Traderlink
YouFinance.it
l'evento gratuito dell'anno
Cerca
 

Affrettati lentamente. In questo apparente paradosso risiede un distillato di saggezza perfettamente utilizzabile nei mercati finanziari.

16/02/2021 12:56

Festina lente. Affrettati lentamente. In questo apparente paradosso risiede un distillato di saggezza perfettamente utilizzabile nei mercati finanziari. Un giusto equilibrio tra la fretta, che porta spesso pessime scelte al proprio seguito, e la lentezza che, invece, non è capace di afferrare le migliori scelte.

Affrettarsi lentamente richiede una paziente attesa che alla fine diventa pure piacevole da gestire poiché, alla fine, si comprende che per ogni acquisto che facciamo comperiamo un prezzo e un’entità nascosta chiamata rischio. Che quando vendiamo cediamo a qualcun altro.

Il rischio non ha necessariamente un’accezione negativa, è da considerare più una sorta di propellente, un carburante capace di accelerare i movimenti attesi.

Ecco quindi che la selezione di indici, settori, titoli e infine strumenti diventa questione personale, una sorta di processo decisionale che il rischio, l’entità nascosta, condiziona spesso inconsapevolmente.

Alcuni amano rischiare sempre, altri mai, nel mezzo c’è (forse) la virtù perché comunque i risultati vanno valutati e pesati anche con il rischio subito.

Ecco quindi che un aggiornamento delle posizioni e l’osservazione di nuovi potenziali trade, non può prescindere dalla personale percezione del rischio atteso che ognuno di noi deve imparare a coltivare, sviluppare e adattare ai mutevoli venti dei mercati.

Inizio con lo S&P 500, il nostro faro di riferimento, riporto, per comodità, la view precedente, in chiaro l'analisi precedente, in grassetto l'aggiornamento:

S&P 500

L’indice americano va tenuto d’occhio. Sta facendo nuovi massimi ma un analista attento non può non notare la perdita di momentum. Non è un problema di poco conto perché significa che la forza si sta indebolendo in prossimità dei massimi. L’alert si ha con una chiusura sotto 3.700, livello che rappresenta un supporto importante.

S&P500 aggiornamento

L’indice americano è sceso, complice la perdita di momentum segnalata che raramente fornisce false indicazioni in queste circostanze. Il calo si è fermato a 3.700 punti, livello chiave da monitorare che non è mai stato violato in chiusura. Da qui l’indice ha ripreso forza superando i precedenti massimi storici assoluti aggiornandoli sopra quota 3930. La forza del mercato si è ripresentata ma appare evidente che quota 4.000 sarà da monitorare, al momento non ci sono segnali di debolezza, tuttavia il rimbalzo di quota 3.700 ha, se mi passate il termine, “validato” l’importanza del livello che va messo in osservazione per le prossime settimane. Essendo i valori sui massimi storici è sul cambio di volatilità che concentreremo la nostra attenzione, al momento tutto tace sul fronte ribassista, in ottica prudenziale, pur evitando posizioni ribassiste, una certa cautela andrebbe presa nell’apertura di nuove posizioni long. Lo scenario migliore passa per un consolidamento delle quotazioni dove però quota 3700 rimane uno spartiacque importante.

FTSE MIB

L’indice domestico ha fermato la propria corsa a 23.000 punti, anche in questo caso il momentum si è ridotto, qui il supporto è a 21.500 punti e la tendenza di fondo permane rialzista.

Ora ci siamo, il mercato [...] italiano sta testando i 21500. […]

FTSE MIB Aggiornamento

Anche in questo caso il supporto ha tenuto perfettamente e non si è assistito a una chiusura sotto 21.500. La reazione è stata forte, a dimostrazione che il mercato conserva una certa energia propulsiva che sembra indirizzata alla chiusura del gap covid del 24 febbraio 2020, siamo in area 24.000 / 24.700. Questo potrebbe essere un buon livello dove aspettarsi delle prese di beneficio, al momento il supporto da monitorare passa da 21.500 a 23.000 per qualche operazione di swing trading, tuttavia il trend permane rialzista ed eventuali storni sono quasi auspicati da molti investitori per ricostruire posizioni. La view di fondo rimane la stessa, rialzo ed eventuali storni sono occasioni di ingresso.

I prodotti segnalati, sfortunatamente per chi non li ha presi, sono tutti saliti. Vediamone qualcuno.

FTSEMIB

Parto con un prodotto dal rendimento “avaro” che avremo modo di seguire nei mesi a venire, scade infatti nel dicembre 2022. Barriera a 15.000 e rendimento prossimo al 4% annuo, interessantissimo in caso di storno ma utile anche per calmierare la volatilità del portafoglio assicurandosi un rendimento dignitoso.

https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.ht ml/237279585

Si compera a 99,6 con bonus a 106,5

Qui siamo a quota 100, il rendimento attuale è del 3,77% con barriera al 36% intatta. Nella fase ribassista i rendimenti erano passati anche al 7%.

Vediamo il secondo prodotto…

Il secondo prodotto ha un rendimento meno avaro, parliamo di un 12,90%, pari a un 6,78% annuo. Un Bonus Cap con medesima barriera e scadenza di quello visto prima e che si compera a 101,4.

https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV4HL59< /span>

Qui il prezzo è a 102,69, il rendimento ora è pari al 6,34% annuo, pari a un 11,57% del prodotto.

Al momento non ci sono altri prodotti interessanti sul FTSEMIB per lo scenario ipotizzato. Passiamo ai bancari.

 

Poker di bancari

Bonus Cap Pro su Unicredit con rendimento atteso del 13,5% (7% annuo), scadenza il 16/12/22 e barriera a 4,7436 pari a circa il 40% di distanza. Si compera a 105,85

https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV4EV43

Prezzo a 93. Rendimento al 16,6%, pari a un 8,83% annuo. Barriera al 38% di distanza.

Il prezzo è a 108, barriera al 44% e rendimento potenziale del 6,15% annuo, 11,24 del prodotto.

 

Intesa San Paolo

Top Bonus con rendimento atteso del 13%, circa un 7%annuo. Barriera a 1,2944 (33%) e scadenza il 16/12/22. https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV4HNE7 

Si compera a 99,79

Prezzo a 96. Questo prodotto si è aperto ancora di più, rendimento al 17,9%, su base annua è un 9,52%. Barriera al 28%.

Prezzo a 100,5 rendimento potenziale al 12,46%, annuo 6,82%

 

BPM

Top bonus che si compera a 99,2 con scadenza il 16/12/22 e rendimento potenziale del 17%, pari a un 9% annuo. Barriera a 1,30725 pari a un 30%. https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV4HNA5

 Prezzo a 97. Rendimento al 19,8%, su base annua è un 10,54% con barriera al 26,8%.

Prezzo a 104,75, rendimento potenziale 10,87%, annuo 5,95%. Barriera al 40,47%.

Sul gruppo bancario si è distinta BPM. Diamo un’occhiata a qualche altro prodotto. La selezione non è facile per trovare qualcosa di interessante e con un profilo di rischio non elevatissimo occorre volgere lo sguardo ai Bonus Cap. Ne ho trovato uno da inserire nella hit list e che sembra promettere bene.

DE000HV4HLY9 | Bonus Cap su Banco BPM (unicredit.it)

Inizio dalla barriera, elemento particolarmente sensibile per un Bonus Cap. Siamo al 44% di distanza, a 1,30725 con scadenza al 16/12/22. Il prezzo del prodotto è a 105,92 con il titolo a 2,1960 e il bonus è a 122,5 per un rendimento potenziale del 15,83%, pari a un 8,66%. Non è male considerata la barriera profonda e il trend rialzista in atto.

Anche per Intesa le considerazioni sono le medesime, occorre volgere lo sguardo ai Bonus Cap, questo è interessante: DE000HV4HM58 | Bonus Cap su Intesa Sanpaolo S.p.A. (unicredit.it)

Si compera a 105 con il titolo a 2,116, scadenza 15-12-22, barriera a 1,2944 (39%) e bonus potenziale a 125. Rendimento potenziale del 19%, pari a un 10,4% annuo. Un prodotto interessante anche in caso di storno.

Diverso il discorso su Unicredit che non si trova in fase di ipercomprato ma in una gigantesca fase laterale compresa tra i 6 e i 9 euro. Attualmente il titolo quota 8,5.

Potrebbe essere interessante valutare un Top Bonus Doppia barriera come questo: DE000HV44311 | Top Bonus Doppia Barriera su UniCredit S.p.A.

Prezzo 89,90, scadenza il 16/12/21 e bonus a 105 con barriera a 7,6856 e 124,5 con barriera a 10,0504. I rendimenti potenziali sono molto interessanti, il titolo si trova sotto la seconda barriera ma sopra la prima.

Esauriti i bancari passiamo agli altri titoli.

ENI

Su Eni potrebbe essere interessante un rischio maggiore con un Top Bonus con barriera a 6,7905 (23%) e rendimento atteso del 20,19%, pari a un 10,6% annuo. https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV4JQT4

Scadenza il 16/12/22, si compera sotto i 100, a 96.

Prezzo 91,93. Rendimento al 25,9%, su base annua è un 13,8% con barriera al 19,49%

Il prezzo di questo prodotto è risalito fino a 96, il titolo viene da un forte ribasso e sembra aver creato una discreta area di congestione, direzionato verso quota 10.

Su questo titolo segnalo un REVERSE BONUS CAP che potrebbe essere interessante per chi ha una view ribassista sul titolo, per chi vuole costruirsi delle posizioni parzialmente neutrali e, soprattutto, per i pazienti che possono inserirlo nella hit list e osservarlo a quota 9.60/ 10 del titolo. DE000HV4EQC1 | Reverse Bonus Cap su ENI S.p.A. (unicredit.it)

Si compera a 95,80, scadenza 17/12/21, bonus a 106 (10,76% di rendimento, 13% annuo) e barriera a 10,695 (16,5%).

Enel

Stessa struttura di quelli visti precedentemente. DE000HV4JQS6 | Top Bonus su Enel S.p.A. (unicredit.it) Si compera sotto i 100, a 96,5 per un rendimento potenziale del 14,6% (7,7% annuo).

Prezzo 93. Rendimento al 18,7%, su base annua è un 10% circa, distanza dalla barriera 19%.

Anche per Enel occorre attingere ai Bonus Cap. DE000HV4HLZ6 | Bonus Cap su Enel S.p.A. (unicredit.it)

Scadenza il 15/12/22, rimborso potenziale a 115,5, prezzo a 100 e barriera a 5,6784 (32%). Rendimento potenziale del 15%, 8,3% su base annua.

STM

Sempre Top Bonus, stessa scadenza degli altri prodotti e barriera a 20,783 pari al 37%. https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV4HNH0 Si compera a 104.

Prezzo 100,93. Rendimento al 17,62%, su base annua è un 9,37%. Distanza dalla barriera 35%.

Ora il prodotto è a 106, non ci sono altre occasioni interessanti per il profilo di rischio ipotizzato.

Saipem

Top Bonus con scadenza al 17/12/21. Si compera a 97 con un bonus a 105. Rendimento atteso dell’8,2% (9% annuo). https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV4JR77

Barriera a 1,6870 pari al 27%.

Prezzo a 94,5. Rendimento 11,32%, 12,83% su base annua, distanza dalla barriera 24%. Il prodotto ora quota 100.La barriera è al 37% e il rendimento è al 6% annuo. Meno rendimento ma sempre interessante.

Per chi cerca il prodotto “dinamite” segnalo il relativo REVERSE Bonus Cap DE000HV4EPF6 | Reverse Bonus Cap su SAIPEM S.p.A. (unicredit.it)

Si compera a 84,6, bonus a 115 (36%) e barriera a 2,8725 (7,42% di distanza a salire). Dinamite pura. Scadenza il 16/12/21.

 

VARIE
1) Il gruppo FB che amministro, Traderpedia - Gruppo di discussione sul trading è stato creato per discutere di analisi tecnica e di questa rubrica. Iscrivetevi se volete aggiornamenti della rubrica in real time o se semplicemente volete discutere di analisi tecnica, siamo già 10.476 https://www.facebook.com/groups/traderpedia/

 
2) La nuova sede Traderpedia di Mestre è operativa, la trovate su GOOGLE MAPS digitando TRADERPEDIA, potrete così leggere le recensioni dei nostri corsi ed eventualmente lasciare la vostra.. Organizziamo dei corsi di formazione sia a mercati aperti che di base o di lettura dei grafici secondo La Via del Prezzo. Maggiori info scrivendo a stefano.fanton@traderpedia.it

3) Sulla Main page Traderpedia il calendario completo della nostra attività di formazione. 
http://www.traderpedia.it/wiki/index.php/ Pagina_principale#Traderpedia_Formazione


4) E’ il produzione il corso “LA VIA DEL PREZZO” in formato streaming e della durata di circa 8 ore. E’ la versione completa di quello che si tiene normalmente in aula e sarà disponibile entro fine anno.
 
Per informazioni scrivete a 
stefano.fanton@traderpedia.it

 

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Bull or bear Finanza Investment Mercati

AUTORI:

Stefano fanton

GRAFICI:

Alphabet inc Banco bpm Bca pop milano Enel Eni Facebook Ftse mib Gap inc Intesa sanpaolo Maps Saipem Stmicroelectronics Time inc. Uch rev boncap eni 10,69 106 171221 Uch rev boncap saipem 2,872 115 171221 Uch top bon enel 6,602 110,5 161222 Uch topbon2bar ucg 10,05 105 161221 Unicredit

TRADERPEDIA:

Rendimento Rischio Supporto Traderpedia


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


App Traderlink Cloud
Apple Store

Scelti per te

Ultimi segnali

Formazione Directa

Copyright © 1996-2021 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x