Traderlink
Cerca
 

Piazza Affari in netto rialzo trainata dai bancari. FTSE MIB +1,95%

05/10/2021 18:00

Seduta molto positiva a Piazza Affari, trainata dai titoli del comparto bancario. Il FTSE MIB segna +1,95%, il FTSE Italia All-Share +1,81%, il FTSE Italia Mid Cap +0,87%, il FTSE Italia STAR +0,99%.
BTP negativi e spread stabile. Il rendimento del decennale segna 0,87% (chiusura precedente a 0,85%), lo spread sul Bund 105 bp (da 105) (dati MTS).
Dopo due ore dall'apertura gli indici azionari americani guadagnano più di un punto percentuale.
Nel pomeriggio l'Institute for Supply Management ha comunicato che a settembre l'indice ISM non manifatturiero si è attestato a 61,9 punti dai 61,7 punti di agosto. Le previsioni degli economisti erano fissate su un indice pari a 60 punti. Markit Economics ha reso noto l'indice IHS PMI dei Servizi, sceso a 54,9 punti a settembre da 55,1 punti precedenti, confermando comunque una solida espansione delle attività, sebbene in calo dai record precedenti.

Le attese erano fissate su un indice pari a 54,4 punti. L'indice IHS PMI Composito è sceso a 55 punti da 55,4 precedenti.
Ed intanto la bilancia commerciale Usa ha segnato ad agosto un deficit pari a 73,1 miliardi di dollari, in crescita rispetto al disavanzo di 70,3 mld del mese precedente (rivisto da 70,1 mld).
Le importazioni sono salite a 287 miliardi di dollari (+1,4%) e le esportazioni sono cresciute a 213,70 miliardi di dollari (+0,5%).
A Milano in evidenza i titoli del comparto bancario: l'indice FTSE Italia Banche guadagna oltre 3 punti percentuali. Focus su Unicredit +4,34% in vista di un'accelerazione sul dossier Banca MPS +2,62% dopo le votazioni nella città del Palio.

Secondo indiscrezioni entro fine mese dovrebbe essere annunciato l'accordo tra il Tesoro (primo azionista di MPS con il 64%) e il gruppo guidato da Andrea Orcel. L'operazione vedrà probabilmente coinvolto anche il Mediocredito Centrale (acquisirebbe gli sportelli di MPS al sud) e forse Nexi +1,64% tramite SIA (possibile l'acquisizione del Consorzio Operativo di MPS).
Intesa Sanpaolo +3,37%, Bper Banca +3,52%, Mediobanca +1,97%.
Banco BPM (+5,62%) in accelerazione dopo le dichiarazioni dell'a.d. Giuseppe Castagna sulla necessità di una terza grande banca nel sistema italiano: BPM è uno degli istituti che cercano di consolidarsi a livello nazionale. Il manager ha aggiunto che vede l'esigenza di digitalizzare e ridurre ulteriormente gli sportelli fisici: dopo la fusione BPM-Banco Popolare le filiali sono scese da 2500 a 1500 seza perdere clienti.
Prosegue la corsa del petrolio con il Brent Wti sempre più vicino agli 80 dollari.



A Milano Eni allunga la serie positiva mettendeo a segno un rialzo dell'1,77%, Tenaris +1% mentre Saipem (-0,95%) ha chiuso in calo dopo il recupero di ieri.
Segni positivi nel lusso con Tod's +2,86%, Salvatore Ferragamo +1,13% e Moncler +1,5%. Quest'ultima lancia oggi in anteprima (con quantitativi limitati e in punti vendita selezionati) i primi due profumi.
Acquisti su Interpump +2,02% e Anima Holding +4,13%.
Entrambi i gruppi hanno lanciato operazioni di buyback su azioni proprie: in particolare ai prezzi attuali Anima potrebbe acquistare circa il 3,9% del capitale sociale.
Modesto recupero per Telecom Italia +0,5%. E' partita oggi la procedura d'asta per le frequenze 5G in Brasile: le offerte sono attese entro il 27 ottobre mentre l'assegnazione è in programma il 4 novembre.

TIM è il primo operatore ad aver ottenuto l'ok formale per partecipare all'asta. Gli aggiudicatari dovranno anche finanziare la realizzazione dell'infrastruttura.
Diasorin (+0,58%) rimbalza all'indomani dell'assemblea dei soci che ha deliberato la convertibilità del prestito obbligazionario e l'aumento di capitale.
Falck Renewables +1,38% estende il dopo l'accelerazione di ieri pomeriggio in scia a indiscrezioni relative a un sondaggio sulla controllante Falck SpA (ha il 60%) per un'eventuale acquisizione della quota.
Nuovo massimo storico a 6,33 euro per Seco (+2,96%) che chiude il terzo trimestre con ricavi a 25,2 milioni di euro, +52% a/a.

Alla luce di queste dinamiche il management prevede di chiudere il 2021 con "Totale ricavi e proventi operativi attesi nella fascia medio-alta dell'intervallo di Euro 97-102 milioni già comunicato al mercato".

(AC - www.ftaonline.com)

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Stock Bank Dollaro Ftse Ftse mib Indici

GRAFICI:

Aa plc Anima holding s.p.a B.monte paschi siena Banco bpm Banco popolare Bca pop milano Bp Bper banca Crude oil Diasorin Eni s.p.a. Etfb Euro bund fut Falck renewables Ftse mib Intesa sanpaolo Mediobanca Moncler Nexi Pmi Saipem Salvatore ferragamo Seco Telecom italia Tenaris Tod s Unicredit


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


App Traderlink Cloud
Apple Store

Copyright © 1996-2021 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x