Traderlink
Cerca
 

Super Green Pass anti Covid: regole dettate dal Governo

25/11/2021 20:40

Dal 6 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022 il Super Green Pass introdurrà nuove regole anti-Covid. Le nuove misure sono state approvate il 24 novembre dal Consiglio dei Ministri per far fronte all’ennesima ondata di contagi.

Il pass cosiddetto rinforzato spetterà di diritto ai vaccinati ed ai guariti dal Covid.
Nuove pesanti restrizioni per chi non si è vaccinato e non vuole farlo (no vax). Servirà anche in zona bianca nel periodo natalizio.

La durata per la validità del pass verde si riduce passando da 12 a 9 mesi a decorrere dalla data di completamento del ciclo vaccinale primario.

Se verrà somministrato il richiamo, la validità verrà calcolata partendo da quella data.

Ecco tutte le novità previste dal decreto legge.

Super Green Pass: confronto con il Green Pass base

Il Green Pass base si può ottenere anche soltanto con un tampone negativo: sarà necessario, a partire dal 6 dicembre, per spogliatoi, alberghi, trasporto pubblico locale e ferroviario regionale.

Il Super Green Pass spetta soltanto a vaccinati e guariti e non si può ottenere con un tampone negativo. Inoltre, il certificato verde rafforzato permetterà ai possessori di non essere soggetti alle limitazioni imposte, in caso di passaggio in zona gialla, arancione e rossa.
I controlli da parte delle Forze dell’Ordine, dal 6 dicembre, saranno più serrati.

Ci sono due eccezioni sull’obbligo del Green Pass rafforzato. Nessuna imposizione per:

  • -      Bambini al di sotto dei 12 anni, neanche a seguito del via libera alla vaccinazione da 5 a 11 anni;
  • -      Accompagnatori di disabili e persone non autosufficienti, che non sono obbligati ad avere il super green pass.

Super Green Pass: accesso a spettacoli, eventi, bar, locali, palestre

In zona bianca e gialla, l’accesso a spettacoli, eventi sportivi, cerimonie pubbliche, feste, discoteche, bar e ristoranti al chiuso sarà consentito soltanto ai possessori del Super Green Pass.

In zona arancione, tali limitazioni scatteranno soltanto per chi non possiede il certificato verde.

Per i tavoli all’aperto, non sarà necessario il Green pass.

La mascherina sarà obbligatoria all’aperto e al chiuso in zona gialla, arancione e rossa, non in zona bianca: bisognerà comunque indossarla in caso di assembramenti o affollamenti.

Riguardo alle palestre, per accedervi ed entrare negli spogliatoi basterà avere il green pass base (solo con tampone negativo).

Super Green Pass: trasporti, viaggi all’estero, alberghi

Sui mezzi di trasporto pubblico locale (metropolitana, bus, tram), ferroviario regionale, sui treni ad alta velocità e in aereo sarà sufficiente il green pass semplice (con tampone antigenico negativo valido 48 ore o tampone molecolare con esito negativo valido 72 ore).

Chi intende andare a sciare deve sapere che in zona bianca per accedere agli impianti di sci serve il green pass base, in zona arancione è necessario il super green pass, in zona rossa gli impianti sono chiusi per tutti.

Si attendono chiarimenti in merito da Palazzo Chigi.


Per viaggiare all’estero, serve il green pass semplice ma bisogna verificare la situazione nei Paesi di destinazione in termini di contenimento dei contagi.

Per l’accesso in albergo (inclusi ristorante, palestre, piscine e centri benessere della struttura) è obbligatorio il Green Pass base, dalla zona bianca a quella arancione.

Super Green Pass: lavoro e scuola

Per recarsi al lavoro, è sufficiente il green pass semplice (con tampone) ma per l’ingresso alla mensa serve il Super Green Pass.

L’obbligo vaccinale si estende a nuove categorie:

  • -      operatori sanitari (amministrativi compresi);
  • -      tutto il personale del sistema nazionale di istruzione (anche servizi educativi per l’infanzia) e formazione professionale;
  • -      personale del comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico;
  • -      tutto il personale delle strutture sanitarie e sociosanitarie (tranne i contratti esterni).

In ambito sanitario, i controlli spetteranno ai responsabili delle strutture, mentre negli istituti scolastici è demandato ai dirigenti scolastici.

Super Green Pass: sanzioni previste

Il datore di lavoro che non controlla i Green Pass dei dipendenti è soggetto a sanzione amministrativa da 400 a 1.000 euro.

Il lavoratore che accede al luogo di lavoro senza certificato verde è soggetto a sanzioni amministrative da 600 a 1.500 euro.

Violando le misure per l’obbligo vaccinale verrà sospeso dall’attività lavorativa: manterrà il diritto alla conservazione del posto di lavoro e non ci saranno conseguenze disciplinari. Non percepirà retribuzione né altri emolumenti nel periodo di sospensione che sarà efficace finché non verrà comunicato al datore di lavoro l’avvio e completamento del ciclo vaccinale o dose di richiamo.

Fonte: News Trend Online
 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Technical analysis Certificati


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


App Traderlink Cloud
Apple Store

Copyright © 1996-2021 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono consigli né offerte di servizi di investimento. Leggi il Disclaimer.

Ho capito x