Traderlink
Cerca
 

Calendario macro: i market mover della settimana

20/09/2021 09:22

Ritornano i dati (preliminari) PMI, in questo caso di settembre, mentre i fari vengono proiettati nuovamente verso le banche centrali. In particolare verso Fed e Bank of England con conferenze stampa e comunicati previsti rispettivamente per mercoledì e giovedì. Due appuntamenti estremamente importanti visto il livello sempre più alto registrato dall’inflazione. Per l’Italia sono da citare la rilevazione del fatturato all’industria di luglio e la fiducia di consumatori e industria per settembre.

Lunedì: Germania in primo piano

L’inizio della settimana prevede solo due appuntamenti di un certo rilievo. Nello specifico quello riservato ai prezzi alla produzione in Germania ad agosto e quello riguardante il settore immobiliare, con l’indice NAHB statunitense di settembre.  

Martedì: settore immobiliare a stelle e strisce

Al centro della scena, martedì, sarà il settore immobiliare USA con rilevazioni che riguarderanno l’apertura cantieri e i permessi edilizi, entrambi su agosto. Da citare anche il dato sulle partite correnti del secondo trimestre.  

Mercoledì: inizia l’Italia

Interessante dato sull’Italia. Infatti mercoledì il Belpaese conoscerà il risultato del fatturato industria di luglio. guardando all’intera Europa, però, spicca il dato sulla fiducia dei consumatori di settembre. Per gli USA, invece, si conosceranno, oltre alle prossime mosse della Fed, anche lo stato delle vendite di case esistenti (agosto) e il dato settimanale sulle scorte di petrolio.  

Giovedì: il giorno dei PMI

La giornata vedrà protagonista, come anticipato, i dati preliminari sui PMI di settembre. In particolare quelli europei (servizi, manifatturiero e composito) e statunitensi (manifatturiero e servizi). Guardando le singole nazioni, invece, è da segnalare la Francia con la fiducia alle imprese di settembre, il PIL spagnolo del secondo trimestre e, per l’Italia, la produzione costruzioni. Spostandosi dall'altro lato dell’oceano, oltre al già citato dato PMI, sono da segnalare: il Leading Indicator e l’indice CFNAI, entrambi di agosto e, tra i dati settimanali, gli stoccaggi gas e le richieste dei sussidi di disoccupazione.

Venerdì: indice IFO tedesco

La chiusura della settimana inizia con un exploit dell’economia nipponica. Tokyo, infatti, alzerà il velo sui prezzi al consumo di agosto e sul dato PMI manifatturiero di settembre. Per l’Italia, invece, ci sarà la fiducia di consumatori e industria su settembre. In realtà, però, il dato più importante è previsto in Germania con la pubblicazione dell’indice IFO. A chiudere saranno gli USA con il risultato delle vendite di case nuove ad agosto. 

Articolo a cura di Rossana Prezioso

 

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Banca centrale Economy Germany Indici Industria e lavoro Macro economia Usa

AUTORI:

Rossana prezioso

GRAFICI:

Crude oil Pmi

TRADERPEDIA:

Inflazione Petrolio Sar


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


App Traderlink Cloud
Apple Store

Copyright © 1996-2021 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK