Traderlink
Cerca
 

Le borse confermano il percorso discendente anticipato dal Delta System

21/01/2022 16:57

Per la prima volta dopo oltre 400 giorni, il Nasdaq abbatte la media mobile a 200 giorni. Colpa in buona misura della pressione della politica sulla Federal Reserve, chiamata a restringere ben prima del previsto. Percorso negativo fino alla prossima scadenza ciclica.

L’inflazione più elevata degli ultimi 30-40 anni sta pesando sui bilanci dei ceti meno abbienti: in termini reali, i salari sperimentano una contrazione negli Stati Uniti e nel Regno Unito, rispetto ad un anno fa; e le prospettive per i prossimi mesi non appaiono promettenti. Con scontate richieste di aumenti salariali, che le aziende appaiono ben disponibili a concedere, in cambio di una vistosa revisione dei listini. Per poi ricominciare con le rivendicazioni...

La politica avverte questo pericoloso meccanismo: in chiave elettorale, si capisce. Negli Stati Uniti l’amministrazione e buona parte del Congresso, fanno pressione su Powell affinché normalizzi quanto prima la politica monetaria ultra-accomodante; se possibile, voce dell’ultima ora, troncando il Quantitative Easing senza aspettare marzo: perché mai comprare ancora altri 90 miliardi di bond in due mesi, con un’inflazione fuori controllo?
In questo contesto si colloca l’andamento deludente dei setup stagionali, in primis quello chiusosi l’altro ieri. Un saldo, negativo, che definisce per i prossimi dodici mesi un percorso, che conferma il messaggio di fondo formulato nel 2022 Yearly Outlook. L’unico modo per ridurre questo rischio, sarebbe conseguire un saldo di segno positivo alla fine di gennaio, ma ci crediamo poco.

Lo S&P500 ha onorato la prescrizione del Delta System di un massimo fra l’11 ed il 12 gennaio, e da là ha avviato un percorso discendente, destinato a concludersi in occasione della prossima scadenza ciclica. L’aspetto incoraggiante nell’immediato, è costituito dalla pregevole tenuta della media mobile che già si è ben comportata in occasione delle correzioni dei due passati autunni. Meno fortunato il Nasdaq Composite, che ieri ha chiuso sotto la sua media mobile a 200 giorni, per la prima volta dopo più di un anno. È soltanto la terza volta, negli ultimi cinquant’anni, che l’indice di Times Square è riuscito a mantenersi sopra questo spartiacque tecnico, per più di 400 giorni. Nel Rapporto Giornaliero di oggi esaminiamo le performance conseguite storicamente in circostanze analoghe.

Articolo a cura di Gaetano Evangelista
www.ageitalia.net

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata


Condividilo!  

TAG:

Borsa Federal reserve Greche Indicators and oscillators Nasdaq

AUTORI:

Gaetano evangelista

GRAFICI:

-media- Enel Nasdaq Square Unitil corp Vivendi se Volta inc

TRADERPEDIA:

Inflazione Medie mobili Nasdaq Rischio


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


App Traderlink Cloud
Apple Store

Occhio alla Borsa

Scelti per te

Fisco e pensioni

Ultimi segnali

Formazione Directa

Copyright © 1996-2022 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK