzo: 329 euro (+ 4%);

9) Calabria: 324 euro (+ 6%);

10)            Sardegna: 323 euro (- 5%).

Un forte rincaro è stato registrato in Basilicata (+ 8,1%) e Molise (+ 6,1%).

In termini di gestione dei rifiuti urbani, risulta evidente il gap tra Nord e Sud Italia (ad eccezione della Liguria). Il Veneto si attesta la Regione meno cara con 232 euro di TARI: in questa Regione la raccolta differenziata è del 72%.

TARI: classifica 2021 delle città più care in Italia

In riferimento ai dati riportati dall’Osservatorio di Cittadinanzattiva, ecco quali sono le città dove la tassa sui rifiuti è più cara:

1) Catania: 504 euro;

2) Genova: 480 euro;

3) Benevento: 464 euro;

4) Salerno: 462 euro;

5) Napoli: 455 euro;

6) Reggio Calabria: 443 euro;

7) Pisa: 443 euro;

8) Agrigento: 428 euro;

9) Messina: 422 euro;

10)            Andria: 422 euro.

In questa top 10, sono ben 8 le città del Sud: ciò conferma il gap tra città meridionali e settentrionali.

L’eccezione è Genova che, al pari della Regione Liguria, nel 2021 si trova al 2° posto, mentre nel 2020 era esclusa dalla classifica. Catania, la città con la TARI più cara, non a caso è anche la città con la percentuale più bassa di raccolta differenziata (14,5%).
Roma ha registrato un aumento dell’1,3% (passando da 389 euro a 394 euro). Si trova al centro di una bufera, di una forte crisi con la gestione dei rifiuti.

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Tassi

GRAFICI:

Gap inc


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


Altri di Trend-Online.Com


App Traderlink Cloud
Apple Store

Copyright © 1996-2022 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x