Calendario macro: i market mover della settimana

Rossana Prezioso Rossana Prezioso - 23/10/2023 08:53

Banche centrali nuovamente sotto i riflettori. Questa volta, in particolare, ad attirare l’attenzione degli operatori sarà la BCE con la riunione prevista per giovedì. Ma non sarà l’unico appuntamento di rilievo. Infatti in calendario sono previste anche le letture preliminari dei dati di ottobre sul PMI di USA e Germania (martedì) e le cifre del PIL USA di settembre in calendario per giovedì. Per quanto riguarda l’Italia, invece, la giornata clou sarà venerdì con un’agenda che prevede nell’ordine: i dati sulla fiducia dei consumatori e imprese (calibrati su ottobre) e fatturato industria (agosto). 
 

Lunedì: giornata light

Giornata agile quella che apre la settimana. In agenda, infatti sono previsti solo gli appuntamenti, a Washington, con l’indice CFNAI di settembre (l’incide CFNAI è il report della Chicago Federal Reserve Bank riferito all’attività economica del settimo distretto) e in Europa con la fiducia dei consumatori di ottobre. 
 

Martedì: giornata di PMI 

Il Giappone aprirà le danze con il dato preliminare PMI (come tutto il resto dei dati PMI) manifatturiero di ottobre. I dati PMI, come accennato, riguarderanno anche l’Europa e gli USA (in entrambi i casi composito, servizi, manifatturiero). Da citare, ancora, per gli USA, l’indice Fed Richmond. Per la Germania, poi, sarà pubblicato anche l’indice GFK di novembre. Ci si sposterà, poi, a Londra con il tasso di disoccupazione di agosto e le richieste di sussidi di disoccupazione di settembre. 

 

Mercoledì: indice IFO tedesco

Non molto importanti, in realtà, i dati in pubblicazione in questa giornata se si esclude l’indice IFO tedesco di ottobre. Sarà la volta, poi, del leading indicator giapponese di agosto, delle rilevazioni sui prezzi alla produzione spagnoli di settembre e, per l’Europa, del dato M3 di settembre. Lunga, poi, la lista dagli USA. Particolare con la vendita di case nuove (settembre) e con i dati settimanali sulle scorte di petrolio e le richieste mutui. 

 

Giovedì: focus su USA e BCE 

La giornata comincerà in Spagna con il tasso di disoccupazione del terzo trimestre ma l’agenda sarà occupata soprattutto dagli appuntamenti con la riunione della BCE e da quelli previsti in USA. Per Washington sono infatti previsti: ordini beni durevoli di settembre, richieste settimanali di di sussidi di disoccupazione, PIL del terzo trimestre, scorte all’ingrosso e vendita di case in corso (entrambi a settembre) e dati settimanali sugli stoccaggi gas. 
 

Venerdì: Italia sotto i riflettori

La Francia presenterà le rilevazioni di ottobre sula sua fiducia dei consumatori. Sarà poi la volta della Spagna con le vendite al dettaglio di settembre e il suo PIL del terzo trimestre. Come accennato, poi, arriverà l’Italia con: fiducia consumatori e imprese (entrambe di ottobre), fatturato industria di agosto e retribuzioni contrattuali del terzo trimestre. Chiuderanno la settimana i dati statunitensi riguardanti le spese e i redditi personali di settembre e, infine, l’indice della fiducia consumatori dell’Università del Michigan. 

 

Condividi

Questi ti potrebbero interessare

Realtà e percezione.

Giovanni Lapidari

Realtà e percezione.

23/02/2024 09:19

Video Analisi Ciclica dei principali Mercati-20-feb-24

Eugenio Sartorelli

Video Analisi Ciclica dei principali Mercati-20-feb-24

20/02/2024 16:44

Dello stesso argomento:

PIL

Newsletter

Newsletter settimanale

Ricevi ogni venerdì notizie e approfondimenti sui principali argomenti di borsa e finanza della settimana, comodamente nella tua casella di posta.