Banche Italiane: La digital transformation diventa vitale per la competizione con le big tech

23/11/2023 11:52

Banche Italiane: La digital transformation diventa vitale per la competizione con le big tech

La tecnologia oggi svolge un ruolo fondamentale nel settore bancario, ma molte istituzioni faticano a sfruttarne appieno il potenziale. I sistemi legacy, un tempo pilastro di stabilità, oggi diventano un ostacolo per l'innovazione a causa della loro complessità e rigidità. 

Problemi e complessità

Secondo gli esperti di di Backbase, uno dei problemi principali è la distribuzione manuale del software e l'uso di metodologie di sviluppo obsolete. I sistemi legacy non sono spesso dotati di pipeline di distribuzione automatizzate, integrazione continua, pratiche DevSecOps e framework di test robusti, il che limita l'agilità e la tempestività nell'introduzione di aggiornamenti software e nuove funzionalità. Inoltre, l'integrazione di questi sistemi con nuove applicazioni o tecnologie può essere un processo complesso a causa della mancanza di standardizzazione. 

Un altro problema è la bassa velocità di elaborazione diretta (STP). I sistemi legacy non sono spesso in grado di gestire l'integrazione e l'automazione necessarie per velocità STP elevate. Ciò comporta un elevato coinvolgimento manuale e numerosi punti di contatto umano durante le diverse fasi dell'elaborazione delle transazioni. 

La strategia tecnologica per le banche

Nonostante gli investimenti importanti nel settore tecnologico, molte banche italiane hanno ancora architetture applicative IT complesse e meno agili di quanto servirebbe. Per affrontare questo problema, si sta proponendo l'approccio della "modernizzazione progressiva". Questo metodo prevede l'identificazione delle aree di attrito e l'introduzione di miglioramenti step by step, concentrandosi su aspetti come l'esperienza del cliente e la produttività dei dipendenti. 

Per attuare questa strategia è necessario adottare un modello di piattaforma specifico. Con il partner tecnologico adeguato, il processo sarà meno impegnativo di quanto si potrebbe pensare. L'obiettivo è reinventare il modello operativo per sfruttare al meglio le capacità intrinseche dell'istituzione, rendendole riutilizzabili e interoperabili. In questo modo, si può creare una "fabbrica digitale" composta da team di dimensioni ridotte ma altamente qualificati. 

Conclusioni

In conclusione, Backbase sostiene che l'approccio della modernizzazione progressiva permette di sfruttare appieno la realtà applicativa esistente senza stravolgerla. Le banche possono iniziare implementando una singola funzionalità e successivamente sviluppare ulteriori servizi, tutti basati sulla stessa tecnologia. Inoltre, un'innovazione costante e incrementale permetterà alle banche di differenziarsi dalla concorrenza, offrendo un'esperienza clienti migliorata e preparandosi per le sfide future. 

(Redazione)

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata

Condividi