Nikkei 225 a Tokyo perde lo 0,75%, Asia-Pacific in negativo

07/09/2023 08:35

Nikkei 225 a Tokyo perde lo 0,75%, Asia-Pacific in negativo
Dopo una sessione di negoziazione in declino per Wall Street, con il Nasdaq Composite che si è rivelato il peggiore tra i tre principali indici di New York, perdendo l'1,06% mercoledì, la tendenza negativa sembra persistere con la riapertura dei mercati asiatici. L'attenzione è rivolta ai dati sulla bilancia commerciale cinese, che pur essendo in diminuzione, mostra segni di miglioramento. Tuttavia, la preoccupazione principale tra gli investitori rimane l'alta probabilità che i tassi di interesse rimangano alti per un periodo prolungato.

Il petrolio riveste un ruolo centrale in questo scenario. Mercoledì, i futures sul Wti con consegna in ottobre hanno registrato un aumento dello 0,98% al New York Mercantile Exchange, raggiungendo i 87,54 dollari al barile, il valore più alto dall'11 novembre. Questo aumento segna la nona sessione consecutiva di crescita, la più lunga da gennaio 2019. Anche nel Beige Book della Federal Reserve (Fed), il settore energetico è al centro dell'attenzione. Nell'area del Golfo del Messico, si sta verificando un'espansione delle raffinerie di petrolio, delle strutture chimiche e del gas naturale, nonché dei progetti a basse emissioni di carbonio e di energia verde.

Secondo la Fed di Atlanta, responsabile dell'attività nella regione del Golfo, la domanda e l'offerta di energia sembrano essersi "normalizzate" nelle ultime sei settimane. Nel frattempo, l'umore ribassista è confermato dalla diminuzione dello 0,90% dell'indice Msci Asia-Pacific, escluso il Giappone.

(NEWS Traderlink)

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata

Condividi