Traderlink
YouFinance.it
l'evento gratuito dell'anno
Cerca
 

ESG: i Principi di Investimento Responsabile (PRI) e i Sustainable Development Goals (SDGs)

02/04/2021 17:06

Sebbene la sigla ESG, Enviromental-Social-Governance, sia ormai largamente conosciuta, lo sono meno il significato specifico e, soprattutto, i principi e le linee guida ispiratrici.

I Principi di Investimento Responsabile e i Sustainable Development Goals delle Nazioni unite sono certamente le basi di partenza ed il pilastro fondamentale.

I Principi di Investimento Responsabile

Sono una prima autorevole formalizzazione dei principi di sostenibilità nell’ambito degli investimenti.

Nel 2005, il Segretario Generale delle Nazioni Unite promuove un gruppo internazionale di investitori istituzionali per lo sviluppo dei c.d. Principles for Responsible Investment (UnPri) presentati un anno dopo alla borsa di New York. I fondatori contano sulla collaborazione di due importanti istituzioni delle Nazioni Unite, UN Global Compact e UNEP Finance Initiative, che hanno l’obiettivo di sensibilizzare, rispettivamente, aziende e investitori alle tematiche ambientali, sociali e di buon governo.

In sitensi i sottoscrittori si impegnano a:

  • integrare i temi ambientali, sociali e di governance nelle valutazioni ed analisi di investimento e in generale nell’intero processo decisionale;
  • attuare politiche di engagement ovvero di azionariato attivo, per orientare, tramite l’esercizio del voto, le politiche e le pratiche di gestione verso i temi ESG;
  • richiedere una chiara informativa sulle istanze ESG alle società oggetto di analisi;
  • promuovere e monitorare la corretta implementazione di queste tematiche nel settore investimenti;
  • creare dei network per garantire una collaborazione efficiente ed efficace, agevolando la condivisione delle informazioni;
  • rendicontare periodicamente le attività in atto e i risultati raggiunti in tema di investimenti responsabili.

Gli investitori firmatari, coerentemente con le proprie responsabilità fiduciarie, si impegnano pubblicamente ad adottare e attuare i Principi. L’impegno riguarda anche la valutazione dell’efficacia e il miglioramento del contenuto dei PRI nel tempo.

Sustainable Development Goals

È sempre delle Nazioni Unite l’iniziativa che, nel 2015, porta alla formulazione degli SDGs, una lista di 17 obbiettivi per promuovere lo sviluppo sostenibile, inteso come il miglioramento delle condizioni e del benessere degli individui senza compromettere le risorse a disposizione delle generazioni future.

I 17 Goals sono a loro volta suddivisi in ulteriori 169 traguardi da raggiungere entro il 2030. I temi trattatati sono i più disparati ed è possibile individuare le seguenti macroaree:

  • Persone

Porre fine alla povertà, alla fame e alle disuguaglianze. L’intento è quello di garantire pari diritti su risorse economiche e naturali, accesso ai servizi di base, alla proprietà e al controllo dei terreni o altre forme di proprietà, tecnologie, e servizi finanziari. Inoltre, raggiungere la sicurezza alimentare e migliorare l’alimentazione incoraggiando un’agricoltura sostenibile; garantire una vita sana e promuovere il benessere a tutte le età, un’istruzione di qualità inclusiva ed equa ed incentivare opportunità di apprendimento lungo tutto l’arco della vita; nonché raggiungere la parità di genere e responsabilizzare tutte le donne e le ragazze.

  • Pianeta

In ottica di preservare il clima e le risorse naturali per le generazioni future, occorre intraprendere azioni urgenti. Combattere il cambiamento climatico e i suoi impatti; preservare e utilizzare in modo sostenibile gli oceani e le altre risorse marine; proteggere, ripristinare e promuovere l’uso sostenibile degli ecosistemi terrestri, cercando di arrestare il degrado del suolo e la perdita di biodiversità.

  • Prosperità

Garantire vite prospere e appaganti, armonizzando il progresso con la natura. Pertanto, è necessario promuovere una crescita economica inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva e un lavoro dignitoso per tutti; implementare modelli di consumo e produzione sostenibili. Inoltre, è indispensabile rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili; costruire infrastrutture resilienti, incoraggiare un’industrializzazione inclusiva e sostenibile all’insegna dell’innovazione.

  • Pace

Promuovere società pacifiche, giuste e inclusive, libere dalla paura e dalla violenza, fornendo accesso alla giustizia per tutti e costruire istituzioni efficaci, responsabili e inclusive a tutti i livelli.

  • Partnership

Tutti gli obiettivi di sviluppo sostenibile necessitano, in particolare, di coesione e collaborazione tra le parti, dalle Istituzioni ai settori coinvolti. È fondamentale rafforzare i mezzi di attuazione e rilanciare il partenariato globale per lo sviluppo sostenibile.


Gli UnPri e gli SDGs possono essere considerati come fonti complementari e rappresentano certamente un punto di riferimento per il mondo della sostenibilità.

Articolo a cura di Daniele Bianco
Ufficio Studi FIDA

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Fundamental Investment

AUTORI:

Ufficio studi fida

GRAFICI:

Future plc

TRADERPEDIA:

Azioni Investitori Investitori istituzionali


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


App Traderlink Cloud
Apple Store

Scelti per te

Ultimi segnali

Copyright © 1996-2021 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK