20 anni di mutui in Italia

21/11/2023 19:00

20 anni di mutui in Italia

In Italia, circa il 25% dei mutui emessi copre oltre l'80% del valore dell'immobile finanziato. Questo dato emerge dall'Osservatorio di Qualis, una società attiva nel mercato del credito B2B. Tali mutui, caratterizzati da un alto rapporto prestito-valore (loan-to-value, LTV), sono diventati sempre più comuni negli ultimi vent'anni. 
 

Dati e analisi dal 2003

Dal 2003, l'osservatorio ha riscontrato un aumento medio del 6,6% del LTV. In quell'anno, il mutuo con un alto LTV copriva in media l'88% del valore dell'immobile, mentre nel 2023 questa percentuale è salita al 94%. Inoltre, nel periodo 2003-2023, l'importo medio del mutuo è passato da 103.000 euro a 122.000 euro. L'Osservatorio ha evidenziato anche un cambiamento nell'età dei mutuatari. Fino al 2016, i mutui con alto LTV erano prevalentemente destinati ai giovani sotto i 36 anni. Il 2017 ha segnato un punto di svolta: per la prima volta, la quota di mutuatari sopra i 36 anni è diventata più elevata. Nei due anni successivi, la differenza si è ridotta, con una quota quasi paritaria tra le due fasce d'età. 

Questo trend riflette un fenomeno sociale più ampio: in Italia e in altri Paesi europei, l'età media per raggiungere importanti traguardi di vita, come l'acquisto di una casa, è in aumento. A partire dal 2003, si è registrato un incremento dell'11,4% nell'età media dei mutuatari, che nel 2023 ha raggiunto i 38 anni. 

Tra il 2020 e il 2023, nonostante la diminuzione dei mutuatari giovani con mutui ad alto LTV, questa fascia d'età ha ricevuto prestiti di importo superiore rispetto agli over 36, a conferma della crescente domanda. 
 

Mutui per regione e area geografica

Dal punto di vista geografico, nel periodo 2003-2023, i mutui ad alto LTV si sono concentrati soprattutto nelle regioni del Nord Italia, che hanno erogato più della metà di questi prestiti. Tuttavia, negli ultimi dieci anni, le regioni del Centro Italia hanno registrato una crescita del 55,5%, raggiungendo il Sud in termini di erogazioni. 

Le regioni che hanno erogato maggiormente i mutui ai giovani under 36 nel periodo 2003-2023 sono state Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Toscana e Veneto. 
 

Conclusioni

Commentando i dati, si evidenzia come l'evoluzione del settore dei mutui rifletta i cambiamenti della società. Si sottolinea inoltre l'importanza della collaborazione tra settore pubblico e privato per garantire la stabilità del sistema e rispondere alle sfide del presente, come l'accesso al mutuo e la scelta di soluzioni ecologiche, sostenibili e innovative. 
 

 

(Redazione)

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata

Condividi

×
Directa - Visual Trader