Crollo di Wall Street, Apple registra perdite

07/09/2023 08:05

Crollo di Wall Street, Apple registra perdite
La Borsa di New York ha terminato la seduta in calo, influenzata dai timori riguardo l'inflazione e i tassi d'interesse. Il Dow Jones ha registrato una perdita dello 0,57%, l'S&P 500 dello 0,7% e il Nasdaq Composite dell'1,06%.
Il Beige Book diffuso mercoledì dalla Federal Reserve, che riguarda il periodo fino al 28 agosto, ha evidenziato una modesta crescita dell'economia statunitense. La spesa dei consumatori per il turismo ha superato le aspettative, segno che siamo nell'ultima fase di domanda repressa per i viaggi dovuta alla pandemia di coronavirus. In particolare, nell'area del Golfo del Messico si è notata un'espansione delle raffinerie di petrolio, degli impianti di gas naturale e di progetti a bassa emissione di carbonio, sebbene l'attività di trivellazione in altre regioni stia rallentando.

La Federal Reserve di Atlanta ha riferito che la domanda e l'offerta di energia sono tornate alla normalità nelle ultime sei settimane. Al contrario, il settore tecnologico ha registrato perdite, in seguito alle notizie di un divieto cinese all'uso di iPhone e altri dispositivi stranieri nelle agenzie governative centrali.
Tra i titoli in evidenza, Harley-Davidson ha guadagnato il 3,16% dopo l'approvazione di un programma di acquisto di azioni proprie da 10 milioni di azioni. NextGen Healthcare ha guadagnato il 14,65%, accettando l'offerta di acquisizione da 1,61 miliardi di dollari proposta da Thoma Bravo. Gli azionisti NextGen riceveranno 23,95 dollari per azione in contanti. Roku ha guadagnato il 2,94% dopo aver migliorato le previsioni per il terzo trimestre e annunciato una riduzione del 10% del personale.

Sul fronte macroeconomico, il deficit della bilancia commerciale è salito a 65 miliardi di dollari in luglio, rispetto ai 63,7 miliardi di giugno. Le esportazioni nel mese sono state pari a 251,7 miliardi, mentre le importazioni hanno raggiunto i 316,7 miliardi.
Infine, S&P Global ha annunciato che l'indice PMI servizi a agosto si è attestato a 50,5 punti, in calo rispetto ai 51,0 del dato preliminare e ai 52,3 di luglio. L'Institute for Supply Management ha riferito che l'indice dei servizi ad agosto si è attestato a 54,5 punti, in crescita rispetto ai 52,7 di luglio.


(NEWS Traderlink)

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata

Condividi

×
Directa - Visual Trader