STELLANTIS - UN TITOLO SOTTO LA LENTE

Bruno Nappini Bruno Nappini - 04/06/2024 10:18

STELLANTIS – UN TITOLO SOTTO LA LENTE

4 giugno 2024

Lettura grafica e analisi monetaria relativa a tutte le scadenze Trimestrali 2024

 

 

Il grafico dei prezzi ci mostra come anche questo titolo ha partecipato all'incredibile rialzo dei prezzi avvenuto a partire dal mese di ottobre 2023 e culminato esattamente con il massimo di 27,35 battuto il 26 marzo. A partire da questo giorno, il titolo azionario si è prodotto in una veloce discesa che ha riportato i prezzi a ridosso degli importanti livelli monetari posizionati in area 20.

Gli strumenti tecnici, come la Regressione Lineare, confermano la fase di ritracciamento down rimanendo stabilmente sopra al prezzo in lieve pendenza negativa. Anche l'Oscillatore di Rischio inizia a mostrare una lieve pendenza negativa insieme all'attraversamento della propria media.

Le prime due resistenze ben visualizzabili dal grafico si trovano a 21,532 e a 23,900. Al ribasso invece i primi supporti utili li troviamo esattamente a 19,800, a 18,940 ed infine a 17,065.

Vedremo sul grafico successivo se questi livelli grafici troveranno conferma dalla lettura dei posizionamenti monetari da parte degli operatori finanziari.

 

 

 

ANALISI MONETARIA

Breve introduzione:

Il 70% degli scambi sui mercati finanziari viene effettuato da Algoritmi

Nel mercato delle opzioni e dei derivati gli algoritmi operano spesso in modo univoco in quanto concepiti con i medesimi input e gestiscono meccanicamente il rischio gamma di migliaia di contratti a mercato.

L’approccio monetario è basato sull’assunto per cui il mercato delle opzioni e dei derivati in genere influenza in modo sostanziale l’andamento del prezzo del sottostante, e non viceversa. Secondo questo approccio, il prezzo è semplicemente una derivata, il prezzo cioè è la manifestazione dei movimenti del denaro nel mercato.

Spesso il prezzo, per l’effetto combinato delle azioni di copertura e ricopertura, si allontana molto dal proprio Fair Value. Con l’Analisi Monetaria si individuano con precisione i Trigger operativi di queste fasi di mercato.

 

 

MC4: POSIZIONAMENTI E MAPPA DEL RISCHIO

La mappa del rischio che andiamo ad analizzare comprende tutti i posizionamenti degli operatori sulle tre prossime ed importanti scadenze trimestrali: Giugno, Settembre, Dicembre.

 

Il primo grafico relativo alla Funzione di Ripartizione ci mostra la Mappa del Rischio MC4. 

La corretta lettura di questo, semplice grafico, ci permette di comprendere qual è il respiro del mercato e di suddividerlo in aree ben definite dandoci un vantaggio importante nella costruzione delle nostre posizioni di portafoglio.

Area di Trading Range o Swing a ridosso del crossover e comunque tra Va+40 e Va-40

Aree di Momentum, rialzista o ribassista, agli estremi dell’area di Trading Range, ovvero sopra Va+40 o sotto Va-40

Aree Ipervenduto ed Ipercomprato ai lati esterni della Funzione di Ripartizione ovvero su Va+80 e Va-80

Dall'istogramma si nota molto bene come il prezzo si trova esattamente a ridosso di Va-40, e quindi in una area di ipotetico supporto in quanto, proprio su questo livello insiste già il 40% di put che scadrebbero Itm.

Il Fair Value prezzato dal mercato dei derivati si trova esattamente in area 21,0 e la prima area di eccesso la possiamo individuare nei pressi di area 23,0.

 

Il secondo grafico è il Differenziale che mostra gli scambi di contratti avvenuti dal 3 maggio al 3 giugno.

Sono ben visibili alleggerimenti di call Itm a strike 18,0 e nuove aperture di contratti sopra al prezzo in area 22,0. Sul lato put invece aumentano i posizionamenti a strike 15,0 mentre in area Atm 20,0 vengono costruite posizioni sintetiche con put e call.

 

Il terzo grafico rappresenta i Totali e mostra come questo titolo sia ben supportato da una notevole componente di contratti put che confermano l'interesse da parte degli operatori a mantenere in portafoglio questo titolo.

Il totale delle call è pari a 35869 ed il totale delle put è pari a 77310 il che produce un put/call ratio esattamente di 2,155.

Il quarto grafico ci mostra come i prezzi hanno lavorato negli ultimi tre mesi. Partendo da Va-40 i prezzi hanno rotto al rialzo l'area di trading range ed hanno acquistato forte momentum rialzista che è culminato esattamente alla rottura di Va+80 dove quasi tutte le call erano andate Itm costringendo gli operatori a veloci azioni di ricopertura di portafoglio.

Tutta la discesa ha riportato i prezzi all'interno del Fair Value ed attualmente i valori stanno muovendosi esattamente sul primo supporto monetario utile posto a strike 20,0 che rappresenta Va-40.

 

 

CALCOLATORE MONTECARLO

Il simulatore Monte Carlo è uno strumento statistico utilizzato in finanza per analizzare e prevedere il comportamento della variabilità finanziaria sotto incertezza. Il metodo Monte Carlo si basa sulla generazione di un gran numero di scenari possibili per le variabili di interesse, utilizzando tecniche di simulazione stocastica.

La simulazione che abbiamo effettuato con 50000 lanci ci mostra che questo mercato, per i prossimi 30 giorni, ha il 68,54% di probabilità di rimanere tra 17,89 e 22,09.

Il metodo Montecarlo conferma che le probabilità al rialzo sono leggermente maggiori delle probabilità al ribasso: 16,69% al rialzo e 13,70% al ribasso.

 

Per approfondimenti visitate il sito www.sunnymoney.it

 

Condividi

Questi ti potrebbero interessare

Le borse mondiali saliranno a nuovi massimi storici?

Gaetano Evangelista

Le borse mondiali saliranno a nuovi massimi storici?

18/07/2024 13:40

Recupero confermato

Alberto Zanetti

Recupero confermato

15/07/2024 06:28

Dello stesso argomento:

DERIVATI

Newsletter

Newsletter settimanale

Ricevi ogni venerdì notizie e approfondimenti sui principali argomenti di borsa e finanza della settimana, comodamente nella tua casella di posta.